Menu

 

 

 

np6-6-28

Hachette presenta le statuine di Diabolik in edicola

  • Pubblicato in Nerd

Riceviamo e pubblichiamo:

Dal 18 agosto Hachette Fascicoli lancia la collezione “Il mondo di Diabolik” disponibile in edicola e sul sito www.ilmondodidiabolik.it
HACHETTE PROPONE UNA COLLEZIONE UNICA E IMPERDIBILE:
LE STRAORDINARIE RIPRODUZIONI DEI PERSONAGGI DEL MITICO FUMETTO DEL RE DEL TERRORE

Diabolik, il mitico personaggio che da più di 50 anni affascina milioni di lettori con intelligenza e coraggio, rivive finalmente in una collezione inedita di riproduzioni 3D in scala 1:12 e tutte rigorosamente numerate. Pose, abiti e particolari delle riproduzioni sono assolutamente fedeli ai disegni originali con dettagli che non mancheranno di sorprendere i collezionisti esperti e i fan più appassionati.
Con ciascuna riproduzione, un fascicolo ricco di approfondimenti relativi al personaggio allegato all’uscita, la storia delle creatrici, curiosità sui disegnatori e molte altre notizie dal mondo di Diabolik. In più, fascicolo dopo fascicolo, sarà possibile raccogliere le pagine del numero 1 dello storico fumetto da rilegare in una splendida copertina perché diventi un fantastico albo da collezione.
Un’occasione unica per collezionare il mondo di Diabolik, un mito italiano!

News e aggiornamenti per il lancio “Il mondo di Diabolik” sono disponibili sul sito www.ilmondodidiabolik.it
“Il mondo di Diabolik” è in edicola dal 18 agosto con la prima uscita al prezzo di lancio di € 3,99 oppure è disponibile on-line sul sito www.ilmondodidiabolik.it
Ogni riproduzione è ispirata a un disegno originale e curata nei minimi dettagli per rispecchiare la fedeltà assoluta al fumetto
• Riproduzioni in scala 1:12
• Copie numerate
• In resina metallica per esaltare i dettagli
• 3D modellati in formato digitale sulla base dei disegni originali

IL SITO INTERNET www.ilmondodidiabolik.it
Hachette ha realizzato uno specifico mini sito responsive adatto alla navigazione sui diversi device, con tutte le informazioni sulla collana, con un’ampia galleria fotografica e, nella sezione video, lo spot.

PIANO OPERA
Il mondo di Diabolik è in edicola dal 18 agosto con la prima uscita al prezzo di lancio di € 3,99 oppure è disponibile on-line sul sito www.ilmondodidiabolik.it con un’offerta imperdibile: 2 uscite a solo € 8,99 e in più fantastici regali.

Ecco alcuni dei personaggi riprodotti:
• Diabolik
• Eva Kant
• Ginko
• Altea di Vallemberg
• King
• Bettina Ramblé
…… e la collezione continua

OFFERTA ABBONAMENTO. PER RICEVERE COMODAMENTE TUTTE LE COPIE A CASA
Sul sito www.ilmondodidiabolik.it è disponibile l’offerta abbonamenti per ricevere direttamente a casa tua l’imperdibile collezione del Mondo di Diabolik, senza perdere nemmeno un’uscita e i fantastici regali riservati agli abbonati: Il portachiavi personalizzato “Il Mondo di Diabolik”, Il raccoglitore per i fascicoli, la mug termosensibile personalizzata “Il Mondo di Diabolik” e la targa “Il re del terrore” che riproduce la copertina del numero 1 del mitico fumetto.

OFFERTA ABBONAMENTO PREMIUM
Chi decide di sottoscrivere l’OFFERTA PREMIUM, versando solo € 1,00 in più rispetto al prezzo di ogni uscita a partire dalla 4^, potrà ricevere, oltre a regali riservati agli abbonati, due esclusivi articoli:
• L’albetto “La venere d’oro”
La Venere d’oro è un episodio scritto dalle sorelle Giussani nel 1969, indimenticabile per i lettori della diabolika saga.
Questo albetto è una versione abbreviata della storia originale, adattata e ritoccata per gli appassionati dell’opera “Il Mondo di Diabolik”: un esemplare unico, appositamente creato per questa collezione.
• La riproduzione in 3D de La venere d’oro – Eva Kant.
La Venere d’oro è la statua protagonista dell’episodio del 1969 in cui le sorelle Giussani, forse stanche di far rubare a Diabolik solo gioielli della corona, diamanti, lingotti d’oro e di platino, inventarono per lui un bottino diverso dagli altri: una statua. D’oro, ovviamente, ma non per questo degna della sua attenzione. Il fascino di quell’oggetto, il “valore aggiunto” per cui il Re del Terrore doveva farlo suo, era la perfetta somiglianza con Eva Kant, sua amatissima compagna e complice. Questa riproduzione è unica e appositamente creata per questa collezione.

