Menu

 

 

 

10 ragioni per cui LEGO Batman The Movie è uno dei più bei film d'animazione degli ultimi 5 anni

  • Pubblicato in Toon

LEGO Batman The Movie è il secondo evento cinematografico costruito (ed è proprio il caso di dire letteralmente) sfruttando le mille possibilità dei mattoncini del brand danese. Il primo film sorprese,  e non solo gli appassionati di lungo corso dei Lego come il sottoscritto, per l'intelligente e irrefrenabile esplosione di umorismo, immaginazione e atmosfera avventurosa-giocosa che si respirava dal primo all'ultimo minuto. Fra le tante gag alcune delle più memorabili riguardavano proprio la versione Lego del Cavaliere Oscuro, personaggio secondario ma che rapì subito il cuore degli spettatori. Naturale quindi voler dedicare una pellicola tutta per lui: e il risultato è bellissimo, entusiasmante, uno fra i migliori film di animazione degli ultimi 5 anni, complesso eppur comprensibilissimo, semplice ma foriero di riflessioni intriganti. Di seguito 10 ragioni che ne spiegano il perché:

1. Divertimento e (auto) ironia: LEGO Batman è un film divertentissimo e folle, pieno di gag e battute indimenticabili e arricchito da un'intelligente auto ironia che colpisce lo spettatore in faccia fin dai titoli di testa. Nessuno è salvo: i clichè di comics e cinecomics, il fandom, il “nolanismo”, persino la Warner/DC viene passata al setaccio impietosamente. Si va dalle battute sugli slip alle citazione “colte” e si ride sempre.

2. Il materiale e l'immaginario: ovvero i Lego, che sono contemporaneamente oggetto narrativo che fa procedere la trama, corpo e maschere del film, base materiale per la scenografia e gli effetti speciali, brand merceologico. L'omogeneità della materia plasma il film grazie alla versalità con cui il “linguaggio del mattoncino” viene declinato di volta in volta e contemporaneamente in ogni suo livello, tecnico, narrativo, cinematografico. Inoltre si potrebbe disquisire sulla continuità con la tradizione del teatro di figura fino a oggi. Insomma solo per questo punto ce ne sarebbe per almeno dieci tesi di semiotica o sociologia del cinema.

3. La meta-inter-paratestualità: il film è pieno di riferimenti alle varie incarnazioni del Crociato Incappucciato, sia nelle versioni fumettistiche, sia in quelle cinematografiche; il primo bersaglio degli sberleffi di cui al punto 1 è proprio Batman e la sua coolness. Il personaggio si prende sul serio e in giro contemporaneamente ed è parimenti credibile. Le varie citazioni non sono solo fan service o cose “da chiedere ai vostri amici nerd”, ma un atto di amore e rispetto per un intero immaginario collettivo e tutti quelli che con esso si sono nutriti.

4. “L'ecumenismo”: in mezzo a questo florilegio di riferimenti e citazioni non era facile arrivare a tutti. Invece il film di McKay ce la fa: ottima introduzione per piccoli e piccolissimi, battute sagaci per i genitori “porta-popcorn”, brodo di giuggiole per fan di Lego e Batman.

5. La musica: anni '80 saccheggiati a piene mani, senza ritegno o vergogna per ciò che è trash, kitsch, retrò. La musica è uno dei “carburanti” del protagonista, un accessorio indispensabile della sua personalità. E poi l'ossessione per hip-hop, nu metal e beatbox: come si fa a non amarlo!

lego batman 1

6. La sceneggiatura: a differenza di praticamente tutti i cinecomics Warner/Dc-eccetto-Nolan, habemus tramam. Ma proprio una vera, senza buchi, dove tutto viene motivato, ogni pezzo si incastra (anche qui ogni riferimento non è puramente casuale) perfettamente. Ogni dialogo, informazione, oggetto di scena, personaggio, avvenimento sta lì perchè lì deve stare e alla fine sarà usato, risolto, concluso. Infine la sospensione dell'incredulità è sostenibile.

