Menu

 

 

 

 

Feltrinelli Comics: le prime uscite della collana Biblioteca Manara

  • Pubblicato in News

Come vi avevamo riportato, da aprile Feltrinelli Comics pubblicherà tutte le opere di Milo Manara in una collana intitolata Biblioteca Manara. Si partirà con Felliniana e Lo scimmiotto, in edizioni di pregio con apparato critico e numerosi extra per un'edizione curata dallo stesso artista.
Trovate di seguito tutti i dettagli.

"A figura intera
, prima autobiografia di Milo Manara, in uscita il 29 aprile, inaugura il sodalizio con Feltrinelli Comics insieme alla collezione "Biblioteca Manara", che comprenderà la pubblicazione di tutti i capolavori di Milo Manara. Le grandi opere del maestro torneranno in edizioni di prestigio supervisionate dall’autore stesso, con un apparato critico e storico ricco di testimonianze, immagini e fotografie inedite. Il 29 aprile saranno disponibili anche Felliniana - storie scritte da Federico Fellini e trasformate in fumetto da Manara - e Lo scimmiotto su sceneggiatura di Silverio Pisu.

Da oggi è possibile acquistare i tre titoli in pre-order su laFeltrinelli, IBS, Amazon, Mondadori e sul sito ufficiale di Milo Manara.

L’EVENTO FELTRINELLI LIVE

I lettori che acquisteranno un volume a scelta tra A figura intera, Felliniana e Lo scimmiotto da oggi al 12 maggio sugli store digitali laFeltrinelli.it e IBS.it e dal 29 aprile al 12 maggio nelle librerie laFeltrinelli, riceveranno un codice per partecipare all’evento in streaming che si svolgerà in compagnia del maestro Manara il 12 maggio, ore 18:30, su Feltrinelli live, lo spazio digitale di laFeltrinelli che porta i protagonisti della letteratura e della musica direttamente a casa di lettori e appassionati.

A FIGURA INTERA

Milo Manara

Se l’uomo più ricco del mondo mi dicesse: “Ti offro tutti i miei averi, però devi perdere la capacità di disegnare,” io gli direi di no. Gli direi: “Tienitela tutta tu, la tua ricchezza. Perché la mia vita è il disegno. Senza il disegno, non avrei una vita”

Milo Manara racconta se stesso. La propria arte e la propria vita. L’infanzia e la gioventù, l’amore per il disegno e il travolgente incontro con il fumetto, la gavetta nei tascabili sexy, il Sessantotto, gli insegnamenti e l’amicizia con Hugo Pratt, il “Maestro”. E l’affermazione come Autore ammirato in tutto il mondo, specialmente grazie alla raffigurazione di un corpo femminile entrata nell’immaginario collettivo. Una storia in cui il fumetto incontra anche il cinema, in particolare quello di Federico Fellini, con il quale Milo Manara realizza storie e condivide progetti e sogni. La confessione sincera e appassionata di un autore che sa essere testimone del proprio tempo, accompagnata da vignette, bozzetti, manifesti e fotografie. Un’autobiografia che soddisfa la mente e lo sguardo.

Brossurato, 224 pagine, 22,00 Euro

cover Manara A figura intera COMICS


FELLINIANA

Milo Manara, Federico Fellini

Prefazione di Francesco Piccolo

Le leggendarie storie scritte da Federico Fellini per il cinema e mai diventate film, trasformate in capolavori del fumetto da Milo Manara. Un incontro ai vertici tra due maestri, in un’edizione che per la prima volta restituisce l’autentica bellezza del Viaggio di G. Mastorna detto Fernet, grazie al recupero delle tavole originali.

Cartonato, pagine 128, 24,00 Euro

Felliniana cover


LO SCIMMIOTTO

Milo Manara, sceneggiatura di Silverio Pisu

Prefazione di Vincenzo Mollica

Da un classico della letteratura cinese, un libro provocatorio e ironico, seducente e trasgressivo. Il capolavoro che ha imposto Milo Manara come maestro internazionale del fumetto.

