Menu

 

 

C'è Spazio per Tutti, recensione: riprendiamoci il nostro Spazio!

MORTO003ISBN 0

Se a due mesi di distanza dall’uscita dell’ultimo numero di Rat-Man, dopo 20 anni di serializzazione, la nuova opera di Leo Ortolani vede ancora il suo personaggio più celebre come protagonista, non sarà certo un caso:  il “Topo” è una parte stessa di Ortolani a cui l’autore non vuole certo rinunciare. Tuttavia, C’è spazio per tutti rappresenta un lavoro completamente differente rispetto a quanto realizzato finora. L’opera non è, infatti, un fumetto di Rat-Man, ma un fumetto con Rat-Man, e la differenza è notevole.

Nato dalla collaborazione fra Panini Comics, l’Agenzia Spaziale Italiana (ASI) e l’Agenzia Spaziale Europea (ESA), C’è spazio per tutti vede Rat-Man unirsi per un viaggio in orbita a Rover, personaggio ispirato all’astronauta italiano Paolo Nespoli, e alla cagnetta Laika, per dimostrare che lo spazio è alla portata di tutti. Il trio arriverà a bordo della SSI (Stazione Spaziale Internazionale) e mentre il Ratto scoprirà come si svolge la vita nello spazio, un grave imprevisto lo costringerà a utilizzare le proprie abilità per salvare la situazione.

ce-spazio-per-tutti-1

L’opera ha un chiaro intento divulgativo che assolve sia dal punto di vista storico (la conquista dello spazio, dal conflitto fra URSS e USA fino ad oggi) che pratico, ovvero illustrando come appunto si vive nello spazio e quali sono le azioni che compiono gli astronauti.
Ortolani, grazie anche al ricorso di piccole gag, fa scorrere il tutto in maniera piacevole senza risultare mai pedante. Alle pagine in cui l’autore ci parla delle tappe della conquista allo spazio si intervallano quelle in cui la trama di Rat-Man nel presente va avanti. Nella prima metà, queste vengono utilizzate per illustrare la vita a bordo della SSI, nella seconda, invece, prende il sopravvento la parte più avventurosa e fantasiosa che mette i nostri eroi in pericolo. Ed è qui che si nasconde il vero cuore dell’opera.

ce-spazio-per-tutti-2

Come anticipato, Rat-Man non è l’epicentro della storia, la sua funzione è quella di incognita, di parte irrazionale, non solo perché rappresenta “l’uomo comune” in rapporto con lo spazio, ma perché ne rappresenta la parte romantica, quella mitizzata da secoli. Non a caso, quando la trama avventurosa decolla, Ortolani raffigura quello spazio legato al nostro immaginario collettivo con citazioni che vanno da Jack Kirby a Star Wars. L’opera, appassionata e appassionante, vuole ricordare la magnificenza dello spazio, l’importanza delle ricerche astronomiche, in un momento in cui la sua conquista, il suo studio, sembra un obiettivo secondario nella vita di tutti. Emblematico è l’appello di Rat-Man rivolto ai lettori a non abbandonare il sogno spaziale. In tal senso, l’opera è anche una critica ai complottisti e a chi sminuisce l’importanza dei programmi spaziali delle varie nazioni.

ce-spazio-per-tutti-3

L’edizione proposta da Panini Comics è di lusso con un cartonato 19,8X28,8 e carta lucida. Considerando che, grazie a questa collaborazione, Rat-Man è il primo fumetto a viaggiare nello spazio, non ci aspettavamo nulla di meno.

Dati del volume

  • Editore: Panini Comics
  • Autori: Testi e disegni di Leo Ortolani
  • Genere: Divulgativo, comico
  • Formato: 19,8x28,8 cm, 264 pp., C., bn
  • Prezzo: 24€
  • ISBN: 978-8891229182
  • Voto della redazione: 8
Torna in alto

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa estesa.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa estesa.