Menu

 

 

 

np6-6-28

Historica 68: Fredegonda – La regina sanguinaria, recensione: scene di lotta di classe nella Francia dell'Alto Medioevo

1528393374COPHISTORICA68L2

L'alba dell'Europa medievale fu un periodo di faticosi tentativi per saldare ciò che rimaneva dell'Impero Romano con gli emergenti regni germanico-barbarici. Tempi di decadenza e instabilità, che la storia francese esemplifica molto bene: il re franco Clodoveo unifica i territori di quella che fu la Gallia romana, inaugurando la dinastia dei Merovingi, quindi alla sua morte lascia il regno ai suoi figli dividendolo in tre parti: Austrasia, Neustria e Borgogna. Negli anni successivi - siamo nel VI secolo - si susseguono una trentina di guerre in poco più di cento anni, alcune piccolissime, tutte però estremamente cruente. A questo va aggiunto un ricco corredo di delitti, vendette e congiure che anche gli storici più prudenti fanno fatica a inscrivere, per perfidia e sadismo, nei limiti consueti delle pur violente faide barbariche.

fredegonda-1

Niente pace e molto sangue, dunque, ed era soprattutto nei palazzi del potere che tali azioni e macchinazioni prendevano drammaticamente corpo nel condizionare la Storia: perfettamente a suo agio in questo teatro piuttosto grandguignolesco era la figura di Fredegonda, natali umili e condizione servile, ma che grazie alla sua avvenenza si era garantita il letto e la fiducia di re Chilperico di Neustria. Virginie Grenier ci presenta la sua storia (originariamente pubblicata per Delcourt nella collana Les Reines des Sang) nel numero 68 di Historica: una donna che tenta il suo personalissimo riscatto sociale, grazie all'ambizione e ad armi proprie dei tempi violenti (e alla condizione sociale) in cui viveva, ovvero crudeltà, intrighi e un uso spregiudicato del sesso come strumento di accesso al potere.

fredegonda-2

La narrazione procede su binari fluidi e riconoscibili in cui i personaggi sono delineati con poche tratti efficaci, anche se non particolarmente originali: la “nostra” Fredegonda come tutti i cattivi è dedita al vizio e alla lascivia, mentre i buoni sono ovviamente pii e cavallereschi (su tutti, la benevola regina Brunechilde, di nobili natali e quindi invisa alla protagonista). Partendo da una situazione canonica, Grenier imbastisce però un racconto estremamente avvincente, con tocchi teatrali e colpi di scena, che frustrano continuamente la convinzione del lettore che ci possa essere dietro l'angolo un esito lieto, giusto e soddisfacente per le vicende narrate. L'autrice sceglie infatti intelligentemente di non arroccarsi su posizioni moralistiche, né sembra partecipe in modo esclusivo di un unico personaggio. L'accento è sul ritmo e sulla costruzione delle suspense relativi ai complessi “giochi” di palazzo, pieni di sotterfugi, mosse e contromosse: non conosce riposo l'ostinazione e la tenacia con cui Fredegonda persegue i suoi scopi, ma alla fine la spunta; allo stesso tempo chi legge non ha sollievo, ma si ritrova “divertito” e coinvolto in un meccanismo ben congegnato.

fredegonda-3

Gran parte delle vicende sono ambientate, dicevamo, negli spazi chiusi e angusti dei palazzi dei re Franchi; poche le scene di azione, comprese le battaglie, spesso limitate a una tavola e abbastanza stilizzate. Le armi vere sono altre: quelle della parola, veicolo di onore, latrice di menzogna e sospetto. L'universo fittamente regolato della vita di corte si traduce infatti in tavole dalla “gabbia” classica, ricche di dialoghi densi e equilibrati, ma fluide per numero di vignette, formato, soluzioni di montaggio. Sono privilegiati primi e primissimi piani, il taglio orizzontale delle vignette e un uso efficace di inserti per i dettagli, spesso rivelatori degli snodi principali della storia. Un approccio del genere sacrifica “l'ampio respiro” della pagina, impegna il lettore, ma restituisce alla narrazione un grande ritmo di fronte a vicende molto “parlate” e poco ”agite”. In questo modo inoltre offre ad Alessia De Vincenzi la possibilità di intervenire con il suo tratto morbido nel disegnare le figure umane – quelle femminili sensualissime in alcuni casi – e preciso nel dettagliare abiti, arredi, armi. Uno stile versatile, a suo agio sia con volti e corpi, che nelle scene più corali, ben servito da un buon lavoro di inchiostratura: meglio quello, definito e minuzioso, della seconda parte del volume affidate alla stessa De Vincenzi.
Altro punto forte sono i colori di Jose Luis Rio e Albertine Ralenti: vividi, sgargianti ed eleganti, che giocano bene con i contrasti “emotivi” e semantici (Fredegonda con vesti rosse e verdi opposta a Brunechilde nelle tinte “regali” gialle e blu) ma si compenetrano anche con le ombre delle retinature donando alla sfarzo delle ambientazioni una nota sinistra e inquietante.
Lettura estremamente gradevole e consigliata quindi, in attesa di un sequel che il finale aperto (e le vicende storico-biografiche della protagonista) lascerebbe prevedere. Speriamo.

Leggi tutto...

Torna per Mondadori Maxmagnus di Max Bunker e Magnus: anteprima

  • Pubblicato in News

Torna per Mondadori, nella collana Oscar Ink, Maxmagnus di Max Bunker e Magnus, la ristampa integrale della celebre opera satirica dei due autori. Di seguito trovate tutti i dettagli e un'anteprima nella gallery un basso.

