Menu

 

 

 

Orrore a Riverdale, la recensione di Archie tra i morti viventi 1

La storica serie Archie, dopo il rilancio avvenuto l’anno scorso ad opera di Mark Waid e di Fiona Staples, introduce una serie in contrapposizione con i toni pop dei due autori: Archie tra i morti viventi. Le vicende, ambientate sempre a Riverdale, vedono i celebri protagonisti affrontare un’epidemia zombie. Insomma l’evergreen delle situazioni horror arriva anche nella famosa cittadina della Archie Comics. Dimenticatevi situazioni ordinarie e drammi adolescenziali (anche se di ottima fattura), qui il mood è completamente diverso. Archie & co. si troveranno faccia a faccia con l’orrore e la morte, prenderanno decisioni difficili come non mai e avranno drammi che faticheranno a superare.

archi-morti-1

La sceneggiatura di questa serie è affidata a Roberto Aguirre-Sacasa, capo creativo della Archie Comics. Sceneggiatore poliedrico, famoso soprattutto per cinema e televisione (è l’autore infatti di Riverdale la serie tv uscita per l’emittente The CW), opera un worldbulding sovversivo e solido. La trama è semplice: nel cuore della notte Jughead corre verso la casa della strega Sabrina con in braccio il suo fedele amico a quattro zampe Hot Dog, ferito per un incidente: il cane è stato investito da un’auto e rischia la morte. Arrivato dalle streghe, le zie provano a guarire il cane senza successo. Jughead torna a casa distrutto dopo aver chiesto a Sabrina se conosce un modo per riportarlo in vita. La streghetta, senza il consenso delle zie, utilizza il Necronomicon per risvegliarlo e viene punita da quest’ultime. Il giorno dopo il cagnolino riappare al suo padrone ma non è più lo stesso amorevole amico di una volta, si è trasformato in una bestia famelica che attacca Jughead senza esitazione, mordendogli il braccio. Da qui inizia il contagio infernale che porta all’apocalisse zombie su scala nazionale.

archi-morti-2

La narrazione di Aguirre-Sacasa è lineare e ben strutturata e ripropone il classico tema dell’invasione zombie sposando il focus sulle relazioni, ormai note ai lettori di Archie, più che sulle dinamiche dei morti viventi. Non che queste non siano sottolineate, ma viene evidenziata più la relazione tra i ragazzi, i loro sentimenti e le scelte da compiere, rispetto alla parte action vera e propria. Resta il triangolo amoroso tra Betty, Veronica e Archie Andrews così come le restanti interrelazioni tra i personaggi, ma il tutto si tinge di rosso. Mossa interessante far risaltare il lato oscuro di ogni personaggio che è portato allo stremo proprio a causa della fine imminente. I drammi sono realmente forti per chi è fan della serie, vedere e leggere determinate scene è come prendere un pugno nello stomaco. I tipici momenti esilaranti che contraddistinguono le varie testate sono trasformati in situazioni grottesche e cupe. Per i nuovi lettori sarà una bella storia per incominciare una delle storiche epopee dei comics americani anche se in una veste inusuale.

archi-morti-3

Alle matite vediamo Francesco Francavilla, estimatore dell’horror e dal tratto più che adatto per una storia così grottesca. Il disegnatore italiano, infatti, aumenta quella drammaticità, creata da Aguirre-Sacasa con la sua narrazione, grazie a tavole dalla forte influenza cinematografica di genere. Il suo stile completamente opposto a quello della Staples dà una nuova visione della “non più tranquilla” cittadina di Riverdale.
La core story del titolo di punta della Archie Comics resta immutata. Dinamiche relazionali, amori e dolori di adolescenti sono il perno di una narrazione, in questo caso, brutale e intensa. Citazioni a film cult come Nightmare e Halloween sono presenti oltre al concept di base ispirato al film di George A. Romero.
Un primo volume che tiene incollati e che regala momenti d’azione alternati ad episodi dall’alto contenuto emotivo. Un punto di vista nuovo e situazioni non tipiche alla testata rendono quest’opera interessante e sicuramente da tenere sott’occhio.
Riverdale non sarà più la stessa. Per chi invece non l’avesse mai vista, preparatevi al lato oscuro di essa.

Leggi tutto...

Legion e Riverdale rinnovate per una seconda stagione

  • Pubblicato in Screen

Sebbene ancora non siano terminate, le due serie TV Legion di FX e Riverdale di The CW sono state ufficialmente rinnovate per una seconda stagione.

