Menu

 

 

 

Slowcomix: intervista ad Alessio Bilotta sulle novità editoriali in arrivo a Lucca Comics

L'anno scorso, proprio prima di Lucca Comics, abbiamo contattato Alessio Bilotta, a capo di Slowcomix, per comprendere meglio le attività dell'associazione culturale no-profit di Prato e parlare delle novità pubblicate in occasione della kermesse toscana. Quest'anno abbiamo deciso di ripetere questa chiacchierata, che trovate raccolta nell'intervista qui sotto, alla luce delle novità da poco annunciate e della terza stampa di Little Waiting, il fumetto di Ariel Vittori molto apprezzato da pubblico e critica, di cui trovate qui la nostra recensione. Abbiamo quindi interpellato anche la stessa autrice proprio riguardo a questo successo.

Ci siamo sentiti praticamente un anno fa per parlare delle novità che avreste portato alla scorsa edizione di Lucca, e puntualmente quest'anno replichiamo. Ti va di farci innanzitutto un bilancio del vostro ultimo anno, oltre ad una valutazione su come sia andata per Slowcomix l'ultima edizione della kermesse toscana?

Posso affermare con sicurezza che LuccaCG 2016 e l’anno che sta per concludersi con la prossima edizione sono stati per Slowcomix i migliori di sempre. Abbiamo esaurito completamente le tirature e il nostro fumetto finora di maggior successo, cioè Little Waiting di Ariel Vittori, è arrivato alla terza ristampa, raccogliendo molti consensi sia fra i semplici lettori che fra gli addetti ai lavori. Mi piace ricordare, a questo proposito, che è stato inserito fra i migliori graphic novel del 2016 da Alias, il supplemento culturale de Il Manifesto.

Vorrei sottolineare anche il successo di U come Umorismo, l’antologico a cui hanno collaborato oltre 30 autori e i cui proventi sono stati devoluti alla Fondazione dell’Ospedale Pediatrico Meyer di Firenze. Siamo riusciti a raccogliere € 850, che per una realtà come la nostra rappresentano un ottimo risultato.

Anche a livello di social network siamo andati bene, sono aumentati infatti i like alla nostra pagina Facebook così come gli accessi al nostro blog e le condivisioni degli articoli pubblicati.

Quest'anno portate alcuni nuovi titoli interessanti a Lucca: parlaci un po' delle novità in anteprima.

slowcomix KavaliereOskuro cover

Quest’anno presenteremo due nuovi titoli, e cioè Il Kavaliere Oskuro #1 - Suvenirditalì di Bruno Olivieri e Ah, l’Amour! Golden Edition di Andrea Barattin.
Bruno Olivieri, che nel corso della sua carriera ha collaborato anche con Monster Allergy e Il Giornalino, presenta un folle comic-book di 32 pagine a colori, in cui una versione inetta del supereroe più famoso di Gotham City vive una strampalata avventura in Italia. Fra truffatori nigeriani, papponi disneyani e molesti giustizieri televisivi, il nostro improbabile giustiziere ce la metterà tutta per far sembrare intelligente persino Povia. 
L’albo include alcuni contenuti speciali come “La posta del Dottor Strèing” e “Il ricettario di Uonderuòman” e, solo in occasione della fiera lucchese, sarà distribuito con un adesivo in regalo. Prezzo di copertina € 3,50.

slowcomix AhlAmourGE cover

Con il libro Ah, l’Amour! Golden Edition riabbracciamo dopo due anni Andrea Barattin, che propone una selezione delle vignette umoristiche e dei giochi a tema erotico pubblicati nei primi due volumi di Ah, l’Amour!, ormai esauriti da tempo. L’antologia, con una copertina nuova di zecca, è arricchita di materiale inedito realizzato appositamente per l’occasione e avrà in allegato un nuovo gioco, così da rendere imperdibile questa edizione anche per i vecchi fan. Il volume è composto di 128 pagine a colori in formato striscia e costa € 6,50.

Come sono nati questi volumi? Puoi svelarci qualche retroscena?

