Menu

 

 

 

RW Lion, Justice League 3: anteprima esclusiva di Cyborg Rinascita

  • Pubblicato in News

Il prossimo sabato 22 aprile uscirà il terzo numero della testata Rinascita Justice League per RW Lion. Al suo interno troverete il debutto della nuova serie di Cyborg. Per l'occasione, Comicus vi offre un'anteprima esclusiva della storia che potete leggere nella gallery in basso. Di seguito, la sinossi ufficiale dell'albo.

"Il mondo sta per essere distrutto e solo Superman può salvarlo! Continua la battaglia della Justice League contro la minaccia aliena orchestrata da Bryan Hitch e Jesus Merino in un numero speciale che vede l’arrivo anche della serie CYBORG scitta da John Semper Jr. In appendice i Titani continuano la lora battaglia contro l’uomo che ha esiliato Wally West e contro… se stessi?!"

Leggi tutto...

Una vittoria di misura per Scott Snyder e Jim Lee, la recensione di Superman Unchained

La RW Lion ripropone in volume la maxi-serie Superman Unchained (già presentata nello spillato mensile Superman L'uomo d'acciaio) ed è come ritrovarsi a guardare una partita del Barcellona: un team di fuoriclasse che porteranno sempre a casa il risultato, lasciando in chi guarda una grande, seppur ovvia e inevitabile, ammirazione. La DC Comics è infatti andata sul sicuro affidando questa avventura de l'Uomo d'Acciaio alle mani del golden boy Scott Snyder e del campione Jim Lee. Quest'ultimo in particolare dimostra ancora una volta di poter dare lezioni ad almeno due generazioni di cartoonist, quanto a freschezza e spettacolarità: tavole dal respiro epico e magniloquente, in cui il tratto preciso e affascinante del disegnatore originario di Seul dà forma a scene di grande impatto visivo in un florilegio di dinamismo e cura del dettaglio.

supermanunchained-1

Molto bello e spettacolare da vedere dicevamo, a volte si ha la sensazione che si voglia colpire più l'occhio del lettore che accompagnarlo visivamente lungo lo svolgersi della narrazione. Le splash-page e le tavole inusuali non si sbilanciano però mai nei confronti di quelle dal taglio più tradizionale e cinematografico. A questo proposito, se Lee è il centravanti, Snyder qui svolge il ruolo del regista-fantasista, compiendo due scelte molto semplici e intelligenti. In primo luogo imposta una trama molto classica: c'è Superman che deve salvare il mondo da un'invasione aliena, confrontarsi con un villain simil-Doomsday, litigare con il Generale Lane, fare i conti con Luthor, farsi aiutare da Lois. Snyder qui è uomo d'ordine che riesce a garantire l'equilibrio fra i momenti più “fisici”, i flashback riflessivo-esistenziali, i dialoghi necessari per le spiegazioni e le tavole mute (in particolare del finale). La scelta di riservare le didascalie principali alle voce narrante di Superman che dialoga con se stesso, infonde poi  alla narrazione un afflato molto più umano e empatico, che avvicina il lettore.

supermanunchained-2

In secondo luogo Snyder decide di puntare fin da subito, per valorizzare il tratto e lo stile di Lee, su scene d'azione quasi senza sosta o comunque su un ritmo sostenuto in cui non cala mai la tensione: all'interno di questo quadro così ipercinetico, viene costruita, numero dopo numero, con discrezione, una riflessione generale sull'essere Superman ed esercitare il potere: come decidere da che parte stare? Chi ci dice che sia quella giusta? Come si usa un potere così immenso? Si potrebbe fare in modo diverso? Queste sono alcune delle domande  a cui prova a rispondere Snyder fra una scazzottata e l'altra. Si ri-afferma ancora una volta, quando si parla di Superman, il valore della libertà del gesto eroico, una libertà morale che – significativo a questo proposito il ruolo della Fortezza della Solitudine – che viene difesa strenuamente dall'ultimo figlio di Krypton, anche e forse soprattutto nelle vesti di Clark Kent. Questi sono certamente spunti interessanti che però, nell'economia della storia, risultano forse un po' troppo sacrificati rispetto alle scelte più spettacolari e “comode”. Intendiamoci, Snyder fa tutto bene, ma sembra soffrire – e non è il primo – il confronto con il mito stesso di Superman: troppe cose da maneggiare, troppa urgenza di mettere ogni elemento al suo posto, troppa paura di rompere schemi ampiamente collaudati.

