Menu

 

 

 

np6-6-28

La serie tv Watchmen non sarà un adattamento fedele del fumetto ma una storia originale

In una lettera di cinque pagine pubblicata su Instagram, Damon Lindelof (Lost, The Leftovers) ha parlato ai fan della serie tv su Watchmen prodotta da HBO che è attualmente in pre-produzione. Lo sceneggiatore, regista, produttore e vincitore di un Emmy, ha chiarito alcuni punti ai fan della serie, molto attenti e preoccupati della riuscita di questo adattamento, fornendo anche alcuni dettagli sulle sue intenzioni e su come intende affrontare queste preoccupazioni.

Lo showrunner spiega che non hanno alcuna intenzione di "adattare" i 12 numeri di Alan Moore e Dave Gibbons - come già dichiarato tempo fa - i loro albi sono sacri e non saranno ricostruiti, ricreati, riprodotti o reboottati".

Lindelof continua dicendo che la storia sarà "remixata" e che gli eventi dei fumetti Watchmen sono canonici. La serie HBO non è un sequel, ma è una storia "ambientata nel mondo che i suoi creatori hanno faticosamente costruito... ma nella tradizione del lavoro che l'ha ispirata, questa nuova storia deve essere originale. Deve vibrare con l'imprevedibilità sismica delle sue placche tettoniche. Deve porre nuove domande ed esplorare il mondo attraverso una lente nuova. Soprattutto, deve essere contemporanea... Il tono sarà fresco e sgradevole, elettrico e assurdo... Alcuni dei personaggi saranno sconosciuti. Nuovi volti. Avranno maschere copriranno i loro volti!".

Di seguito potete leggere le 5 pagine di testo postate da Lindelof su Instagram.

Day 140.

Un post condiviso da Damon (@damonlindelof) in data:

Ricordiamo che Nicole Kassell (The Leftovers, Westworld) dirigerà il pilot della serie.

(Via SHH)

Torna in alto

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa estesa.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa estesa.