Menu

 

 

Le serie Marvel resteranno su Netflix, le prime news sul servizio streaming della Disney

In un articolo esclusivo, Deadline riporta le prime indiscrezioni sul servizio streaming che la Disney lancerà nel 2019. Una squadra di dirigenti creativi della Disney sta facendo il barnstorming, guidato dal capo della programmazione OTT Agnes Chu.

Al momento il prezzo del servizio non è stato menzionato, ma la piattaforma partirà inizialmente nei soli States, per poi espandersi oltreoceano. Non è noto come verranno integrati i contenuti Fox dopo l'acquisizione, quello che è certo è che la piattaforma non avrà contenuti rated, che resteranno su Hulu. Il target, dunque, sarà quello dei classici prodotti Disney. Di conseguenza, le diverse serie Marvel del progetto "Defenders" resteranno su Netflix.

L'obiettivo nel primo anno è produrre da quattro a cinque film originali e cinque serie TV per il servizio di streaming. Il costo di queste ultime si aggigerà fra i 25 e i 35 milioni di dollari per 10 episodi, ma una serie eccezionalmente ambiziosa potrebbe avere un limite di budget di 100 milioni.

Ecco alcuni progetti in via di sviluppo: Don Chisciotte, da una sceneggiatura di Billy Ray, Lilli e il Vagabondo, The Paper Magician, Stargirl, diretto da Julia Hart e Togo diretto da Ericson Core.

In post-produzione ci sono Magic Camp, diretto da Mark Waters e Noelle con Anna Kendrick, Bill Hader e Shirley MacLaine, diretto da Mark Lawrence.

Riguardo le serie TV, troviamo progetti su High School Musical, una serie animata di Monsters Inc, un titolo live-action Marvel e un titolo marchiato Star Wars.

Torna in alto

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa estesa.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa estesa.