Menu

 

 

 

Panini-Disney: le novità di gennaio

  • Pubblicato in News

Sul nuovo numero di Anteprima sono state annunciate le novità Panini/Disney per il mese di gennaio. Iniziamo segnalando l'uscita dell'ultimo numero di Tesori Made in Italy dedicato a Giorgio Cavazzano. Le altre altre novità, sono:

- Topolino 3237 vede il ritorno di Fantomius di Marco Gervasio.
Topolino 3238, previsto per il 13 dicembre, oltre a presentare l'ultima parte de La nuova Storia & Gloria della Dinastia dei Paperi, proporrà una storia celebrativa di Vito Stabile e Alessandro Perina per i 70 anni di Zio Paperone.
Topolino 3239, numero natalizio, presenterà la storia Zio Paperone e il nuovo Canto di Natale di Marco Bosco e Silvia Ziche.
Da Topolino 3240, previsto per il 27 dicembre, partirà invece la saga in 5 episodi Donald Quest, prodotta da Disney Publishing Worldwide, scritta da Stefano Ambrosio e disegnata da Andrea Freccero.

- Uack!, la collana dedicata a Carl Barks e ai suoi epigoni, riparte ancora una volta con un numero 1. Da gennaio il titolo sarà Uack! presenta Vita da Paperi dove, leggiamo, "proseguono in cronologia le storie di Walt Disney’s Comics and Stories e degli altri comic book". Ecco le info tecniche: 17 x 24, B., 128 pp., col. • Euro 5,00

- Disney Tesori International 11, non sarà più "Pippo nella storia", come annunciato in precedenza, ma sarà invece dedicato alle storie di Carl Barks che hanno ispirato la serie animata DuckTales. Info tecniche: 13,8 x 20, B., 226 pp., col. • Euro 6,90.

- Disney Legendary Collection, dopo Wizards of Mickey e di X-Mickey, ospiterà dal numero 20 la saga de I mercoldì di Pippo di Rudy Salvagnini e Lino Gorlero. Info tecniche: 17 x 24, B., 128 pp., col. • Euro 4,50.

- Al via la collana Mickey Superstar (ospitata su Super Disney). Ogni numero vede un'antologia di storie con Topolino insieme a un altro personaggio. Nel primo albo, avremo una selezione di storie con Pippo. Info tecniche: 13,8 x 20, B., 384 pp., col. • Euro 5,90.

- Previsto per gennaio anche il nuovo volume antologico Invernissimo (Disney Time 83). Tra le storie presenti: “Topolino e la neve spazzastoria” di Casty, “Paperino e l'inverno ai Tropici”, di Ennio Missaglia e Luciano Bottaro e “Pippo e gli amichevoli pupazzi di neve” di Davide Costa e Ottavio Panaro. Info tecniche: 13,9 x 18,5, B., 240 pp, col. • Euro 3,50.

Leggi tutto...

Disney sarebbe in trattative per comprare la Fox

  • Pubblicato in Screen

Secondo quanto riportato da CNBC, nelle scorse settimane la 21st Century Fox avrebbe tenuto dei colloqui per vendere la maggior parte della propria compagnia alla Walt Disney Co., ad esclusione dei canali televisivi di informazione e sport. Non c'è certezza di un accordo, ma le trattative sono in corso.

Il motivo che spingerebbe la Fox a vendere sarebbe dovuto al nuovo scenario del mondo dei media che vede l'ingresso in campo di colossi digitali come Google, Amazon, Facebook e Netflix e che richiede forze per contrastarle che la Fox non ha, ma la Disney sì. La Fox, dunque, sarebbe così più competitiva. Ricordiamo che la Disney avvierà una propria piattaforma di streaming nel 2019.

Per Disney, il vantaggio è rappresentato dall'opportunità di assumere il controllo di un altro studio cinematografico e di un asset di produzione televisiva significativa per la propria offerta streaming, espandendosi anche fuori patria grazie alla partneship Sky in Regno Unito, Germania e Italia.
Oltre allo studio cinematografico, alla produzione televisiva e alle attività internazionali come Star e Sky, Disney avrebbe anche reti di intrattenimento come FX e National Geographic.
La Disney escluderebbe dall'accordo le reti di news e sport per non andare contro l'antitrust, possendo già canali di informazione e sportivi propri.

Attualmente, non è chiaro quale siano i termini dell'accordo, sia per prezzo che relativamente alle conseguenze fiscali. Disney e Fox non hanno voluto rilasciare commenti a riguardo.

Leggi tutto...

Disney chiude le porte al film d'animazione Gigantic

  • Pubblicato in Toon

Secondo quanto riportato da THR la Dinsey ha chiuso tutte le attività relative al film d'animazione Gigantic, originariamente pensato come una rivisitazione della classica storia Jack e la pianta di fagioli, in cui Jack avrebbe stretto amicizia con una ragazzina gigante. La pellicola avrebbe dovuto essere diretta da Meg LeFauve e Nathan Greno, sulle musiche di Robert Lopez e Kirsten Anderson-Lopez. Ma purtroppo sembra che questo progetto non vedrà la luce.

"Quando incominciamo un progetto, è impossibile sapere come andrà avanti il processo creativo e a volte, non importa quanto amiamo un'idea o quanto cuore ci mettiamo, scopriamo che il progetto semplicemente non funziona. Con Gigantic siamo arrivati ad un punto in cui siamo costretti a terminare per ora ogni attività. Stiamo concentrando le nostre energie su di un altro progetto in cantiere, di cui a breve sveleremo di più, che attualmente è previsto per il Ringraziamento del 2020", ha dichiarato Ed Catmull Presidente di Walt Disney e Pixar Animation Studios.

Leggi tutto...

Agents of SHIELD: Disney si è opposta alla cancellazione da parte della ABC

  • Pubblicato in Screen

Mentre i film al cinema non mostrano il minimo calo, anzi macinano sempre più dollari e consensi, i Marvel Studios sembrano avere qualche problema con le serie tv. Se Daredevil su Netflix aveva entusiasmato critica e pubblico, gli altri serial collegati hanno avuto consensi sempre minori e l'accoglienza di The Defenders non è stata della migliori. Ma si attende con ansia l'esordio di The Punisher che potrebbe risollevare l'interesse collettivo verso queste serie. Sul piano delle tv in chiaro, invece, il destino di Inhumans (la cui premiere è prevista per domani stasera) sembra non promettere nulla di buono. Il progetto, nato come film, è stato trasformato non senza polemiche da parte della ABC in serie tv. L'accoglienza al cinema, dove sono stati proiettati i primi 2 episodi, non è stata molto positiva e le recensioni non aiutano in tal senso.

Variety, ora, porta alla luce un altro retroscena interessante che conferma il clima tutt'altro che idilliaco fra la Disney e la ABC (che, ricordiamo, appartiene alla casa di Topolino). Secondo quanto riportato dalla rivista di spettacolo, infatti, la ABC avrebbe voluto cancellare Agents of SHIELD alla fine della quarta stagione. Il serial, infatti, ha avuto nel corso degli anni alti e bassi e sembra non soddisfare la rete in termini di risultati. Tuttavia la Disney si è opposta a questa decisione e ha obbligato la ABC a rinnovare il serial per una quinta stagion,e probabilmente anche per usarlo come traino per i film al cinema.
La ABC, comunque, manderà in onda la serie solo dopo la fine di Inhumans a novembre, collocandola al venerdì sera (giorno non particolarmente felice per gli ascolti).

Di seguito, intanto, vi mostriamo un poster diffuso su Twitter per la quinta stagione di Agents of SHIELD.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa estesa.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa estesa.