Cartonato, pagine 96, 24,00 Euro"

LO SCIMMIOTTO

Leggi tutto...

Le novità Feltrinelli Comics di inizio 2021

  • Pubblicato in News

Feltrinelli Comics ha annunciato le novità editoriali in uscita tra gennaio e marzo 2021, ovvero: Clorofilla di Giulio Mosca, La fabbrica onirica del suono di Sergio Algozzino, Caravaggio e la ragazza di Nadia Terranova e Lelio Bonaccorso e Uova di lucertola di Wallie.

L'editore, inoltre, pubblicherà da aprile 2021 tutte le opere di Milo Manara in una collana dal titolo Biblioteca Manara. Si partirà con Felliniana e Lo scimmiotto, in edizioni di pregio con apparato critico e numerosi extra per un'edizione curata dallo stesso artista.

Di seguito trovate le uscite Feltrinelli Comics di gennaio, febbraio e marzo 2021:


DAL 14 GENNAIO
CLOROFILLA
di Giulio Mosca

128 pagine a colori - 16,00 Euro

Un’auto esce di strada e precipita in un dirupo. Al suo interno una giovane coppia. Durante la caduta è come se il tempo si fermasse e attraverso una serie di flashback ricostruiamo la loro vita e il loro rapporto. Cosa li avrà portati a quell’incidente? Cosa avrà causato “l’uscita di strada” della loro relazione? Si salveranno? E, se ce la faranno, resteranno insieme? Le relazioni, come le piante, vanno curate o non dureranno a lungo. Una storia in cui è facile riconoscersi e riconoscere chi ci circonda. Un amore che in molti possono avere vissuto, eppure unico.
Giulio Mosca, conosciuto sui social come Il Baffo, è un autentico fenomeno di Instagram con mezzo milione di follower.

clorofilla-feltrinelli


DAL 4 FEBBRAIO
LA FABBRICA ONIRICA DEL SUONO
di Sergio Algozzino

Pagine 128 - 16,00 Euro

La storia di un immaginario gruppo di rock progressive italiano, a cavallo fra gli anni Sessanta e i primi anni ottanta, dai grandi palchi americani alle sagre di paese, fra litigi, battaglie politiche e crollo degli ideali, amicizie nate, spezzate e ritrovate. Il tutto raccontato in un contesto storico che attraversa il ‘68, il terrorismo e i grandi raduni musicali, affollati quanto contestati, sullo sfondo delle trasformazioni (e dei compromessi) della musica popolare e d’autore nel nostro paese.

fabbrica-onirica-feltrinelli


DAL 18 FEBBRAIO
CARAVAGGIO E LA RAGAZZA
di Nadia Terranova e Lelio Bonaccorso

Pagine 96 - 16,00 Euro

Rissoso, sanguigno, amante del vino e delle donne, dopo l’accusa di omicidio Michelangelo Merisi trascorse in Sicilia un periodo inquieto ma fecondo, dove diede vita ad alcune delle sue opere più significative. E dove fu chiamato al palazzo di un ricco commerciante di seta per realizzare il ritratto di sua figlia, la giovane Isabella. Ribelle e appassionata di pittura, la ragazza si rivelerà molto più che il semplice soggetto di un dipinto e sarà protagonista di una storia, sospesa tra realtà e immaginazione, dedicata all’arte e alla libertà.

caravaggio-feltrinelli


DAL 18 MARZO
UOVA DI LUCERTOLA
di Wallie

Pagine 112 - 16,00 Euro

Un paese in cui la vita scorre tranquilla, una scuola come tante e una classe di bambini che, come tutti i bambini, ha fiducia negli adulti, anche quando i gesti si fanno troppo bruschi, quando le voci si alzano fino a spaventare. È facile seminare un segreto nel silenzio e farlo crescere con altro silenzio, finché chi ha vissuto quei giorni non decide di parlare. Attraverso una serie di interviste con gli ex compagni di scuola, Wallie intraprende una coraggiosa, sincera analisi dell’infanzia, del rapporto con i propri genitori e dei segni che hanno lasciato nella sua vita, senza mai perdere il guizzo ironico e lo sguardo lieve che animano le sue storie.