“La prima stagione di Legion è stata un successo incredibile. È più di un nuovo show, è un modo originale di approcciarsi al genere dei supereroi. I nostri ringraziamenti vanno a Noah Hawley per il rischio creativo di cui si è fatto carico e per le aspettative sconvolgenti. È un privilegio lavorare sulla seconda stagione ancora con Noah, con i suoi partner di produzione, il cast d'eccezione e i nostri partner alla Marvel Television” hanno dichiarato Eric Schrier e Nick Grad, Presidenti dell'Original Programming per FX Networks e FX Productions.

“Siamo entusiaste del fatto che Legion avrà una seconda stagione”, ha detto Jeph Loeb, produttore esecutivo e Direttore della Marvel Television. ”La spettacolare visione di Davi Haller e di tutti gli altri personaggi portati in vita da Noah brama di essere approfondita ulteriormente. Siamo orgogliosi dei nostri partner alla FX e del successo condiviso sul nostro primo show insieme”.

Per quanto riguarda Riverdale invece, la media di spettatori di 1,2 milioni rende la serie il secondo titolo non supereroistico del network per risultati di ascolti. Lo show si aggiunge così ai già rinnovati Arrow, The Flash, Supergirl, DC’s Legends of Tomorrow, Supernatural, Jane the Virgin e Crazy Ex-Girlfriend.

Legion su FX è scritto e diretto da Noah Hawley e prodotto da 20th Century Fox Television e Marvel Television e ha come protagonista il figlio di Charles Xavier David Haller, interpretato da Dan Stevens. Fin da adolescente, David ha lottato con la malattia mentale. Diagnosticato come schizofrenico, David è stato dentro e fuori dagli ospedali psichiatrici per anni. Ma dopo uno strano incontro con un altro paziente, inizia a prendere in considerazione l'ipotesi che le voci che sente e le visioni che vede siano reali. Nel cast anche Rachel Keller nei panni della comprimaria Syd, Jeremie Harris nei ruolo di Ptonomy e Katie Aselton in quelli di Amy. La serie vede come come produttori esecutivi Lauren Shuler Donner, Bryan Singer, Simon Kinberg, Jeph Loeb, Noah Hawley e Jim Chory.

Riverdale su The CW è una produzione Warner Brothers Studios e Berlanti Productions. Produttori esecutivi sono Roberto Aguirre-Sacasa, Greg Berlanti, Sarah Schecter e Jon Goldwater.
Nel cast: K.J. Apa (Archie), Ashleigh Murray (Josie), Madelaine Petsch (Cheryl Blossom), Camila Mendes (Veronica Lodge), Luke Perry (Fred Andrews, padre di Archie), Cole Sprouse (Jughead) e Lili Reinhart (Betty Cooper).
La serie esplorera la follia e l'oscurità che si celano sotto la facciata di Riverdale, seguendo le vicende di Archie, Betty, Veronica e dei loro amici, mantenendo il solito triangolo amoroso tra i tre protagonisti.

Leggi tutto...

Nuovi promo per le serie tv Legion, Powerless e Riverdale

  • Pubblicato in Screen

Nei giorni scorsi sono stati diffusi tre nuovi promo di altrettante serie tv tratte o ispirate ai fumetti, ovvero Legion (FX), Powerless (NBC) e Riverdale (The CW). Potete vederli qui di seguito.

Lo show televisivo targato FX Legion sarà scritto e diretto da Noah Hawley e prodotto da 20th Century Fox Television e Marvel Television e avrà come protagonista il figlio di Charles Xavier David Haller, interpretato da Dan Stevens. Fin da adolescente, David ha lottato con la malattia mentale. Diagnosticato come schizofrenico, David è stato dentro e fuori dagli ospedali psichiatrici per anni. Ma dopo uno strano incontro con un altro paziente, inizia a prendere in considerazione l'ipotesi che le voci che sente e le visioni che vede siano reali. Nel cast anche Rachel Keller nei panni della comprimaria Syd, Jeremie Harris nei ruolo di Ptonomy e Katie Aselton in quelli di Amy. La serie vede come come produttori esecutivi Lauren Shuler Donner, Bryan Singer, Simon Kinberg, Jeph Loeb, Noah Hawley e Jim Chory. La serie sarà collegata al futuro cinematografico degli X-Men, ed è prevista per l'8 febbraio 2017.

Powerless è una sit-com di 30 minuti stile The Office realizzata dal creatore della serie A to Z Ben Queen (che sarà anche sceneggiatore e produttore), ambientata negli uffici di una delle peggiori compagnie di assicurazione d'America. La comedy si concentrerà sulla gente comune, i lavoratori dell'agenzia di assicurazioni, che vive in un mondo pieno di supereroi e supercriminali.
La protagonista della serie sarà Vanessa Hudgens, che interpreterà Emily Locke, una donna che si occupa dei reclami relativi all'assicurazione; lei ama aiutare le persone e mantenere un profilo basso, ma è sempre più infastidita dalle distruttive buffonate dei supereroi nella sua città. Nel cast troviamo anche Danny Pudi, Alan Tudyk e Christina Kirk.
Michael Patrick Jann dirigerà il pilot e sarà produttore esecutivo insieme a Ben Queen. Powerless è prodotto dalla Warner Bros. Television e andrà in onda sulla NBC a partire da giovedì 2 febbraio 2017 alle 20:30.