"C’era una volta, «dove e quando molto bene non si sa», un castello, e nel castello un re… un re malvagio e avido, e accanto a lui, forse più malvagio e avido, il suo amministratore.

In un Medioevo tutt’altro che fiabesco, il despota Maxmagnus governa uno stuolo di sudditi pezzenti, affamati, ignoranti, che tartassa con imposte e gabelle…

Un capolavoro creato da Max Bunker e disegnato da Magnus.
Ventinove brevissime storie cariche di cinismo, humor nero e satira feroce."

Leggi tutto...

Oscar Ink: Femmes Magnifiques, anteprima - 50 donne che hanno cambiato il mondo

  • Pubblicato in News

È disponibile per Mondadori Oscar Ink il volume antologico Femmes Magnifiques che racconte le storie di 50 donne che hanno cambiato il mondo. Di seguito trovate tutti i dettagli e un'anteprima nella gallery in basso.

"Un’antologia a fumetti che celebra ogni donna capace di infrangere una barriera. Nell’arte, nella scienza e nella politica, ma anche nella vita di tutti i giorni. Femmes Magnifiques è come un libro d’avventura che spazia tra paesi, contesti culturali e dialetti molto diversi. Cos’hanno queste cinquanta donne in comune? C’è chi lavora per i diritti civili, chi per liberare altre donne e chi sul progresso tecnologico. Chi vuole affermarsi nel mondo dell’arte, della musica, della scienza, della politica, della letteratura. Chi, semplicemente, insegue il proprio sogno, e combatte per costruire il mondo in cui crede. Queste donne agiscono in tanti modi, ognuna con la sua missione, ma Femmes Magnifiques dimostra che il femminismo disegna un’unica mappa orientata a un futuro migliore."

 

Leggi tutto...

Mondadori Comics lancia la collana La grande letteratura a fumetti

  • Pubblicato in News

Mondadori Comics ha annunciato sul proprio sito il lancio di una nuova collana settimanale dal titolo La grande letteratura a fumetti. L'editore riporta:

"Una squadra di grandi scrittori, disegnatori e coloristi ha creato per ogni romanzo un adattamento a fumetti, sempre fedele al lavoro originale. Grazie al lavoro di sceneggiatura e alla qualità dei disegni e dei colori, il lettore troverà nei libri che compongono questa collana tutta l’intensità e l’atmosfera dei romanzi originali.

Con i suoi 37 volumi a colori da 56 pagine, in edizione di grande formato (21 x 26 cm), la collana avrà periodicità settimanale e sarà distribuita in tutte le edicole, fumetterie e librerie.

L’Isola del tesoro”, “Il giro del mondo in 80 giorni, “Robinson Crusoe“e “Odissea” sono solo alcuni dei volumi protagonisti di una collezione a fumetti realizzata da autori internazionali, che ripropone in versione a fumetti i grandi classici della letteratura che hanno appassionato e continuano ad appassionare intere generazioni."

La prima uscita, L’isola del tesoro, sarà disponibile in edicola, libreria, fumetteria e online dal 6 aprile al prezzo di lancio di € 1,90. I successivi volumi verranno pubblicati a € 7,90.

Di seguito trovate le cover e le sinossi delle prime tre uscite:

510jkWSydwL
L'isola del tesoro
di Robert Louis Stevenson, Christophe Lemoine, Jean-Marie Woehrel, Patrice Duplan
Il rumore del mare e il sapore dell'avventura, i personaggi indimenticabili ed estremamente originali fanno di questo capolavoro di Robert Louis Stevenson uno dei più celebri romanzi di formazione e, probabilmente, la storia di pirati per eccellenza. Questo magnifico adattamento a fumetti vi trascinerà in una folle corsa al tesoro al fianco del giovane Jim e dei suoi bizzarri, ma affascinanti complici... Seguite insieme a loro la pista della misteriosa mappa!

51YsbbWv00L
Il giro del mondo in 80 giorni
di Jules Verne e Chrys Millien
Fare il giro del mondo in 1920 ore, ovvero 115.200 minuti! È questa la folle scommessa proposta da mr. Phileas Fogg nel 1872 ai membri del Reform Club di Londra. Il gentleman trascina così il suo domestico Passepartout in una corsa sfrenata... tra piroscafi e treni, mentre viene inseguito da un agente della polizia inglese che lo crede il rapinatore della banca d'Inghilterra! Una grande avventura in cui bisognerà perfino salvare una bella ragazza indiana da un rogo, fra ponti che crollano e navi in fiamme... Una corsa contro il tempo per raggiungere la meta all'ora esatta!

51ObevX84vL
Robinson Crusoe
di Daniel Defoe, Christophe Lemoine
Nel 1652, il giovane Robinson si imbarca contro il volere di suo padre. Dopo un duro apprendistato come marinaio, diventa piantatore in Brasile, prima di ripartire con una spedizione diretta in Africa. Non arriverà mai a destinazione: una terribile tempesta, infatti, cola a picco la sua nave e lui, unico sopravvissuto al naufragio, finisce su un'isola deserta. Anno dopo anno, Robinson lotta per sopravvivere sull'isola, tentando di migliorare le proprie condizioni di vita e tormentato dalla terribile sensazione di subire un qualche castigo. Il suo unico conforto è la Bibbia... fino a quando non incontra Venerdì, un giovane indigeno che gli sconvolgerà l'esistenza.
Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa estesa.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa estesa.