Leggi tutto...

La cover di Milo Manara di Spider-Woman venduta all'asta per 37,000 dollari

  • Pubblicato in News

Vi ricordate la cover di Milo Manara per Spider-Woman #1 del 2014 che generò infinite polemiche? Ebbene, il disegno originale dell'artista è stato messo all'asta e venduto per oltre 37,000 dollari. In fondo, proprio la polemica nata qualche anno fa reso l'immagine, suo malgrado, iconica tanto da renderla imperdibile per i collezionisti.

La copertina è stata messa all'asta all'Heritage Auctions' European Comic Art tra il 3 ottobre e il 4 ottobre e ha ricevuto 59 offerte.

La cover venne criticata per la posizione e l'immagine troppo sessualizzata di Jessica Drew. La Marvel, ad ogni modo, pubblicò ugualmente la copertina, ma coprendo il fondoschiena della protagonista con il logo della testata.

Qui in basso potete vedere le due immagini.

manaraspiderwoman-670x953

spiderw-m2

Leggi tutto...

Vogue Italia di gennaio sarà completamente illustrato e avrà 7 cover

  • Pubblicato in News

Il numero di Vogue Italia di gennaio avrà un solo servizio fotografico, tutti i restanti articoli saranno accompagnati da illustrazioni. La motivazione è principalmente etica - oltre che artistica - in quanto il risparmio dovuto ai costi dei servizi fotografici, compresi quelli di viaggio, energia elettrica, etc., verrà devoluto a scopo benefico. Per l'occasione sono stati coinvolti diversi artisti e ben 7 di loro hanno realizzato altrettante copertine raffiguranti modelle che indossano abiti di Gucci. Gli artisti coinvolti per le cover sono: David Salle, Vanessa Beecroft, Cassi Namoda, Milo Manara, Delphine Desane, Paolo Ventura e Yoshitaka Amano.

Come si legge dal sito ufficiale della rivista:

"«Tutte le copertine, e i servizi del numero di gennaio sono stati realizzati da artisti, noti, emergenti, nomi dell’arte e leggende del fumetto, che hanno raccontato la moda rinunciando a viaggiare, spedire interi guardaroba, inquinare. La sfida è dimostrare che è possibile raccontare gli abiti senza fotografarli. È una prima volta: Vogue Italia non aveva mai avuto una copertina illustrata e nessun Vogue, da quando esiste la fotografia, ha mai realizzato un numero prescindendone.

Grazie alla generosità di questi artisti, la cifra risparmiata nelle produzione di Vogue Italia di gennaio sarà devoluta a un progetto che ne ha realmente bisogno: il restauro della Fondazione Querini Stampalia Onlus di Venezia, fortemente danneggiata dalla marea dello scorso novembre»: così Emanuele Farneti, direttore di Vogue Italia, racconta nell'editoriale il numero speciale che trovate in edicola dal 7 gennaio."

Ecco le 7 cover qui di seguito:

Visualizza questo post su Instagram

*NO PHOTOSHOOT PRODUCTION WAS REQUIRED IN THE MAKING OF THIS ISSUE A preview of the January 2020 Vogue Italia Special Issue on newsstands January 7th @Paolo.Ventura featuring @FeliceNova in @Gucci Cover 7 of 7 *** "All of the covers, as well as the features of our January issue, have been drawn by artists, ranging from well-known art icons and emerging talents to comic book legends, who have created without travelling, shipping entire wardrobes of clothes or polluting in any way. The challenge was to prove it is possible to show clothes without photographing them. This is a first, Vogue Italia has never had an illustrated cover: and as far as I know no issue of Vogue Italia in which photography is not the primary visual medium has ever been printed. Thanks to this idea, and to these artists' process, the money saved in the production of this issue will go towards financing a project that really deserves it: the restoration of @FondazioneQueriniStampalia in Venice, severely damaged by the recent floods.” @efarneti See more via link in bio. Full credits: #FeliceNovaNoordhoff @michamodels Editor in chief @efarneti Creative director @ferdinandoverderi Fashion @franragazzi @robertaninapinna Casting directors @pg_dmcasting @samuel_ellis @ DM Fashion Studio #VogueValues