Le due nuove pubblicazioni proseguono i filoni principali portati avanti da Slowcomix fin dall’inizio della sua avventura editoriale, e cioè i fumetti umoristici e i fumetti erotici realizzati da donne.
L’albo di Bruno Olivieri, che nelle nostre intenzioni dovrebbe essere solo il primo di una lunga serie, nacque lo scorso anno proprio in occasione di LuccaCG, e per la precisione a tavola. Fu infatti tra un tortello al sugo di papero e una fetta di crostata ai fichi che Bruno mi mostrò alcune tavole del Kavaliere Oskuro, di cui mi innamorai subito ridendo come un matto. Il personaggio funzionava bene, ma per rendere il tutto ancora più comico, decidemmo che la nuova avventura sarebbe stata ambientata in Italia, così da sfruttare alcuni spunti che vengono dalla cronaca di tutti i giorni.
Il terzo volume di Ah, l’Amour! è invece un progetto a cui pensavamo già da un paio d’anni, ma che abbiamo potuto concludere soltanto nel 2017, a causa soprattutto degli impegni di Andrea, reduce anche dal libro fatto per Kleiner Flug (London Calling). Siamo molto affezionati a questa antologia, perché il primo Ah, l’Amour!, pubblicato nel 2013 in occasione del nostro esordio lucchese, è stato anche il nostro primo successo. È passato qualche anno, ma la freschezza con cui Andrea mette nella giusta (e buffissima) prospettiva i problemi legati alla sessualità ed alla coppia, non è cambiata per niente. Ho voluto che fosse Ariel a scrivere la prefazione, quasi per chiudere un cerchio ideale: fu proprio Andrea, infatti, a farmi conoscere i lavori di Ariel pubblicati in rete, da cui poi avrebbe preso vita Little Waiting.

È possibile sottoporre a Slowcomix dei progetti a fumetti? Se si, quali sono i requisiti, se presenti?

È sempre possibile presentare progetti a Slowcomix, e anzi approfitto della tua domanda per ribadire questo concetto. Siamo costantemente alla ricerca di nuovi fumetti da pubblicare, sia di autori esordienti che di autori già conosciuti. Non abbiamo requisiti particolari da rispettare, e preferiamo discutere di volta in volta con l’autore, tuttavia abbiamo una preferenza per i generi più tradizionali, come umorismo, erotismo e avventura. Crediamo ancora che il fumetto sia un linguaggio popolare, e preferiamo tentare di rivolgerci ad un pubblico generico, anche di non appassionati, piuttosto che ad una élite di specialisti del settore.

slowcomix LittleWaiting cover

Oltre alle novità ci sarà anche una fortunata ristampa, il Little Waiting di Ariel Vittori. Ti aspettavi come editore questo successo e l’accoglienza così positiva ricevuta? Ci saranno differenze tra questa edizione e la precedente?

Credevo moltissimo in questo progetto, e sono contento che i risultati raggiunti dal fumetto e la carriera che sta facendo di Ariel mi stiano dando ragione. Forse non mi aspettavo tanta attenzione anche da parte degli addetti ai lavori, ma si vede che siamo riusciti a toccare le corde giuste.
L’edizione che presenteremo a LuccaCG 2017 sarà la terza ristampa, e si differenzierà dalle precedenti perché conterrà alcune illustrazioni inedite. Si potrà trovare presso il nostro stand e presso lo stand di Attaccapanni Press, cioè l’etichetta creata da Ariel insieme a Laura Guglielmo e Laura Vivacqua, dove sarà proposto in coppia con l’antologico erotico Melagrana.

Abbiamo quindi posto la medesima domanda all'autrice, che ci ha risposto come segue:

Sinceramente no, una seconda ristampa va oltre ogni mia aspettativa. Ne sono ovviamente felicissima, e spero sia indice di quanto temi che si potrebbero pensare inadatti al fumetto sono in realtà apprezzati e ricercati dal pubblico... e quindi servano più storie così. A me piacerebbe moltissimo anche leggerne di più!

Ringraziamo sia Alessio che Ariel per la disponibilità e non possiamo far altro che consigliarvi di passare allo stand di Slowcomix in Self Area a Lucca Comics & Games.

Leggi tutto...

AVE: le molteplici declinazioni dell'incontro, intervista ad Ariel Vittori e Laura Guglielmo

Il 2017 è un anno importante per Attaccapanni Press, l'etichetta editoriale nata da un’idea di Ariel Vittori e Laura Guglielmo e fondata insieme a Laura Vivacqua che, dopo aver dato vita all'antologia erotica Melagrana, di cui vi abbiamo parlato approfonditamente, presenta il suo nuovo progetto in crowdfunding AVE - Nice to meet you, di cui vogliamo parlarvi un po' più a fondo. Per farlo, abbiamo fatto quattro chiacchiere con due delle tre fondatrici, Ariel Vittori e Laura Guglielmo: trovate qui di seguito le risposte alle nostre domande oltre ad alcune illustrazioni relative a questo progetto editoriale, di cui continueremo a parlarvi nelle prossime settimane, essendo ancora una volta media partner principali dell'iniziativa.