7. Il ritmo e la durata: per le ragioni di cui sopra il film non ha mai battute d'arresto e sollecita continuamente lo spettatore: le scene di azione sono spettacolari, enormi, fragorose; le scene comiche fulminee e esilaranti; i momenti più pacati ci sono ma mai tetri, lenti o noiosi. Inoltre, cosa secondo me invidiabile, il film dura 90 minuti. Come quando eravamo piccoli, come quando i cinema avevano solo una sala e come quando non era necessario allungare il brodo con scene superflue e inutili per guadagnare giudizi positivi in più.

8. La psicologia: in 1 ora e mezza di film autori e animatori riescono a spiegare in modo asciutto, efficace e corretto chi è Batman, come “funziona”, perchè è così e quali sono i punti di forza e le debolezze che lo rendono uno dei character più fighi e affascinanti di sempre. In più il film racconta anche altre cose leggerine leggerine: spiega cosa vuol dire essere una famiglia, quali sono i pericoli della solitudine, perché gli altri non sono un inghippo ma ci completano o perché sono importanti la comprensione e la compassione. Il tutto senza pioggia e “Salva Martaaaaa”.

9. Il coraggio: autori e tecnici si confrontano senza paura, remora o disagio con due brand pesantissimi. Li capiscono, ne colgono le possibilità, le sfruttano tutte con grande entusiasmo. Soprattutto giocano e trasmettono, a noi che guardiamo, tutta la meraviglia, la gioiosa serietà che solo dal giocare, ad ogni età,  possiamo prendere.

10. The boy wonder: viene spiegato finalmente perché Robin non indossa pantaloni. I 40enni che guardano le avventure camp del Batman televisivo degli anni '60 potranno finalmente morire contenti.

Leggi tutto...

Il trailer italiano del Comic-Con di LEGO Batman Il film

  • Pubblicato in Toon

È stato diffuso il trailer realizzato in occasione del Comic-Con di LEGO® Batman™ Il Film. Potete vedere il filmato qui di seguito:

Dai creatori di The LEGO® Movie arriva una nuova storia a mattoncini per la regia di Chris McKay (la serie tv Robot Chicken) con le voci, nella versione originale di: Will Arnett (Jonah Hex, The LEGO® Movie), Michael Cera (Juno, Scott Pilgrim vs The World), Rosario Dawson (Alexander, Grindhouse, Sin City), Zach Galifianakis (La serie Una notte da leoni, Parto col folle, Candidato a Sorpresa). LEGO® Batman™ Il Film è atteso per il debutto nelle sale italiane nel 2017.

Leggi tutto...

SDCC'16: nuovi trailer di Suicide Squad e LEGO Batman, annunciato sceneggiatore Aquaman

  • Pubblicato in Screen

Durante il Comic-Con di San Diego, la Warner ha mostrato i due nuovi trailer di Suicide Squad e di The LEGO Batman Movie. Potete vederli qui di seguito:

È stato, inoltre, annunciato che lo sceneggiatore di Gangster Squad Will Beall scriverà lo script del film Aquaman della Warner Bros. con protagonista Jason Momoa nei panni dell'eroe della DC Comics, come già intravisto in Batman V Superman. Questo quanto apprendiamo da The Hollywood Reporter, che riporta la notizia in esclusiva. Beall lavorerà sulla storia della pellicola già scritta dal regista James Wan e da Geoff Johns, a CCO di DC Entertainment.