supermanunchained-3

Superman Unchained aggiunge poco e non dice niente che non sia stato già detto sinora rispetto all'Uomo d'Acciaio, collocandosi nella categoria di un ottimo prodotto, ma di puro intrattenimento e nulla più. E il difetto maggiore di quest'opera è forse questo: la squadra Snyder/Lee, costruita per vincere, senz'altro vince, ma è una vittoria che non sorprende come si sperava.

Leggi tutto...

DC Rinascita: anteprima esclusiva di Flash 7

  • Pubblicato in News

Per tutti i lettori di Comicus, ecco in esclusiva l'anteprima di Flash 7, scritto da Joshua Williamson e disegnato da Carmine Di Giandomenico (con l'aggiunta dei comprimari Freccia Verde e Aquaman) ed edito da RW Lion.

La sinossi ufficiale dell'albo:
Flash contro Godspeed! Il misterioso velocista che ha seminato il panico a Central City si getta all’inseguimento di Flash e per Barry potrebbe essere una battaglia troppo personale! Disegni spettacolari di Carmine Di Giandomenico! Inoltre inizia una storia in due parti con protagonista Emiko Queen mentre per Aquaman si conclude” Affondamento” con una battaglia contro.. Superman?!

Potete leggere l'anteprima di Flash 7, in uscita il 15 aprile, qui di seguito.

Leggi tutto...

RW Lion: tutte le novità da Romics 2017

  • Pubblicato in News

Riportiamo, qui di seguito, le novità annunciato da Lion Comics alla fiera Romics 2017 diffuse tramite comunicazione ufficiale:

"Nel Movie Village della Fiera di Roma dedicata al fumetto, il coordinatore editoriale Salvatore Cervasio ha presentato le prossime novità di LION e REAL WORLD, le linee editoriali di RW Edizioni che pubblicano il meglio del fumetto statunitense

La kermesse romana dedicata al fumetto e al mondo dell’entertainment non solo ha visto tra i suoi ospiti internazionali Rafa Sandoval, artista che negli ultimi mesi ha disegnato la rinascita delle LANTERNE VERDI per i testi di Robert Venditti, ma ha anche rappresentato l’occasione per lo staff editoriale dell’etichetta Lion di incontrare i lettori dei fumetti DC COMICS e VERTIGO e presentare alcune delle novità edit––oriali che ci aspettano nei prossimi mesi.

Il rilancio RINASCITA proseguirà senza sosta con il debutto di nuove serie che saranno presentate sui nostri nuovi quindicinali, ampliando il variopinto mosaico che costituisce il multiverso DC: sulle pagine del quindicinale WONDER WOMAN debuttano SUPERWOMAN (di Phil Jimenez ed Emanuela Lupacchino) e TRINITY (di Francis Manapul e Clay Mann), mentre il quindicinale JUSTICE LEAGUE si appresta a proporre la nuova serie dedicata a CYBORG (di John Semper, Will Conrad e Paul Pelletier). Su BATMAN IL CAVALIERE OSCURO esordirà la rinascita di BATMAN BEYOND (di Dan Jurgens e Ryan Sook), parallelamente alla pubblicazione in volumi brossurati della serie new 52.