AVE logo

Il crowdfunding inizia oggi sulla pagina Indiegogo dedicata a cui potete accedere a questo indirizzo, oppure cliccare sull'immagine qui sopra, acquistando il perk che preferite per sostenere quest'opera.

Bentornate su Comicus!

Parliamo un po' di Melagrana: la raccolta fondi alla fine ha dato i suoi frutti. Come analizzereste a posteriori questa campagna? Cosa avete appreso di nuovo da questa esperienza?

A.V.: La campagna di Melagrana ci ha lasciato sul filo del rasoio, per via delle molte pagine e quindi della richiesta di fondi per noi più alta del solito, e l'analisi finale è sicuramente soddisfacente: la pagina di crowdfunding ha raggiunto più persone, questo anche perché abbiamo imparato a muoverci un po' meglio sul piano della comunicazione con la stampa. Più di ogni altra cosa in realtà abbiamo appreso molto dalla realizzazione del libro in sé, mille dettagli preziosi da aggiungere al bagaglio per far libri sempre migliori.

Ora vi lanciate in un progetto di genere molto diverso dai precedenti: da dove nasce Ave?

L.G.: Ave nasce, come sempre, dalle idee che io e Ariel ci rimbalziamo a caso mentre scriviamo le fatture in fiera. Approcci poco ortodossi a parte, questo libro è nato dalla volontà di affiancare a Melagrana, che era stata la prima uscita che avevamo stabilito per il 2017, un libro meno legato a un genere affermato e riconoscibile (in questo caso il fumetto erotico) e più libero di raccontare quello che è in molti casi il miglior motore narrativo in circolazione!

aragno 6

Che cosa vi ha spinte a scrivere una raccolta di storie sul tema dell'incontro? Le storie narrate saranno in qualche modo intrecciate tra loro oppure mantengono solo il fil rouge tematico dell'incontro?

L.G.: Le storie brevi raccolte dal libro saranno scollegate tra loro, ma unite da alcuni fili conduttori tematici che sono emersi con molta spontaneità durante la lavorazione. È stata una grandissima soddisfazione vedere il libro prendere forma attraverso le idee degli autori, che hanno interpretato il tema in maniere sia classiche che molto sopra le righe. La motivazione che ci ha spinte a scegliere l’incontro come tematica è stata fondamentalmente la solita: un tema ampio ma che potesse dare sia libertà che appigli agli autori.

Avete selezionato voi stesse i partecipanti a colpo sicuro o avete anche in questo caso vagliato delle candidature?

A.V.: Sì, questa volta come per Grimorio abbiamo pensato già alla lista di persone con cui volevamo collaborare (o alcune di cui amavamo già il lavoro, e l'anno prima ci hanno detto 'voglio lavorare con voi!', forse conta come candidatura?) e ci siamo messi al lavoro.

Potreste dirci a grandi linee come sarà strutturato il volume, a livello contenutistico e di prodotto finale?

L.G.: Il libro sarà un bel volumetto in formato 16x23, contenente 10 storie da 10 pagine. Ammetto di avere un debole infinito sia per le storie brevi che per i numeri tondi, quindi Ave è stato una goduria su tutti i fronti.

guarnaccia 7

Come è stato occuparsi di ben due crowdfunding quest'anno?

L.G.: Quello di Melagrana è stato una sfacchinata enorme, e quello di Ave sta per iniziare. Non posso che dire SPERIAMO BENE! Sicuramente è un impegno di pianificazione molto maggiore rispetto all’anno scorso, ma siamo convinte che ce la caveremo anche questa volta. Si sta creando un piccola comunità di lettori che ci segue a ogni uscita, e faremo del nostro meglio per continuare a pubblicare libri all’altezza delle aspettative.

Quando vedremo ultimate le vostre due creazioni più recenti, Melagrana e Ave? Quando verranno commercializzate?