Un post condiviso da Vogue Italia (@vogueitalia) in data:

Visualizza questo post su Instagram

*NO PHOTOSHOOT PRODUCTION WAS REQUIRED IN THE MAKING OF THIS ISSUE A preview of the January 2020 Vogue Italia Special Issue on newsstands January 7th @MiloManara_official featuring @OliviaVinten in @Gucci Cover 6 of 7 *** “I owe everything to women,” says Milo Manara, the father of erotic comics. The artist who collaborated with Hugo Pratt, Federico Fellini, and Alejandro Jodorowsky, this year, is celebrating fifty years of career. “For my cover I referenced the greatest of models, Michelangelo’s David, but in female form. I wanted to recreate the same pose, the quiet pride of the victor, which is the attitude that represents femininity in our times despite male resistance. David took on Goliath’s brute force with a slingshot. He won by using intelligence. Today, women have a great Goliath to defeat: male chauvinism, the patriarchy, and violence.” #MiloManara See more via link in bio. Full credits: #OliviaVinten @dnamodels Editor in chief @efarneti Creative director @ferdinandoverderi Fashion @franragazzi @robertaninapinna Casting directors @pg_dmcasting @samuel_ellis @ DM Fashion Studio #VogueValues

Un post condiviso da Vogue Italia (@vogueitalia) in data:

Visualizza questo post su Instagram

*NO PHOTOSHOOT PRODUCTION WAS REQUIRED IN THE MAKING OF THIS ISSUE A preview of the January 2020 Vogue Italia Special Issue on newsstands January 7th @Yoshitaka_Amano featuring @LindseyWixson in @Gucci Cover 5 of 7 *** "All of the covers, as well as the features of our January issue, have been drawn by artists, ranging from well-known art icons and emerging talents to comic book legends, who have created without travelling, shipping entire wardrobes of clothes or polluting in any way. The challenge was to prove it is possible to show clothes without photographing them. This is a first, Vogue Italia has never had an illustrated cover: and as far as I know no issue of Vogue Italia in which photography is not the primary visual medium has ever been printed. Thanks to this idea, and to these artists' process, the money saved in the production of this issue will go towards financing a project that really deserves it: the restoration of @FondazioneQueriniStampalia in Venice, severely damaged by the recent floods.” @efarneti See more via link in bio. Full credits: #LindseyWixson @thesocietynyc Editor in chief @efarneti Creative director @ferdinandoverderi Fashion @franragazzi @robertaninapinna Casting directors @pg_dmcasting @samuel_ellis @ DM Fashion Studio #VogueValues

Un post condiviso da Vogue Italia (@vogueitalia) in data:

Visualizza questo post su Instagram

*NO PHOTOSHOOT PRODUCTION WAS REQUIRED IN THE MAKING OF THIS ISSUE A preview of the January 2020 Vogue Italia Special Issue on newsstands January 7th @Cas_Amandaa @Cas_Namoda featuring @Ambar_Cristalz in @Gucci Cover 4 of 7 *** "All of the covers, as well as the features of our January issue, have been drawn by artists, ranging from well-known art icons and emerging talents to comic book legends, who have created without travelling, shipping entire wardrobes of clothes or polluting in any way. The challenge was to prove it is possible to show clothes without photographing them. This is a first, Vogue Italia has never had an illustrated cover: and as far as I know no issue of Vogue Italia in which photography is not the primary visual medium has ever been printed. Thanks to this idea, and to these artists' process, the money saved in the production of this issue will go towards financing a project that really deserves it: the restoration of @FondazioneQueriniStampalia in Venice, severely damaged by the recent floods.” @efarneti See more via link in bio. Full credits: #AmbarCristalZarzuela @nextmodels Editor in chief @efarneti Creative director @ferdinandoverderi Fashion @franragazzi @robertaninapinna Casting directors @pg_dmcasting @samuel_ellis @ DM Fashion Studio #VogueValues