Gotham City non sarà più la stessa dopo LA NOTTE DEGLI UOMINI MOSTRO, crossover tra le testate americane BATMAN, DETECTIVE COMICS e NIGHTWING che in Italia potremo leggere integralmente sul quindicinale BATMAN dai numeri 7 al 9. Anche John Constantine si prepara a rinascere sulle pagine di THE HELLBLAZER, la nuova serie di Simon Oliver e Moritat, che sarà pubblicata in brossurati da fumetteria: non mancheranno magie, possessioni e colpi bassi, che da sempre incantano i lettori del personaggio creato da Alan Moore e reso grande da alcuni dei migliori autori della VERTIGO!

JUSTICE LEAGUE VS SUICIDE SQUAD sarà il primo grande evento della rinascita: la miniserie scritta da Joshua Williamson sarà pubblicata in tre parti sul nuovo mensile JUSTICE LEAGUE AMERICA che debutterà a maggio. Questo scontro tra crimine e giustizia si concluderà a luglio e farà da prologo alla nuova serie della JLA scritta da Steve Orlando, che sarà affiancata dai TEEN TITANS di Ben Percy, Jonboy Meyers e Khoi Pham. La miniserie sarà collegata ad alcune tie-in pubblicati in quei mesi sulle pagine dei quindicinali JUSTICE LEAGUE e SUICIDE SQUAD.

Proprio nel mese in cui vedremo sul grande schermo Gal Gadot vestire i panni della Principessa Amazzone in un lungometraggio totalmente incentrato sulle origini dell’eroina, in tutto il mondo si celebrerà l’anniversario dei 75 anni di Wonder Woman. Letture imprescindibili di quei mesi saranno la riproposizione del ciclo new52 di Greg Rucka e Cliff Chiang (in volumi cartonati e brossurati), WONDER WOMAN: PARADISO PERDUTO di J.M. Dematteis, Joe Kelly e Phil Jimenez (pubblicato in brossurato per la DC Library), la graphic novel WONDER WOMAN: THE TRUE AMAZON di Jill Thompson (pubblicata in cartonato per GRANDI OPERE DC) e la miniserie WONDER WOMAN LA LEGGENDA di Renae De Liz (che sarà pubblicato integralmente in un unico volume brossurato e non in due volumi come precedentemente annunciato).

A giugno GRANDI OPERE DC raccoglierà in un unico volume la cosiddetta trilogia espressionista, composta da SUPERMAN’s METROPOLIS, BATMAN: NOSFERATU e WONDER WOMAN: THE BLUE AMAZON. Questi elseworlds d’autore sono tre piccole perle a fumetti in cui Ted McKeever, Randy e Jean-Marc Lofficier rileggono i tre iconici eroi ispirandosi allo stile dei capolavori del cinema espressionista tedesco.

Il centenario della nascita di Jack Kirbysarà poi l’occasione per proporre un’opera tanto attesa dai fan del “Re dei Comics”: al momento non possiamo ancora rivelare di quale titolo si tratta, ma nei prossimi giorni sulla fanpage di facebook faremo un mini-sondaggio per tastare le aspettative e sondare i desideri del pubblico!

I prossimi mesi non deluderanno nemmeno i fan di Neal Adams visto che sarà pubblicato in volume unico la miniserie L’ARRIVO DEI SUPERMEN. Per l’occasione sarà possibile anche comprare uno slipcase da collezione che raccoglierà l’edizione cartonata della miniserie inedita insieme al volume BATMAN ODISSEY.

Merita una nota di attenzione anche la cover da collezione di BATMAN IL CAVALIERE OSCURO 50, mostrata in anteprima proprio durante la kermesse romana. È infatti tradizione consolidata far firmare da un fumettista italiano le variant cover degli albi celebrativi. Dal momento che la realizzazione dell’albo ha richiesto tempi più lunghi rispetto a quelli auspicati, l’uscita della variant non è coincisa con quella della regular, ma il cinquantesimo numero della seconda testata dedicata al Cavaliere Oscuro rappresentava per noi un importante traguardo che abbiamo voluto festeggiare, anche se in ritardo, con il fumettista Pasquale Qualano che ha splendidamente reinterpretato il dinamico duo."

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa estesa.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa estesa.