Menu

 

 

Thor: Ragnarok raggiunge quota 650 milioni e supera l'incasso totale del suo predecessore

Costato 180 milioni di dollari, Thor: Ragnarok ha raggiunto la cifra di 650,1 milioni di dollari incassati nel mondo grazie ai 133 arrivati nell'ultima settimana. La pellicola ha così, in poche settimane, superato gli incassi sia di Thor (449,3 milioni di dollari) che di Thor: The Dark World (645 milioni di dollari).

Negli States, questa settimana il film è rimasto saldo al primo posto incassando altri 56,6 milioni di dollari, per un totale di 211,6 milioni dopo i due week-end. A livello internazionale, la pellicola è uscita in tutti i mercati e ha portato a casa altri 75,9 milioni, raggiungendo nel mondo una cifra pari a 438,5 milioni di dollari. Ecco i risultati per singola nazione:

Cina $ 95.2M
UK $ 34.1M
Corea $ 31.0M
Brasile $ 24.4M
Australia $ 20.4M
Francia $ 17.7M
Messico $ 16.9M
Russia $ 16.5M
Germania $ 13.3M
Indonesia $ 11.2M
India $ 9.8M
Italia $ 9.6M
Taiwan $ 9.4M
Spagna $ 8.9M
Filippine $ 7.8M
Malesia $ 7.1M
Giappone $ 7.0M

Thor: Ragnarok è il terzo capitolo della saga cinematografica sul Dio del Tuono. La storia segue gli eventi successivi alla presa del trono di Asgard da parte di Loki (Tom Hiddleston), mascherato da suo padre Odino (Anthony Hopkins). Nel film oltre al ritorno di Chris Hemsworth nei panni del protagonista, troviamo anche Mark Ruffalo in quelli di Bruce Banner/Hulk, Jeff Goldblulm sarà invece il Gran Maestro, membro degli Antichi dell'Universo, mentre Karl Urban sarà il dio asgardiano Esecutore, il cui vero nome è Skurge e Tessa Thompson sarà Valchiria. Nella pellicola sarà incorporata anche la storyline Planet Hulk. Taika Waititi (What We Do in the Shadows, Flight of the Conchords) dirigerà la pellicola dei Marvel Studios.

(Via SHH)

Torna in alto

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa estesa.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa estesa.