Data di lancio: 18 agosto 2018
Numero uscite: 20
Periodicità: quattordicinale
Hachette Fascicoli S.r.l.

Leggi tutto...

Astorina e Oscar Ink: un volume per i 55 anni di Eva Kant

  • Pubblicato in News

Riceviamo e pubblichiamo:

BUON COMPLEANNO EVA KANT

Per festeggiare i 55 anni di Eva Kant, Astorina e Oscar INK pubblicano un volume dedicato alla prima apparizione dell’affascinante compagna di Diabolik.

Per sapere finalmente tutto del primo incontro tra Diabolik e Eva, di come lei lo salvò dalla ghigliottina e di quando, insieme, si vendicarono di chi l’aveva tradito.
Retroscena e dettagli inediti dei giorni che videro la nascita del rapporto tra Lady Kant e il Re del Terrore.

Prefazione di Concita De Gregorio.

Era il 1963 quando Eva Kant, affascinante quanto misteriosa dama bionda, fece il suo ingresso nella vita di Diabolik e nella storia del fumetto per non uscirne più. Da allora Eva e Diabolik, conosciutisi sul luogo del delitto, con lei che lo coglie sul fatto per poi salvarlo dalla ghigliottina, sono diventati un binomio inscindibile, complici inseparabili nel crimine come nella vita. Eva ha dimostrato di essere una compagna tenace, di essere capace di non farsi rubare la scena da un compagno tanto celebre: in questo mezzo secolo (e oltre) ha conquistato il pubblico creandosi un profilo ben preciso che conquista con la sua intelligenza, la sua destrezza, il suo coraggio, ma anche la sua eleganza, arrivando a imporsi come icona di stile con la pettinatura ispirata a Grace Kelly, il fisico statuario e il cognome preso in prestito da un importante filosofo tedesco.

Oggi, a 55 anni di distanza dalla sua prima apparizione,per festeggiare un anniversario tanto importante Astorina e Oscar INK le dedicano un prezioso volume intitolato “Eva Kant entra in scena”,un vero e proprio remake, così come capita nel cinema, un omaggio alla versione originale di una storia che nulla toglie alla stessa… semmai, aggiunge.  Quando Angela e Luciana Giussani, creatrici di Diabolik, scrissero il terzo e il quarto episodio della diabolika saga (“L’arresto di Diabolik” e “Atroce vendetta”) non potevano immaginare come si sarebbe evoluta, quanto sarebbe cresciuta. Agli autori di questo remake, scritto nel 2012 da Mario Gomboli e Tito Faraci, e disegnato da Giuseppe Palumbo, è toccato il compito di rendere coerente quella storia con le centinaia successive. Nel massimo rispetto della versione originale, ovviamente. Eccoci allora a rivivere quel fatale incontro sul luogo del delitto, quel rocambolesco salvataggio dalla lama della ghigliottina ma con tanti dettagli che connettono i due protagonisti con le storie che verranno e che ci svelano particolari inediti tutti da scoprire, partendo da un flashback e tanti ricordi narrati proprio da Eva con non pochi colpi di scena… compreso il primo bacio! Il tutto arricchito da una serie di rimandi e citazioni che i più appassionati fan di Diabolik potranno riconoscere e decodificare.

Ad introdurre il volume, che ripropone questo remake in una nuova veste editoriale, una preziosa prefazione firmata dalla giornalista Concita De Gregorio, grande fan di Diabolik ma soprattutto di Eva, che così la descrive: “È feroce, è stupenda. Un incrocio fra Kim Novak e Grace Kelly, la Donna Bianca. Fredda, suadente, irresistibile. Quelle donne che fanno impazzire gli uomini (e le donne, certo) nel desiderio di espugnarle perché non sono di nessuno, non sai mai cosa pensano, non ti lasciano entrare nei sogni e forse mentono quando sorridono, e poi no invece ti tendono la mano e ti salvano la vita ma sempre resta il dubbio che spariscano, un giorno, senza lasciare nell’armadio neppure l’odore degli abiti. Incantevoli, gli abiti. Mai una maglia slabbrata nell’afa di agosto, mai un pigiama di felpa a gennaio. Quelle donne che hanno bisogno di te – credi – ma mai quanto tu hai bisogno del loro bisogno”.

