Menu

 

 

 

np6-6-28

Secret Wars #1 (USA)

ATTENZIONE: La seguente recensione contiene SPOILER!

L'attesa è finalmente terminata, e la fine dell'universo narrativo della Marvel è diventata realtà tra le pagine di questo prima capitolo del maxi-evento Secret Wars. La mente dietro quest'enorme progetto editoriale è lo scrittore Jonathan Hickman, il quale sin dal suo esordio come autore della testata Avengers nel rilancio Marvel NOW! ha iniziato a tessere questa trama che giunge qui al suo punto più alto, epico e drammatico.

I continui viaggi nel tempo e le alterazioni del continuum spazio-temporale hanno creato delle forti lacerazioni che stanno portato al collasso del Multiverso. Terra 616 e Terra 1610 (quella Ultimate) sono gli ultimi due mondi rimasti e dovranno affrontarsi in uno scontro all'ultimo sangue per decretare quale dei due sopravviverà. Tutti gli eroi si uniscono contro una minaccia comune, anche gruppi che precedentemente erano in conflitto tra loro, come Avengers e X-Men, mettono da parte ogni dissidio per lanciarsi uniti in questa guerra spinti solamente dal loro istinto di sopravvivenza.

sewa1

A monte di questa battaglia troviamo le macchinazioni del Reed Richards Ultimate, e la sua volontà di creare una società perfetta, pronto a mettere in atto un estremo machiavellico. Dal Triskelion partono tutte le navi disponibili e dopo poco è subito caos. La narrazione si fa subito frenetica, veloce, non ci sono attimi di pausa, e ogni vignetta viene riempita con la vicenda di un eroe differente. E quando gli eroi di Terra 616 riescono a fermare questo primo attacco, ecco che Richards libera la sua arma segreta e diverse sono i caduti sul campo. Nel frattempo, eroi come Thor Donna, Spider-Man, Capitan Marvel scompaiono avvolti da una strana luce. Intanto, il piano del Reed Richards dell'universo 616, salvare la sua famiglia e gettare le basi per una rinascita della razza umana, continua. Il Life Raft, così si chiama la base spaziale che li porterà lontani, è pronta a partire, ma la distruzione della Terra è iniziata, il tempo scaduto, e il lampo di luce bianca che giunge all'ultima pagina decreta la fine dei due universi.

sewa2

La preoccupazione principale che accompagnava questa storia era che potesse essere destinata e capita solo da quel gruppo di lettori che seguono da sempre l'autore (in questo caso Avengers e New Avengers) o, più in generale, da lettori onnivori di ogni uscita della Casa delle Idee. Hickman, invece, sebbene utilizzi trame partite anni addietro, è abile nel fare interagire tra loro i personaggi e in questo modo, utilizzando dialoghi esplicativi delle volontà dei singoli personaggi, ci permette di cogliere completamente il significato di ogni avvenimento, evitando ogni eventuale senso di smarrimento da parte del lettore.

Un'altra grande capacità dell'autore è quella di sapere superare una delle pecche principali degli ultimi eventi della Marvel, ovvero la scarsa caratterizzazione dei personaggi, questione delicata nelle saghe corali. In questo primo episodio Hickman viene sicuramente agevolato dalla velocità degli avvenimenti, e quindi non ha bisogno di approfondire e valorizzare ogni singolo character. Ciò nonostante l'autore è bravo a ritagliare per tutti uno spazio adeguato che ne valorizza le caratteristiche e ne fa emergere l'umanità. Ciò permette al lettore di avvertire lo stato di ansia, paura ed agitazione che la gente comune sente mentre dal cielo sbucano navi spaziali nemiche o Hulk e She-Hulk devastano intere città.

sewa3

L'artista che si è fatto carico dell'aspetto grafico di questa epica saga è Esad Ribic, coadiuvato dai colori di Ive Svorcina. Il disegnatore croato è in ottima forma ed è artefice di tavole spettacolari. Sia gli scontri corpo a corpo che le battaglie aeree rendono a pieno l'intensità dei colpi e la loro portata devastante, non perdendo mai la loro intensità. Dal canto suo Svorcina alterna tonalità calde (giallo, rosso, arancione) per le ambientazioni all'aperto, con tonalità più fredde destinate agli interni. Mai eccessiva, la colorazione esalta la forte espressività che Ribic conferisce ad ogni personaggio, espressività che permette a Hickman di non sovraccaricare ogni pagina di troppe didascalie o ballon.

Ci troviamo, dunque, di fronte uno degli esordi più convincenti degli ultimi anni. La storia è forte, coinvolgente, ricca di pathos. L'auspicio è che lungo il percorso intrapreso da Hickman e Ribic non si verifichino cali di tensione che andrebbero a rendere vano quanto di buono letto in questa prima uscita. Se il buongiorno si vede dal mattino, allora questa sarà una splendida giornata, anche se siamo qui a celebrare la morte del Marvel Universe.

sewa4

Leggi tutto...