La Warner aveva deciso di arruolare diversi sceneggiatori, tra cui figuravano Kurt Johnstad e David Leslie Johnson, in parallelo per poi scegliere lo script più adatto tra quelli proposti. Questo processo multitraccia si era poi ridotto a due soli script sviluppati indipendentemente, per poi finire con l'abbandono dell'idea per confluire tutto nelle mani di Wan e Johns. A questo punto Beall, che si era allontanato dal progetto per scrivere e produrre esecutivamente il pilot di Training Day della CBS, di cui recentemente è stata ordinata la serie completa, è stato richiamato per occuparsi della sceneggiatura finale. Beall era stato inizialmente ingaggiato anche per lo script di Justice League prima ancora dell'uscita di Man of Steel.

Il 27 luglio 2018 esordirà nelle sale americane Aquaman nel cui cast troviamo Jason Momoa nei panni del protagonista, Amber Heard in quella di Mera e Willem Defoe in quelli di Vulko.

Chris McKay dirige The LEGO Batman Movie sulla sceneggiatura di Seth Grahame-Smith. Phil Lord e Chris Miller, i registi di The LEGO Movie, produrranno insieme a Dan Lin la pellicola in uscita il 10 febbraio 2017.

Suicide Squad sarà diretto da David Ayer e vede per protagonisti Will Smith (Deadshot), Joel Kinnaman (Rick Flagg), Margot Robbie (Harley Quinn), Jared Leto (Joker), Jay Courtney (Boomerang), Cara Delevingne (l'Incantatrice), Jay Hernandez (El Diablo), Ben Affleck (Batman), Scott Eastwood, Raymond Olubowale, Common (Monster T.).
Il film, prodotto da Charles Roven e Richard Suckle, farà il suo debutto il 5 agosto 2016 negli States, il 13 nelle sale italiane.

Leggi tutto...

SDCC'16: poster per LEGO Batman, Wonder Woman e trailer per Justice League Action

  • Pubblicato in Toon

Al San Diego Comic-Con 2016 la DC Comics assieme alla Warner Bros. Pictures, che ne produce le proprietà per il piccolo e grande schermo, hanno mostrato le prime novità riguardo a tre importanti progetti che vedranno la luce prossimamente.
Di seguito vi mostriamo il poster di The LEGO Batman Movie, lo spin-off di The LEGO Movie con protagonista il Cavaliere Oscuro, che uscirà nelle sale il 10 febbraio 2017, oltre al poster di Wonder Woman, il film del DCEU diretto da Patty Jenkins con protagonista Gal Gadot.

13735783 1211035558915337 1757619073098035960 o

13708397 10154313441628926 7147998445574202230 o

Qui di seguito vi riportiamo invece il trailer della serie animata Justice League Action, che riunisce sul piccolo schermo tutti gli eroi e i principali villain della Distinta Concorrenza.

Chris McKay dirige The LEGO Batman Movie sulla sceneggiatura di Seth Grahame-Smith. Phil Lord e Chris Miller, i registi di The LEGO Movie, produrranno insieme a Dan Lin la pellicola.

Gal Gadot interpreterà la protagonista della pellicola Wonder Woman, che sarà diretta da Patty Jenkins (Monster) su sceneggiatura di Allan Heinberg e Geoff Johns e soggetto di Zack Snyder e Allan Heinberg. Nel cast anche Chris Pine nei panni del Capitano Steve Trevor, Nicole Kidman in quelli di una misteriosa “guerriera amazzone di alto rango”, Robin Wright, Danny Huston, David Thewlis, Ewen Bremner, Saïd Taghmaoui, Elena Anaya e Lucy Davis. Matthew Jensen (Chronicle, Fantastic FourGame of Thrones) sarà il direttore della fotografia, mentre Aline Bonetto (Amélie, Pan) sarà la production designer; la costume designer sarà invece il Premio Oscar Lindy Hemming.
Charles Roven, Zack Snyder e Deborah Snyder produrranno la pellicola mentre a fare da produttori esecutivi troviamo Richard Suckle, Stephen Jones, Wesley Coller, Geoff Johns e Rebecca Roven. Il film uscirà il 2 giugno 2017.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa estesa.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa estesa.