Menu

 

 

 

 

Spider-Man: novità sul franchise dopo l'accordo Sony/Marvel

Dopo la recente notizia di un accordo tra Sony Pictures Entertainment e i Marvel Studios riguardante la gestione di Spider-Man nel franchise cinematografico, emergono nuovi dettagli e interessanti retroscena che attorniano la vicenda.

Innanzitutto l'accordo non si è basato sulla compravendita dei diritti in quanto, sebbene la Marvel e la Disney volessero acquisirli definitivamente, la Sony non ha ceduto su questo fronte, permettendo però l'uso del personaggio alla Casa delle Idee nel film del MCU, che già detiene i diritti di merchandising del personaggio.

Per quanto riguarda il nuovo attore che indosserà i panni dell'arrampicamuri, verrà scelto con un casting condotto da entrambe le società per scovare un nuovo Peter Parker questa volta più giovane del 31enne Andrew Garfield.
Infatti sembra che nel reboot vedremo l'adolescente alter ego dell'Uomo Ragno alle prese con il liceo e non quindi con il diploma ricevuto in The Amazing Spider-Man 2 - Il potere di Electro. E già compaiono in rete i primi nomi di attori possibili candidati al ruolo: Dylan O'Brien (Maze Runner ‑ Il labirinto) o Logan Lerman (Percy Jackson e gli dei dell'Olimpo, Fury, Noah), entrambi di un decennio circa più piccoli di Garfield. Ancora non si sa però se la versione che vedremo al cinema sarà quella di Miles Morales, lo Spider-Man dell'universo Ultimate, o il classico Peter Parker del MU.
La Midtown High School inoltre è già stata presentata nei vari film visti finora sui grandi schermi, ma sembrerebbe, come riporta Variety, che questa location verrà esplorata molto di più, dando più spazio alle relazioni scolastiche ed adolescenziali del personaggio.

Ma Sony vuole per prima cosa mettere le mani su di un regista che sostituisca Marc Webb alla guida di questo terzo reboot della saga, anche se su questo versante non è ancora emerso nulla.
Parlando di Spider-Man viene in mente anche che la società detentrice dei diritti cinematografici era al lavoro sul film Sinister Six, incentrato sui sei malvagi nemici del protagonista. Il film si farà ma è stato posticipato a novembre 2016, per rivedere bene il progetto alla luce di questi nuovi eventi. Drew Goddard rimane comunque alla regia e alla sceneggiatura, ma, come riporta sempre Variety, Kevin Feige non potrà interferire né produrre il film.

The Wall Street Journal inoltre conferma che la versione Marvel Studios di Spidey esordirà in Captain America: Civil War, previsto per il 6 maggio 2016, insieme a Pantera Nera, interpretato da Chadwick Boseman.

Queste sono ancora le caotiche notizie che emergono a breve distanza dall'accordo tra le major. Voi cosa ne pensate?
Rimanete collegati per ulteriori informazioni.

Torna in alto

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa estesa.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa estesa.