Menu

 

 

 

np6-6-28

Legacy: la Marvel riporta gli eroi classici al centro e ritorna alla vecchia numerazione

  • Pubblicato in News

Qualche giorno fa vi abbiamo mostrato il teaser diffuso dalla Marvel con la scritta Legacy. Alla C2E2 di Chicago la casa editrice ha svelato i dettagli di questa nuova operazione che, siamo sicuri, farà felici i vecchi fan.

Dopo infatti la questione relativa alla diversificazione degli eroi Marvel, con una linea editoriale che sembrava allontanare l'editore dalla vecchia fan-base, in controtendenza alla DC Comics che con Rebirth correva nel senso inverso, Legacy sembra essere il ramoscello d'ulivo teso ai vecchi lettori. Infatti, dopo Secret Empire, l'evento Generations metterà a confronto vecchia e nuova generazione di eroi, e dopo di esso, ci sarà Legacy che, utilizzando le parole di Axel Alonso alla conferenza C2E2 "probabilmente romperà l'Internet".

L'iniziativa partirà da un albo one-shot di 50 pagine dal titolo Marvel Legacy, scritto da Jason Aaron e illustrato da Esad Ribic, che servirà da pilastro per la nuova era Marvel, introducendo nuove trame ma che riporterà gli elementi classici dell'editore al centro di tutto. L'albo avrà una copertina a 4 ante disegnata da Joe Quesada. Dopo l'uscita dell'albo, il banner Legacy si estenderà su testata come Avengers, Squirrel Girl, Spider-Man, Captain Marvel, America Chavez, Deadpool, The X-Men, Ironheart, The Punisher, Ms. Marvel, Captain America, Moon Knight, The Champions, Luke Cage, Odinson, The Hulk, Iron Man e the Guardians of the Galaxy.

marvel-legacy-cover-by-joe-quesada-992193

Aaron ha dichiarato: "Questa è di gran lunga la cosa più grande che abbia mai fatto. Questo fumetto tratta del passato, del presente e del futuro della Marvel... l'unica cosa che realmente volevo fare con questo fumetto è immergermi nel passato della Marvel per introdurre quelli che io chiamo i Vendicatori preistorici. Uno è un personaggio che è in giro ora, gli altri sono come le versioni preistoriche dei più maggiori "legacy characters" dell'universo Marvel". Da qui, la storia sarà incentrata sui cari Steve Rogers, Thor Odinson, Tony Stark e sugli altri eroi classici. "Questa storia creerà eventi che si ripercuoteranno su tutti i fumetti che pubblicheremo", ha dichiarato lo scrittore.

Joe Quesada ha dichiarato: "L'iniziativa Marvel Legacy è una celebrazione di tutto ciò che rende la Marvel la migliore creatrice di storie ed è rappresentativa della nuova era. È un sguardo d'amore al cuore della Marvel che abbraccia le nostre radici e ci proietta con entusiasmo in avanti con tutti i personaggi Marvel che conoscete e amate nelle più grandi, audaci e migliori storie della Marvel".

Ciò non significa che i nuovi eroi spariranno. Alonso, infatti, ha dichiarato:
"Legacy risponderà finalmente anche ad alcune domande dei fan circa i loro personaggi più amati, ad esempio se l'universo è abbastanza grande per Miles Morales e Peter Parker come Spider-Man. Lo stesso se Riri Williams e Tony Stark possano essere entrambi Iron Man.
La chiave è che non ci sono personaggi vecchi o nuovi personaggi, ci sono solo supereroi di Marvel."

Legacy sarà uno starting point perfetto per i nuovi lettori, ma proprio per la continuità con il passato molte testate riprenderanno la loro numerazione originale per ricordare la ricca storia e tradizione della Marvel e promuovendo il ritorno di alcuni grandi personaggi che sono andati perduti. Torneranno anche i corner box, i Marvel Value Stamp e la rivista anni '70 Foom.

Leggi tutto...

The Defenders: il poster di Joe Quesada per la serie Netflix

  • Pubblicato in Screen

Joe Quesada ha postato il suo poster per The Defenders, la nuova serie Marvel targata Netflix. Potete vederlo qui di seguito.

The Defenders è una serie televisiva in 8 episodi targata Marvel/Netflix che debutterà nel 2017 sulla piattaforma di streaming digitale unendo per la prima volta tutti i personaggi finora introdotti nei diversi show realizzati, ossia Daredevil (Charlie Cox), Jessica Jones (Krysten Ritter), Luke Cage (Mike Colter) e Iron Fist (Finn Jones). Marco Ramirez sarà showrunner e produttore esecutivo assieme a Drew Goddard, Jeph Loeb e Jim Chory, mentre il regista S.J. Clarkson dirigerà i primi due episodi.

Leggi tutto...

La storia del disegno che Barack Obama commissionò a Joe Quesada

  • Pubblicato in Focus

Ieri c'è stato l'ultimo discorso di Barack Obama come presidente degli Stati Uniti D'America e Joe Quesada ha scritto un lungo post sul suo Tumblr e, per l'occasione, ha mostrato un disegno che ha realizzato per Obama nel 2011 ricordando la sua esperienza personale con lui.