Un post condiviso da Vogue Italia (@vogueitalia) in data:

Visualizza questo post su Instagram

*NO PHOTOSHOOT PRODUCTION WAS REQUIRED IN THE MAKING OF THIS ISSUE A preview of the January 2020 Vogue Italia Special Issue on newsstands January 7th @DelphineDesane @DelphineDesaneStudio featuring @AssaBaradjiofficial in @Gucci Cover 3 of 7 *** "All of the covers, as well as the features of our January issue, have been drawn by artists, ranging from well-known art icons and emerging talents to comic book legends, who have created without travelling, shipping entire wardrobes of clothes or polluting in any way. The challenge was to prove it is possible to show clothes without photographing them. This is a first, Vogue Italia has never had an illustrated cover: and as far as I know no issue of Vogue Italia in which photography is not the primary visual medium has ever been printed. Thanks to this idea, and to these artists' process, the money saved in the production of this issue will go towards financing a project that really deserves it: the restoration of @FondazioneQueriniStampalia in Venice, severely damaged by the recent floods.” @efarneti See more via link in bio. Full credits: #AssaBaradji @heroesmodels Editor in chief @efarneti Creative director @ferdinandoverderi Fashion @franragazzi @robertaninapinna Casting directors @pg_dmcasting @samuel_ellis @ DM Fashion Studio #VogueValues

Un post condiviso da Vogue Italia (@vogueitalia) in data:

Visualizza questo post su Instagram

*NO PHOTOSHOOT PRODUCTION WAS REQUIRED IN THE MAKING OF THIS ISSUE A preview of the January 2020 Vogue Italia Special Issue on newsstands January 7th Female figure wearing @Gucci by Vanessa Beecroft @VBuntitled Cover 2 of 7 *** "All of the covers, as well as the features of our January issue, have been drawn by artists, ranging from well-known art icons and emerging talents to comic book legends, who have created without travelling, shipping entire wardrobes of clothes or polluting in any way. The challenge was to prove it is possible to show clothes without photographing them. This is a first, Vogue Italia has never had an illustrated cover: and as far as I know no issue of Vogue Italia in which photography is not the primary visual medium has ever been printed. Thanks to this idea, and to these artists' process, the money saved in the production of this issue will go towards financing a project that really deserves it: the restoration of @FondazioneQueriniStampalia in Venice, severely damaged by the recent floods.” @efarneti See more via link in bio. Full credits: Editor in chief @efarneti Creative director @ferdinandoverderi Fashion @franragazzi @robertaninapinna Casting directors @pg_dmcasting @samuel_ellis @ DM Fashion Studio #VogueValues

Un post condiviso da Vogue Italia (@vogueitalia) in data:

Visualizza questo post su Instagram

*NO PHOTOSHOOT PRODUCTION WAS REQUIRED IN THE MAKING OF THIS ISSUE A preview of the January 2020 Vogue Italia Special Issue on newsstands January 7th @David_Salle featuring @LiliSumner in @Gucci styled by @TonneGood Cover 1 of 7 *** "All of the covers, as well as the features of our January issue, have been drawn by artists, ranging from well-known art icons and emerging talents to comic book legends, who have created without travelling, shipping entire wardrobes of clothes or polluting in any way. The challenge was to prove it is possible to show clothes without photographing them. This is a first, Vogue Italia has never had an illustrated cover: and as far as I know no issue of Vogue Italia in which photography is not the primary visual medium has ever been printed. Thanks to this idea, and to these artists' process, the money saved in the production of this issue will go towards financing a project that really deserves it: the restoration of @FondazioneQueriniStampalia in Venice, severely damaged by the recent floods". @efarneti See more via link in bio. Full credits: #LiliSumner @nextmodels Editor in chief @efarneti Creative director @ferdinandoverderi Casting directors @pg_dmcasting @samuel_ellis @ DM Fashion Studio #VogueValues

Un post condiviso da Vogue Italia (@vogueitalia) in data:

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa estesa.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa estesa.