EVA KANT ENTRA IN SCENA
Astorina – Oscar INK
184 pagg.
19 euro
Soggetto di Mario Gomboli e Tito Faraci
Sceneggiatura di Tito Faraci
Disegni di Giuseppe Palumbo
Disegni di collegamento Pierluigi Cerveglieri
Introduzione di Concita De Gregorio
Copertina-Poster di Giuseppe Palumbo

In libreria e fumetteria dal 28 agosto 2018

EVA KANT

Bionda, bellissima, occhi verdi, la compagna del Re del Terrore appare per la prima volta nell’episodio L’ARRESTO DI DIABOLIK, del marzo del ’63.

Lady Kant è vedova di Lord Anthony Kant, ambasciatore del Sudafrica morto in circostanze misteriose e sospette. È stato infatti sbranato da una pantera, ufficialmente nel corso di una battuta di caccia. Ma si dice che, in realtà, a spingerlo nelle fauci della belva sia stata la moglie. E lei, al suo primo incontro con Diabolik, dichiara, quasi vantandosene, di essere una donna pericolosa, con trascorsi di avventuriera e spia industriale. Dimostra immediatamente una freddezza e una determinazione pari a quella di Diabolik, salvandolo in extremis dalla ghigliottina. Nel tempo ammorbidirà la propria immagine con una sensualità raffinata e misteriosa, antitetica a ogni volgarità, costruendo un rapporto di coppia solidissimo e basato sulla condivisione dello stesso stile di vita.

Per qualche anno Eva accetta un ruolo di spalla, subordinata alle decisioni di Diabolik. Ma poi comincerà un percorso di crescita che la porterà a essere sempre più autonoma, indipendente, libera. E lui le lascia sempre più spazio. Capisce quanto abbia bisogno di lei, e quanto rispetto le debba. Oggi Eva Kant riesce a brillare di luce propria, anche a fianco di Diabolik. 

Interpretata dalla bella Marisa Mell nel film “Diabolik” di Mario Bava nel 1967, sempre più spesso Eva è stata il personaggio principale di significativi episodi della serie regolare ed è diventata testimonial di manuali di divulgazione (Senza paura, ed. BD), campagne pubblicitarie (Renault Twingo), videoclip musicali (interpretata da Claudia Gerini nel video della canzone “Amore impossibile” dei Tiromancino) e molte altre iniziative.

ALTRE USCITE DI AGOSTO

Inedito
In uscita il 1 agosto 2018
Sempre più a rischio
Era un piano impeccabile per un bottino eccezionale. Ma gli imprevisti sono sempre in agguato e per Diabolik ed Eva non saranno più in gioco i diamanti di Luciano Cross ma qualcosa di molto più prezioso.
Soggetto: M. Gomboli e A. Pasini
Da un’idea di M. Iudica
Sceneggiatura: R. Altariva
Disegni: G. Di Bernardo
Copertina: M. Buffagni

R 686
In uscita il 10/08/2018
Anno XLIII (2004) n. 4
L’allieva
Molti hanno cercato di imitare Diabolik, ma nessuno ci è riuscito. Eppure l’idea di ricoprire il ruolo di “maestro” sembra solleticare la vanità del Re del Terrore. Forse anche perché le sue lezioni sono seguite attentamente da una giovane, promettente allieva.
Soggetto: T. Faraci e V. Sancesario
Sceneggiatura: T. Faraci
Disegni: E. Facciolo e G. Montorio
Copertina: S. e P. Zaniboni

Swiisss 291
In uscita il 20/08/2018
Anno XIV (1975), n. 12
Sfida alla polizia
Con Ginko ormai dimesso, il suo ruolo passa all’arrogante ispettore Evans. Questi, certo di poter riuscire dove il suo predecessore ha sempre fallito, lancia una sfida a Diabolik; e Diabolik, ovviamente, è più che felice di accettarla.
Testi di A. e L. Giussani
Disegni: G. Coretti e F. Paludetti

Leggi tutto...

Il grande Diabolik, Il sangue del nemico: anteprima

  • Pubblicato in News

Il prossimo 15 luglio sarà in edicola il nuovo numero de Il grande Diabolik dal titolo "Il sangue del nemico". Di seguito trovate tutti i dettagli e due tavole in anteprima.