C2E2: programmi per il 50° anniversario dello S.H.I.E.L.D.

  • Pubblicato in News

Quest'anno la Marvel celebra il cinquantesimo anniversario dello S.H.I.E.L.D., e durante il Next Big Thing panel tenutosi al recente Chicago Comics & Entertainment Expo ha mostrato le iniziative per festeggiare questo importante traguardo.

Partiamo subito il prossimo giugno con una serie di variant cover a tema The Art of Evolution. Le cover in questione saranno ispirate alla tanto fortunata serie tv Marvel's Agents of S.H.I.E.L.D., e sono state mostrate quelle di Gabriele Dell'Otto per Amazing Spider-Man: Renew Your Vows #1, di Marcos Martin per Armor Wars #1, di Declan Shalvey per Captain Marvel and the Carol Corps #1, di Annie Wu per Squadron Sinister #1, mentre le altre accompagneranno la pubblicazione di Thors #1, S.H.I.E.L.D. #7, Age of Ultron vs. Marvel Zombies, Civil War, Guardians of Knowhere, Hail Hydra, SEIGE e Weirdworld.

Un numero speciale, invece, sarà S.H.I.E.L.D. #9, che conterrà più pagine e sarà realizzato da Mark Waid, Al Ewing e il grande Stan Lee, mentre le matite saranno di Lee Ferguson. Inoltre, il numero conterrà alcune pagine precedentemente non utilizzate e realizzate dal Re, Jack Kirby, e inchiostrate da Jim Steranko. In quest'albo, Phil Coulson e Nick Fury, Sr. intraprenderanno un'avventura attraverso il tempo che introdurrà l'Uomo chiamato D.E.A.T.H., riporterà indietro Dum Dum Dugan insieme ad un nuovo Howling Commandos. Chiude questo numero celebrativo la stampa, completamente ricolorata, della prima storia dello S.H.I.E.L.D. del 1965.

Dopo l'estate, a settembre per la precisione, saranno stampati 5 one-shot che esploreranno l'impatto che lo S.H.I.E.L.D. ha avuto sul Marvel Universe in questi 50 anni. David Walker scriverà Fury, dove Nick Fury Sr. e Jr. si troveranno insieme; Jody Houser, invece, realizzerà Agent May. Chelsea Cain lavorerà su Mockingbird, mentre Matt Rosenberg e Patrick Kindlon uniranno le loro forze su Quake. Agent Carter, infine, è stato affidato a Kathryn Immonen.

Due sono i volumi che riproporranno storie classiche dello S.H.I.E.L.D., il primo, previsto per settembre, ristamperà la run di Lee&Kirby, S.H.I.E.L.D. by Stan Lee & Jack Kirby: The Complete Collection, li secondo conterrà storie apparse su altre serie, quali Strange Tales #135-150, Fantastic Four #21, Tales of Suspense #78.

Ad ottobre, infine, uscirà lo S.H.I.E.L.D.: The Complete Collection Omnibus, con cover rigida. Oltre alla run di Lee&Kirby troveremo il lavoro di Jim Starlin, Dennis O'Neil, Archie Goodwin, Herb Trimpe, Don Heck, e molti altri. Conterrà in più rispetto ai precedenti volumi Strange Tales #135-168, Nick Fury, Agent of S.H.I.E.L.D. #1-15, Avengers #72, Marvel Spotlight #31, e materiale selezionato da Not Brand Echh #3, #8, e #11.

Leggi tutto...

C2E2: i panel Last Days e Battleworld della Marvel

  • Pubblicato in News

Al C2E2 di quest'anno, la Marvel si è presentata con ben 3 panel dedicati all'evento crossover che rivoluzionerà l'universo della Casa delle Idee. Stiamo ovviamente parlando di Secret Wars che verrà dipanato in tre diversi scaglioni di cui due, Last Days e Battleworld, già conclusi.

Il primo di essi, Last Days per l'appunto, è stato presentato da Dan Slott, Ryan Stegman, Al Ewing, Dennis Hopeless, l'editor Jon Moisan e Charles Soule, che hanno parlato degli ultimi giorni di molti dei personaggi dell'universo narrativo prima dell'inizio di Secret Wars.

Si è cominciato con Ms. Marvel #16 in cui possiamo seguire le ultime vicende della giovane Kamala Khan e della sua breve carriera da supereroina che la porteranno dritta dritta al gigantesco crossover all'orizzonte. Sembrerà tutto perduto per la ragazza ma non scordatevi che già sappiamo che potremo ritrovarla nel team All-New All-Different Avengers post Secret Wars. A realizzare l'arco narrativo G. Willow Wilson e il co-creatore Adrian Alphona.

