Menu

 

 

 

np6-6-28

DC Films: la Warner si riorganizza dopo i risultati di Batman V Superman

Dopo i non esaltanti risultati di Batman V Superman: Dawn of Justice e la fredda accoglienza della critica, la Warner ha deciso di operare una riorganizzazione nella gestione delle sua pellicole DC. Gli studio hanno affidato, come rivela THR, a Jon Berg e a Geoff Johns una nuova divisione chiamata DC Films che ne affiancherà altre, dirette da specifici dirigenti, dedicate ad altri franchise come i film Lego o quelli di Harry Potter.

Berg ha già lavorato su BvS, Suicide Squad, Wonder Woman e sul prossimo Justice League. Johns, che ha un ruolo chiave nella DC, oltre ad essere scrittore di punta, ha già lavorato con Greg Berlanti sugli show televisivi (Arrow, The Flash) e non abbandonerà i fumetti. Con loro due, la Warner Bros. sta cercando di unificare i diversi elementi dei film DC con un produttore esecutivo di esperienza e un veterano dei fumetti che insieme, si spera, possano emulare il modo in cui Marvel Studios ha prodotto i suoi film sotto la supervisione del presidente Kevin Feige. Il ruolo dei due, comunque, sarà diverso da quello di Feige, riferiranno infatti ai loro superiori all'interno della Warner e saranno una guida per costruire il nuovo DCEU. Non si cercherà di copiare i film Marvel, le fonti dicono che la Warner lascerà i registi liberi di realizzare creativamente i loro film e che quest'ultimi avranno il controllo sugli elementi chiave delle pellicole.

I semi gettati da Zack Snyder per l'universo cinematografico DC fino al 2020 non hanno convinto il pubblico per alcuni passi falsi e per il tono della pellicola. BvS è costato almeno 300 milioni di dollari incassandone, dal 25 marzo ad oggi, meno di 870 milioni in tutto il mondo. La Warner, seppur ha dichiarato che il film è stato redditizio, di certo non ha ottenuto il risultato che sperava, specie se consideriamo che Captain America: Civil War, dopo 2 settimane dall'uscita, è già vicino al miliardo di dollari. Così si punta su un cambio di rotta.

Questo riordino non è il primo cambiamento effettuato dalla casa di produzione. Ad esempio, Ben Affleck è recentemente diventato il produttore esecutivo di Justice League, aumentando il suo coinvolgimento creativo. Così come la Warner ha rimosso il regista Seth Grahame-Smith dal suo incarico sul film di Flash, cercandone uno più esperto e non alla sua prima direzione. Infine, gli studio hanno girato nuove scene per il film Suicide Squad in uscito ad agosto.

Torna in alto

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa estesa.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa estesa.