A scrivere la sceneggiatura del pilot di Riverdale, ordinato da The CW, da un'ora sarà, ricordiamo, Roberto Aguirre-Sacasa, attuale CCO di Archie Comics, su produzione di Warner Brothers Studios e Berlanti Productions. Produttori esecutivi saranno lo stesso Sacasa, Greg Berlanti, Sarah Schecter e Jon Goldwater.
Nel cast: K.J. Apa (Archie), Ashleigh Murray (Josie), Madelaine Petsch (Cheryl Blossom), Camila Mendes (Veronica Lodge), Luke Perry (Fred Andrews, padre di Archie), Cole Sprouse (Jughead) e Lili Reinhart (Betty Cooper).
La serie esplorerà la follia e l'oscurità che si celano sotto la facciata di Riverdale, seguendo le vicende di Archie, Betty, Veronica e dei loro amici, mantenendo il solito triangolo amoroso tra i tre protagonisti. La premiere è prevista per il 26 gennaio 2017.

Leggi tutto...

Ecco l'extended trailer di Riverdale, il nuovo show The CW ispirato ad Archie

  • Pubblicato in Screen

Dopo aver diffuso in rete nuove immagini ufficiali dello show televisivo ispirato al mondo e ai personaggi dell'universo narrativo di Archie Comics, The CW ha reso disponibile l'extended trailer di Riverdale, in arrivo il 26 gennaio 2017, che potete trovare qui sotto, assieme alla sinossi della serie.

"Con l'inizio di un nuovo anno scolastico, la città di Riverdale è scossa dalla recente, tragica morte del liceale golden boy Jason Blossom - e nulla sembra più lo stesso... Archie Andrews è ancora l'adolescente americano di sempre, ma gli eventi dell'estate gli hanno permesso di comprendere che il suo obiettivo è una carriera nella musica - senza seguire le orme del padre - nonostante la fine improvvisa della sua relazione proibita con la giovane insegnante di musica di Riverdale, la Signora Grundy. Il che significa che Archie adesso non ha nessun mentore - di certo non la  cantante Josie McCoy, che si concentra solo sulla sua band, Pussycats. E tutto questo pesa molto sulla testa di Archie - come la sua amicizia in crisi con lo scrittore in erba e compagno di classe Jughead Jones. Nel frattempo, la ragazza della porta accanto Betty Cooper è ansiosa di rivedere la sua cotta Archie dopo la lontananza dovuta all'estate, ma non è ancora pronta a rivelare i suoi veri sentimenti per lui. E i nervi di Betty - che sono difficilmente placati dalla madre prepotente Alice non sono l'unica cosa che la trattiene. Quando un nuova studentessa, Veronica Lodge, arriva in città da New York con la madre Hermione, c'è una scintilla innegabile tra lei e Archie, anche se Veronica non vuole rischiare la sua nuova amicizia con Betty, per via di Archie. E poi c'è Cheryl Blossom... la Queen Bee di Riverdale è felice di creare problemi tra Archie, Betty e Veronica, ma anche Cheryl ha dei suoi segreti da nascondere. Che cosa, esattamente, nasconde sulla misteriosa morte di suo fratello gemello, Jason? Riverdale può sembrare una tranquilla, sonnolenta cittadina, ma ci sono pericoli nelle ombre ... "

A scrivere la sceneggiatura del pilot di Riverdale, ordinato da The CW, da un'ora sarà, ricordiamo, Roberto Aguirre-Sacasa, attuale CCO di Archie Comics, su produzione di Warner Brothers Studios e Berlanti Productions. Produttori esecutivi saranno lo stesso Sacasa, Greg Berlanti, Sarah Schecter e Jon Goldwater.
Nel cast: K.J. Apa (Archie), Ashleigh Murray (Josie), Madelaine Petsch (Cheryl Blossom), Camila Mendes (Veronica Lodge), Luke Perry (Fred Andrews, padre di Archie), Cole Sprouse (Jughead) e Lili Reinhart (Betty Cooper).
La serie esplorerà la follia e l'oscurità che si celano sotto la facciata di Riverdale, seguendo le vicende di Archie, Betty, Veronica e dei loro amici, mantenendo il solito triangolo amoroso tra i tre protagonisti.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa estesa.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa estesa.