Menu

 

 

Fumettisti uniti, da Bozzetto a Ortolani fino a Cavazzano, per Mani Rosse film in stop-motion dedicato all'adolescenza

Riceviamo e pubblichiamo:

Artisti del fumetto uniti per sostenere la campagna crowd-funding per il film Mani Rosse
Alcuni tra i più riconosciuti artisti del fumetto hanno creato opere in rosso disegnando con le dita come Luna, la protagonista. Disegni e impronte degli autori sono nuove ricompense esclusive per chi sostiene il progetto.

Mani rosse, corto-metraggio in stop-motion e animazioni 2D dedicato agli adolescenti, è un film che parla di violenza domestica, ma anche di creatività, immaginazione, fantasia e amicizia.

I protagonisti sono Luna (una ragazzina graffitara con un potere/talento speciale nelle mani, ma anche un padre violento) ed Ernesto (un ragazzino insicuro e timido) che grazie a Luna supera le sue paure e riesce poi persino ad aiutarla. La domanda che il film pone è «che farai delle tue mani?»: con le mani si può usare violenza o compiere gesti d’amore; «cosa sogni di diventare?»: l’immaginazione può essere uno strumento per diventare adulti, piuttosto che il rifugio dove restare bambini.

La produzione di Mani rosse ha lanciato una campagna di crowdfunding per terminare il progetto. Su www.ulule.com/mani-rosse è possibile contribuire fino al 18 dicembre, sono previste diverse ricompense. Mani rosse ha raccolto l’ammirazione di grandi artisti del fumetto e dell’animazione che hanno deciso di contribuire creando un’opera unica per la campagna. Ognuno ha improvvisato un disegno, creando di getto, con il colore rosso e usando solo le dita alla maniera di Luna: c’è chi ha disegnato il proprio personaggio preferito, chi ha interpretato i personaggi di «Mani rosse». Inoltre, su un altro foglio hanno lasciato, come fa Luna nel film, l’impronta delle loro “mani rosse”.

Hanno già aderito (tra parentesi le opere per cui sono noti): Bruno Bozzetto (Sig. Rossi), Leo Ortolani (Rat Man), Giorgio Cavazzano (Paperino), Massimiliano Frezzato (Custodi del Maser), Angelo Montanini, Paolo Barbieri, Mauro Dal Bo, Ivan Cavini (tra i migliori illustratori Fantasy in Italia), Giuseppe Palumbo (Diabolik), Andrea Venturi (Tex), Marco Martis (Gabbianella), Michel Fuzellier (Iqbal), Pierpaolo Rovero (Topolino), Keiko Ichiguchi (Manga in Italia), Stefania Gallo (Yo Yo), Sara Colaone (miglior disegnatrice Lucca Comics 2017), Davide Romanini (Man Born Again) e Cinzia Angelini (Mila).

I risultati sono vere e proprie opere d’arte composte da impronte e un disegno (entrambi i fogli sono firmati). Le “Mani d’artista” sono state realizzate in un momento di giocosa libertà creativa alla maniera dei personaggi del film. Grazie alla straordinaria generosità dei loro creatori, queste opere sono delle ricompense speciali per chi vorrà sostenere «Mani rosse». Sono disponibili sulla piattaforma a partire dal 30 novembre e verranno aggiudicate ai sostenitori in base all’ordine di prenotazione.

“Non escludiamo che anche altri artisti aderiscano a questa iniziativa, perché MANI ROSSE è un film al quale è facile appassionarsi, dedicato com’è ad un periodo, quello dell’adolescenza, che nessuno può dimenticare” dice Francesco Filippi il regista.

Il progetto del film «Mani rosse», ha ricevuto sostegni prestigiosi, tra gli altri: Creative Europe EACEA, RAI Fiction, Telefono Azzurro, Emilia Romagna Film Fund e Apulia Film Fund. “Punta decisamente ad ottenere attenzione internazionale e a diventare un film apripista in Italia”, replica il produttore Michele Fasano, responsabile della Sattva Films srl (Bologna), il primo a credere nel progetto.

La pagina della campagna: www.ulule.com/mani-rosse
La pagina Facebook: https://www.facebook.com/manirossefilm

Torna in alto

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa estesa.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa estesa.