"Che la storia del Re del Terrore sia scritta col sangue è cosa nota. Ma il sangue del nemico ha un colore particolare, e lascia macchie indelebili. Diabolik, Eva e Ginko se ne renderanno conto appena in tempo.

Esistono legami più forti di quelli di sangue. Si chiamano “amore”, ed è il caso di Diabolik e Eva; “onore”, ed è il legame tra Ginko e una collega; “rispetto” come quello - reciproco - tra l’ispettore e il Re del Terrore. Questa avventura li mette tutti in evidenza, e il dipanarsi della storia è condizionato dagli stessi, spesso senza che i personaggi ne siano pienamente coscienti.

Soggetto: A. Palmas, M. Gomboli e A. Pasini
Sceneggiatura: T. Faraci
Disegni: E. Barison
Copertina: M. Buffagni
196 pagine in bianco e nero, formato 16,5 x 21,0 cm., 5,40 euro"

Leggi tutto...

Anteprima de Il Grande Diabolik "La morte in pugno"

  • Pubblicato in News

Uscirà a fine aprile il nuovo numero de Il grande Diabolik dal titolo "La morte in pugno". Qui di seguito trovate tutti i dettagli mentre, nella gallery in basso, potete leggere alcune tavole d'anteprima.

"Il Grande Diabolik in edicola a fine aprile con una storia davvero speciale

LA MORTE IN PUGNO

Un’avventura tutta da leggere con Diabolik impegnato a portare a termine un’indagine nell’affascinante mondo del pugilato:
per la prima volta lo vedremo affrontare rivali a suon di pugni tra citazioni per veri appassionati della sua storia editoriale e dei colpi segreti della “nobile arte”.

A fine aprile torna in edicola il Grande Diabolik con “La morte in pugno”, una storia di 170 pagine a fumetti scritta da Mario Gomboli e Tito Faraci (autore anche della sceneggiatura) e disegnata da Giuseppe Palumbo.Le matite di prologo e epilogo sono firmate da Sergio Zaniboni: l’ultimo suo contributo alla diabolika saga, a cui collaborava dal 1969.

Diabolik è da poco tempo a Clerville. Deve ancora scoprire molte cose della città e, soprattutto, dei suoi lati oscuri. E così, casualmente, entra in contatto con una palestra di pugilato e con l’ex campione di boxe che la gestisce. Una figura carismatica ma ambigua, che raccoglie attorno a sé giovani sbandati, piccoli criminali in cerca di riscatto. Forse. Perché Diabolik scopre che dietro quei guantoni, quei sacchi da allenamento potrebbe nascondersi un segreto legato alla criminalità locale. E vuole vederci chiaro, vuole svelare quei segreti e approfittarne, e per questo frequenta la palestra. Per la prima volta in vita sua affronta un avversario a suon di pugni. Per la prima volta in vita sua si trova nel ruolo di insegnate di arti marziali. Ma quando approfondisce il rapporto con quello strano pugile, la realtà gli riserva non poche sorprese. Drammatiche e pericolose.

Il protagonista della storia è un pugile chiamato Big Bolt. Nome non casuale, scelto per rendere omaggio al primo personaggio a fumetti pubblicato dalla Casa Editrice Astorina, nell’estate del 1961. Da qualche anno il pugilato era diventato uno sport molto seguito, le Olimpiadi di Roma del 1960 avevano portato alla ribalta Nino Benvenuti, vincitore della medaglia d’oro nella categoria superwelter, trasformandolo in una vera star. L’Astorina acquisì i diritti per pubblicare in Italia le avventure di Big-Ben Bolt, un campione di pugilato protagonista di una serie di strisce quotidiane apparse negli Stati Uniti a partire dal 1950, disegnate da John Cullen Murphy. E all’interno dell’albo numero 18 (novembre 1962) di Big-Ben troviamo la pubblicità della nuova testata: Diabolik. Dopo Big-Ben, nessun altro personaggio a fumetti affiancherà mai Diabolik nelle pubblicazioni Astorina. Fino alla recente apparizione di DK... ma questa è un’“altra” storia.

Speciale il Grande Diabolik 1/2018
La morte in pugno

Soggetto: Mario Gomboli e Tito Faraci
Sceneggiatura: Tito Faraci
Disegni: Giuseppe Palumbo
Disegni di prologo e epilogo: Sergio e Paolo Zaniboni
Copertina: Giuseppe Palumbo
Colori di copertina: Luca Bulgheroni
196 pagine, formato 16,5 x 21,0 cm, € 5,40

Da fine aprile in tutte le edicole"

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa estesa.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa estesa.