Anche la letale Vedova Nera si avvicina ai suoi ultimi giorni in Black Widow #19 che conterrà una storia molto toccante sempre ripercorrendo il passato di Natasha, in particolare uno dei momenti peggiori da lei vissuto nella Stanza Rossa. Una storia molto emozionante e delicata che ci permetterà di comprendere meglio chi sia davvero questa spia.
In Punisher invece vedremo Frank Castle spinto allo stremo sia mentalmente che fisicamente in una straziante conclusione del lungo arco narrativo che fino a questo punto è stato portato avanti. Si vocifera che la seria possa così concludersi per lasciar spazio ad una nuova serie scritta da CM Punk.

BLACKWIDOW20140120-cov-0df07-d8607

Captain America and The Mighty Avengers si indirizzerà verso i Last Days con una storia che, come promette Al Ewing, cercherà di lasciare il cuore spezzato nel maggior numero di lettori possibile. Il mondo crollerà attorno agli eroi e vedremo la storia raccontata dal punto di vista dei lettori.
Loki: Agent of Asgard #14-15 presenterà la guerra scatenata da Re Loki che vedrà contrapposti gli stessi dei asgardiani gli uni contro gli altri. Inoltre ritornerà un elemento della run di Walter Simonson che lascerà tutti a bocca aperta.

In Silver Surfer vedremo invece un nuovo arco narrativo in cui l'araldo verrà dotato del potere di ricreare l'universo e dovrà avere a che fare con un potere infinito cercando di decidere come servirsene.
In Ant-Man: Last Days #1, che sarà uno one-shot e non una serie regolare, vedremo il team up tra Scott Lang e un'eroe della Golden Age che già abbiamo avuto modo di vedere ma la cui identità rimane ancora ignota.

Ant-Man-LastDays001-Cover-e5e59

Nel secondo panel invece, viene presentato Battleworld alla presenza di Nick Lowe, James Robinson, Joshua Williamson, gli editor Jake Thomas, Jon Moisan e lo scrittore di Secret Wars Jonathan Hickman.

È stata mostrata la cover di Inhumans: Attilan Rising, di Charles Soule e John Timms, albo in cui vedremo nuove versioni di Hulk, Undead G-Man, Ghost Rider e Mega-Rad.

Atilian-Rising-3-e674d-71748

Mostrata la cover anche di Ultimate End, scritto da Brian Michael Bendis su disegni di Mark Bagley. Nulla di più viene detto né mostrato riguardo all'albo in quanto si vuole mantenere il segreto il più possibile per scatenare l'effetto desiderato sui lettori quando si appresteranno a leggerlo.

Svelata qualcosina in più per Master of Kung-fu di Haden Blackman e Dalibor Talajic che sarà ambientato prevalentemente a K’un-Lun, una città di un universo alternativo in cui tutti sono combattenti di arti marziali e vi sono diverse scuole in cui insegnano alternative versioni di importanti personaggi; c'è la Black Panther School, la Spider-Man School e il White Tiger dojo. Un torneo di arti marziali deciderà chi governerà questo dominio di Battleworld e Shang-chi dovrà affrontare suo padre. Talajic stesso è un combattente di arti marziali e ha aspettato a lungo per poter scrivere finalmente questa storia.

La serie antologica Secret Wars: Battleworld presenterà nel primo numero una storia di Williamson su di un Punisher versione Doctor Strange alle prese con dei Fanastici 4 demoniaci. Tra le altre battaglie vedremo anche Blade contro Howard the Duck, una versione egizia di Silver Surfer contro un Abominio versione coccodrillo e West Deadpool contro Devil Dinosaur.

Per quanto riguarda il Siege di Kieron Gillen, la serie sarà ambientata in un dominio di Battleworld separato dagli altri tramite The Shield in cui un manipolo di eroi tra cui Abigail Brand, Scott Summers, America Chavez, Kang e la Kate Bishop di 1602, dovrà difendersi dall'attacco di zombie e androidi Ultron.

Secret-Wars-Secret-Love-ce20a

Annunciata anche Secret Wars: Secret Love, una serie romantica sulla cui copertina possiamo vedere Ms. Marvel e Robbie Reyes. Tra i creatori coinvolti vediamo Katie Cook, Michel Fiffe, Felipe Smith, Jeremy Whitley e altri.

Leggi tutto...

La DC cambia sede, la Marvel la saluta (a suo modo)

  • Pubblicato in News

DC Entertainment ha lasciato il suo edificio situato al 1700 di Broadway (New York) per unirsi alla sede della Warner Bros. di Burbank.

Mentre decine di autori, editor e appassionati hanno condiviso testimonianze, foto etc., la storica avversaria della DC ha risposto al tweet dell'editore di Superman così:

Una risposta, possiamo dire, al tempo stesso sentita e ironica.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa estesa.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa estesa.