"Non ho postato molto sui social in questi giorni e raramente posto qualcosa di personale. Ma ho due storie private che non ho mai raccontato pubblicamente che sento il bisogno di dire oggi." ha esordito Quesada.

"Circa sette anni fa c'era una lettera nella mia casella di posta proveniente dalla Casa Bianca. Per essere chiari, non solo dalla Casa Bianca, ma dal neoeletto presidente degli Stati Uniti. Wow, forse aveva qualcosa a che fare con la sua apparizione in un numero di Amazing Spider-Man, ma stranamente era rivolta a mia figlia di 8 anni. All'insaputa dei suoi genitori, la mia bambina aveva inviato una lettera al presidente Obama augurandogli ogni bene e offrendogli consigli come solo una bimba di 8 anni poteva.

E Lui rispose.

Nella lettera egli la ringraziava e le diceva di impegnarsi in questa cosa meravigliosa che chiamiamo democrazia. Ancora oggi ricordo l'espressione del suo viso mentre leggeva quella lettera rendendosi conto che non solo il Presidente degli Stati Uniti le aveva risposto, ma che viveva in un Paese in cui questo era possibile."

Quesada prosegue poi raccontando che due anni dopo ricevette una telefonata da parte di un assistente del Presidente che voleva commissionargli un disegno. "Pensando che fosse uno scherzo e gli ho detto che mi sarebbe piaciuto discuterne ulteriormente, ma stavo correndo a una riunione e l'avrei richiamato. Ho preso le informazioni, fatto una rapida ricerca su Google e questo mi ha confermato che il numero sulla mia linea interna proveniva da un ufficio alla Casa Bianca. Aspetta, cosa?!?

Ho scoperto poi che un amico intimo del presidente, Patrick Gaspard, che era il direttore dell'Ufficio degli Affari Politici della Casa Bianca, stava per lasciare l'incarico per assumere il suo nuovo ruolo di direttore del Democratic National Committee. Mr. Gaspard è un grande fan della Marvel Comics. Stiamo parlando di un autentico "True Believer" fin dall'infanzia, e il Presidente Obama aveva pensato che un regalo d'addio perfetto per il suo servizio per l'amministrazione sarebbe stato un disegno personalizzato con Mr. Gaspard, con se stesso e alcuni eroi Marvel in piedi di fronte alla Casa Bianca e per qualche motivo dimenticato da Dio mi stava chiedendo di disegnarlo. Io naturalmente ho dovuto ottenere l'approvazione dai più alti livelli di Marvel dove la cosa è stata accolta con nient'altro che entusiasmo e grandi pollici in su.

Ora, nonostante tutto questo suoni improbabile, niente era più surreale rispetto a quando inviai gli schizzi alla Casa Bianca per l'approvazione del Presidente e ad attendere le note. Non ero mai stato più eccitato di ottenere revisioni per un lavoro nella mia vita! Una volta che il disegno era terminato, inchiostrato e colorato da Danny Miki e Richard Isanove, ho saputo che il presidente era entusiasta dei risultati e che Gaspard era al settimo cielo per il disegno incorniciato."

Quesada racconta poi che Gaspard si presentò a lui a un San Diego Comic-Con mentre firmare degli autografi e da allora sono in contatto (Gaspard sta terminando il suo nuovo ruolo di ambasciatore in Sud Africa).

Quesada conclude:
"E sì, ho avuto la fortuna di incontrare il presidente Obama. Come ho detto, di solito non mi piace scrivere di cose private, ma oggi mi sento in dovere di comunicare semplicemente la mia umile esperienza di avere avuto il grande onore di incontrare l'uomo più potente del pianeta quando era in carica. Un uomo gentile, riconoscente e generoso verso di me, che ha dimostrato un autentico amore per il media fumetto (...).
Buona fortuna Presidente Obama, grazie per il tuo servizio. Non ho alcun dubbio e sono ansioso di vedere come intende continuare a servire e a cambiare il nostro mondo in meglio."

tumblr ojmjaqc73f1tlzs61o1 1280

 

Leggi tutto...

Gli storyboard di Joe Quesada per Marvel's Agents of S.H.I.E.L.D. Slingshot

  • Pubblicato in Screen

Come vi avevamo riportato tempo fa, Joe Quesada ha diretto il pilot della serie spin-off di Marvel's Agents of S.H.I.E.L.D. Slingshot. L'artista (nonché Chief Creative Officer della Marvel) ha anche realizzato lo storyboard dell'episodio di cui ora possiamo ammirarne alcuni esempi nella gallery in basso.

I sei episodi della serie (dalla durata di 3-6 minuti cad.) mostreranno quello che è successo al personaggio di Yo-Yo Rodriguez, aka Slingshot, durante la pausa fra la terza e la quarta stagione di Marvel's Agents of S.H.I.E.L.D.. Tutte le puntate sono state diffuse in digitale.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa estesa.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa estesa.