Menu

 

 

 

 

tuttiautopezzi

Cerebus digitalizzato, Dave Sim invita a scaricarlo

Cerebus the Aardvark è la monumentale serie di Dave Sim, l'autore indie salito alla ribalta negli anni '70-'80, che consta di ben 300 numeri per un mostruoso totale di 6000 pagine, pubblicata nel corso di 27 anni. Di recente, è stata completata, dopo un finanziamento in crowdfunding su Kickstarter, la scansione completa di tutta l'opera, in alta qualità digitale, che è stata poi suddivisa in 16 volumi, acquistabili a questo indirizzo.
Sono disponibili sia i volumi singoli che alcuni set contenenti alcuni volumi consecutivi, oltre al pack completo al prezzo di 99.99$; il prezzo verrà poi ripartito tra l'autore, l'80% del fatturato, e l'artista Gerhard, il restante 20%.

cerebusdownloads-8a98b

Ma ci sono due interessanti risvolti di questa iniziativa che ci teniamo a sottolineare. Innanzitutto, i primi due volumi dell'opera sono disponibili per il download gratuito per chiunque a questo indirizzo (ben 1000 pagine gratis), ma non solo: di libero accesso è anche un adattamento audio e video dello story arc High Society, che potete scaricare a questo indirizzo.
La seconda interessante notizia riguarda il seguente comunicato con cui Sim ha accompagnato il lancio di questo lavoro.

"L'unico modo del tutto legittimo per acquisire una versione digitale di Cerebus on-line è su cerebusdownloads.com, dove tutti i proventi vanno a me, Dave Sim, e lo sfondo artista Gerhard. Se si crede che tutti i contenuti su Internet debbano essere liberi, siete invitati a scaricare tutti gli altri volumi di Cerebus gratuitamente su qualsiasi sito web che faccia questo genere di cose".

Sebbene possa sembrarlo, non si tratta di sarcasmo da parte dell'autore: Sim invita sul serio i propri lettori a scaricare "pirata" i volumi senza doversi sentire in colpa per ciò, con le dovute motivazioni ed eventualmente donando in futuro qualcosa ai due creatori.

"Se non potete permettervi di acquistare i volumi per le solite motivazioni: debito studentesco elevatissimo, obblighi nei confronti dell'educazione dei figli, mancanza di un lavoro o semplicemente sommersi dal peso della vita nel 21° secolo, non sentitevi eticamente in colpa per averlo scaricato senza aver pagato. Non esitate a scaricarlo completamente gratuito - liberi da ogni colpa -. Donate solo ciò che potete, comodamente, anche in futuro".

Che ne pensate? Avete scaricato i primi volumi gratis?

(Via CBR)

Torna in alto

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa estesa.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa estesa.