Menu

 

 

Leonardo Cantone

Leonardo Cantone

URL del sito web:

The Oracle Year di Charles Soule diventerà una serie tv

Deadline riporta che il romanzo di debutto di Charles Soule The Oracle Year è già stato opzionato e verrà sviluppato per una serie televisiva dai Tomorrow Studios.

In uscita il 3 aprile con la casa editrice HarperCollins, il romanzo è incentrato su Will Dando, un newyorkese che trova il coraggio di monetizzare le sue 108 visioni molto specifiche del futuro: il risultato sarà quello di guadagnare non solo del denaro ma anche nemici potenti, tra cui il presidente degli Stati Uniti, un eminente telepredicatore e un signore della guerra in possesso di un missile nucleare.

"Siamo onorati che [Soule] ci abbia affidato il compito di portare la sua storia "What If? " in televisione per poter mostrare una serie di colpi di scena inaspettati che si spera possano creare un incredibile appeal a livello globale" ha dichiarato il presidente dei Tomorrow Studios, Becky Clements.

Soule è entrato nel mondo dei fumetti con il suo graphic novel del 2009 Strongman. Da allora ha scritto per DC Comics e Marvel, curando titoli come Swamp Thing, Red Lanterns, Superman/Wonder Woman, She-Hulk, alcune run sugli inumani e Death of Wolverine. Ora scrive principalmente per Marvel, in particolare Daredevil, Astonishing X-Men e Star Wars. Tornerà a scrivere del mutante canadese con The Hunt for Wolverine.

Soule sarà produttore esecutivo di The Oracle Year insieme ad Adelstein di Clements and Tomorrow Studios.

Citizens Arrest: il ritorno di RoboCop a fumetti

RoboCop sarà protagonista di una nuova miniserie, prodotta da BOOM! Studios, intitolata RoboCop: Citizens Arrest. Ambientata 30 anni dopo il primo capitolo dedicato al poliziotto, il fumetto parte da un inquietante what-if: cosa succederebbe in un mondo in cui tutte le forme di governo, compresa la Polizia, sono state privatizzate?

"RoboCop rimane uno dei miei film preferiti ed è stato una delle mie prime influenze sul tipo di storie che ho cercato di leggere e guardare, e alla fine di creare da solo" ha detto lo sceneggiatore Brian Wood, sostenendo che "è un onore scrivere questa serie, scrivere di Alex Murphy e mostrare a tutti quanto i temi chiave di RoboCop - la brutalità della polizia, il blocco sindacale, la manipolazione dei media, la privatizzazione delle forze dell'ordine e l'emarginazione dei poveri - siano incredibilmente attuali ora come lo erano negli anni '80".

Il disegnatore Jorge Coelho ha aggiunto che "alcuni film trascendono il cinema, mentre i classici trattano quell'enigmatico mix di tempismo e idee che, in qualche modo, li rendono resistenti alla prova del tempo, e per me, RoboCop, è uno di loro. […] Citizens Arrest aggiungerà nuovi personaggi e offrirà una visione a fumetti che tratterà i lettori e i fan con l'amore e il rispetto che questo classico del cinema merita".

RoboCop: Citizens Arrets è previsto ad aprile 2018, sarà scritto da Brian Wood e disegnato da Jorge Coelho, quest’ultimo tornato alla BOOM! Studios dopo aver lavorato diversi anni alla Marvel. A seguire due variant cover previste e realizzate da Jim Towe e David Rubin.

(Via Newsarama)

Tom King e il ritorno di Joker su Batman

Lo scrittore Tom King su Twitter ha affermato di star scrivendo del Joker, suggerendo il ritorno del villian sulle pagine di Batman.

L'autore, aveva già scritto il personaggio utilizzandolo nei flashback della saga "The War of Jokes and Riddle" mostrandolo ai tempi degli esordi di Batman.
Supponendo che il prossimo racconto di King si svolga nella continuità attuale, la storia probabilmente seguirà la conclusione di Dark Nights: Metal. La nemesi del Cavaliere Oscuro è stato visto per l'ultima volta nella serie narrata da Scott Snyder e Greg Capullo, nella quale i due autori hanno rivelato che Batman lo aveva rinchiuso in una sezione segreta della Batcaverna: il Joker era riuscito a fuggire ed è sparito fino ad ora.
 
Un'apparizione del Joker ambientata dopo gli eventi di Metal, consentirebbe a King di allineare il personaggio al Doomsday Clock di Geoff Johns e Gary Frank, ambientato circa un anno nel futuro del DC Universe. Si può immaginare che il Joker occuperà una posizione di rilievo nella serie di 12 numeri, in cui verrà finalmente affrontato il tema dei tre Joker dei tre universi paralleli, introdotto da Johns nelle pagine di DC Universe: Rebirth.

(Via CBR)

Il ritorno di Wolverine ad aprile 2018 in una serie di speciali

Dopo il suo ritorno in Marvel Legacy, Wolverine sta ritornando protagonista del MU. Hunt for Wolverine, segnerà il ritorno di Wolverine, dopo circa quattro anni di assenza dalle testate Marvel (se non si conta la presenza di Old Logan), e sarà uno one shot di 40 pagine, scritto da Charles Soule, lo stesso responsabile della dipartita del supereroe, e disegnato da David Marquez, e racconterà come il personaggio è sfuggito al suo sarcofago di adamantio.

"Steve McNiven e io ci siamo assunti l'incredibile compito di uccidere Wolverine nel 2014: è stato uno dei miei primi progetti alla Marvel e un'enorme opportunità. È stato intimidatorio e complicato, tutto questo, ma alla fine, penso che abbiamo creato una storia (insieme a Jay Leisten, Justin Ponsor e Chris Eliopolous) di cui possiamo essere davvero orgogliosi" ha detto Soule, continuando che "c'è davvero un solo progetto in grado di completarlo […] Hunt for Wolverine è solo il capitolo di apertura di una storia misteriosa che raggiungerà tutti gli angoli nascosti dell'Universo Marvel, e racconterà una storia che speriamo ci consenta di guardare Logan in un modo completamente nuovo".

DopoHunt for Wolverine a maggio prenderanno l’avvio quattro differenti racconti, di altrettanti team creativi, con la volontà di esplorare genere e ambientazioni differenti: azione/avventura (Adamantium Agenda), horror (Claws of the Killer), dark romance (Mystery in Madripoor) e noir (Weapon Lost).

"Non vedo l'ora di vedere come i fan cercheranno di mettere insieme i pezzi", ha proseguito Soule, solleticando il fandom ammettendo che "c'è una grande ricompensa in arrivo, e tutte le parti interconnesse di Hunt for Wolverine vi convergono. Più leggi, più indizi ottieni".

"Questo è un punto di svolta", ha aggiunto l’editor Mark Paniccia: "Hunt for Wolverine # 1 ha una straordinaria rivelazione e i quattro valbi che ne scaturiscono avranno ciascuno uno stravolgimento".

Scritto da Charles Soul e disegnato da David Marquez, Hunt for Wolverine #1 uscirà il 25 aprile 2018 la cover sarà realizzata da Steve McNiven.

HuntForWolverine Cover-600x911

HuntForWolverine Variant-600x911

Sottoscrivi questo feed RSS

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa estesa.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa estesa.