A.V.: Melagrana è già in stampa, e farà il suo debutto al Treviso Comic Book Festival, con una mostra il primo giorno di fiera, giovedì 21 settembre. Ave invece verrà spedito a chi selezionerà tale opzione poco prima di Lucca Comics & Games, ed è alla grande fiera toscana che per la prima volta sarà esposto al nostro stand, in Self Area.
Assieme ad altre due piccole novità dell'Attaccapanni Presenta: Crescent 3, il seguito della miniserie fantasy di Laura Guglielmo, e Historia, concept book narrativo di Mirko Failoni (di cui vi abbiamo parlato qui).

vivacqua 03

Avete già in mente progetti per l'anno venturo? Svelerete qualcosa già a Lucca?

A.V.: Oh, certo. Abbiamo già progetti in mente per molti anni venturi. Ma a Lucca abbiamo già abbastanza carne al fuoco, attenderemo l'inizio del 2018 per darvi i primi indizi!

Ricordiamo che gli autori presenti in questo progetto saranno Rachele Aragno, Noemi De Maio, Brian Freschi, Francesco Guarnaccia, Laura Guglielmo, Stefano Martinuz, Martina Naldi, Monica Sangermano, Sara Silvera Darnich, Ste Tirasso, Ariel Vittori e Laura Vivacqua. Di seguito trovate la cover realizzata da Rita Petruccioli.

AVE lowres

Ringraziamo Ariel Vittori e Laura Guglielmo per la disponibilità e vi invitiamo a contribuire al crowdfunding per Ave e a sostenere i progetti di Attaccapanni Press, che potete seguire anche sulla pagina Facebook ufficiale.

Leggi tutto...

Arriva Alias Comics, il supplemento a fumetti de Il manifesto in edicola

  • Pubblicato in News

Sarà presentato ufficialmente al Napoli Comicon 2017 Alias Comics, il nuovo supplemento a fumetti de il manifesto, che verrà distribuito in edicola in allegato al quotidiano a partire dal 28 giugno per i quattro mesi successivi. In occasione della manifestazione verrà quindi distribuito gratuitamente il #0 di questa nuova iniziativa editoriale che mira a proporre, in grande formato a colori, da giugno a settembre, 32 pagine di storie a fumetti inedite, più una riproposta opportunamente selezionate, realizzate da importanti nomi del panorama nostrano della Nona Arte, come Onofrio Catacchio (Nathan Never, Stella Rossa), Diego Cajelli, Andrea Voglino e Gianluca Maconi (Martin Mystère - Le nuove avventure a colori, Long Wei), Stefano Zattera (Il Male di Vauro e Vincino, Earl Foureyes – Mutant Detective), Ariel Vittori (Little Waiting) e Tiziano Angri (L’unica voce), spaziando tra stili e generi diversi, senza restrizioni di sorta. L'uscita è prevista a partire dal 28 giugno ogni ultimo mercoledì del mese.

La presentazione ufficiale si terrà venerdì 28 aprile a Napoli Comicon, dove il supervisore artistico e sceneggiatore Andrea Voglino e l'autrice Ariel Vittori (Little Waiting) parleranno nel dettaglio dell'iniziativa. Di seguito vi riportiamo il post ufficiale pubblicato sulla pagina Facebook di Alias e il post di Andrea Voglino con la cover del #0.

Leggi tutto...

Successo per il crowdfunding di Melagrana, l'antologia erotica di Attaccapanni Press

  • Pubblicato in News

In queste settimane di raccolta fondi, vi abbiamo parlato approfonditamente di Melagrana, l'antologia erotica di Attaccapanni Press, l'etichetta editoriale indipendente creata da Ariel Vittori e Laura Guglielmo. Ora vi riportiamo la notizia del successo della campagna di crowdfunding su Indiegogo con ben 10 giorni di anticipo rispetto alla scadenza del periodo concesso dalla piattaforma digitale per ottenere il finanziamento. Attualmente la cifra raggiunta è di 6 262 €, pari al 104% dell'obiettivo prefissato. Per l'occasione, questa sera alle 21:00 ci sarà un live eccezionale sul canale YouTube di Attaccapanni.

Melagrana quindi è realtà, ma avete ancora del tempo per acquistare la vostra copia selezionando il perk che preferite dalla pagina dell'iniziativa, con la certezza che il progetto si farà.
A questo indirizzo trovate invece tutte le informazioni relative all'opera, oltre ad alcuni approfondimenti esclusivi sui lavori dei diversi autori, con tanto di interviste agli stessi.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa estesa.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa estesa.