Menu

 

 

Brian M. Bendis alla DC Comics: le dichiarazioni della Marvel e di Joe Quesada

  • Pubblicato in News

Come ben sapete, Brian Michael Bendis, dopo circa 17 anni di onorato servizio alla Casa delle Idee, ha firmato un contratto in esclusiva con la Distinta Concorrenza.
La Marvel, già a conoscenza che lo sceneggiatore non avrebbe rinnovato il contratto, ha dichiarato attraverso un suo portavoce (via Newsarama): "Brian è stato un grande partner ed ha contribuito con incredibili storie e personaggi all'Universo Marvel nel corso degli anni" aggiungendo "Apprezziamo la sua creatività e professionalità e gli auguriamo il meglio per i suoi progetti futuri".

La casa editrice non ha ancora commentato o chiarito per quanto riguarda l’ultimo lavoro di Bendis, la miniserie The Punisher: End of Days, o il futuro dei personaggi da lui creati.

Joe Quesada, collaboratore e amico dello sceneggiatore, con una serie di tweet, ha commentato con affettuosa malinconia la notizia, dichiarandosi entusiasta nel voler leggere le storie che Bendis scriverà alla DC Comics. Quesda, inoltre, ha rassicurato i fan Marvel: "Se questo tipo di notizie possono sembrare un pugno allo stomaco, va tutto bene, rimanete sintonizzati", aggiungendo di avere grandi progetti e nuove sorprese. Il fumettista conclude affermando che "Il 2018 sarà un grande anno per essere un fan di fumetti" consigliando di allacciare bene le cinture, perché sarà una corsa sulle montagne russe e "non voglio che voi cadiate fuori".

Leggi tutto...

Dopo le polemiche, la Marvel annulla la collaborazione con la Northrop Grumman

  • Pubblicato in News

Dopo le polemiche per la partneship con la Northrop Grumman per una nuova serie di fumetti dal titolo Avengers, Featuring N.G.E.N. – Start Your N.G.E.N.s!, scritta da Fabian Nicieza e disegnata da Sean Chen, arriva l'annuncio da parte della Marvel che tale collaborazione è stata cancellata. I fan, infatti, non avevano gradito che la casa delle Idee prestasse i propri eroi per promuovere uno dei maggiori produttori di armi degli Stati Uniti. Criticato, inoltre, il momento scelto per l'annuncio dopo i recenti eventi di Las Vegas dove sono morte 59 persone.

La serie a fumetti aveva l'intento di promuovere la formazione STEM (Scienza, Tecnologia, Ingegneria e Matematica), concentrandosi sulla tecnologia aerospaziale e sull'esplorazione in modo positivo, ma Marvel ha confermato a Polygon che la partnership non continuerà in quanto lo spirito di tale iniziativa non è venuto fuori. Tuttavia, Marvel e Northrop Grumman continueranno ad essere impegnati nell'elevazione e nell'introduzione della formazione STEM a un vasto pubblico.

Durante il panel Cup O’ Joe al New York Comic Con un fan ha chiesto a Joe Quesada di commentare la vicenda. Quesada ha così risposto: "Sarò onesto, l'ho visto per la prima volta come tutti voi. Penso che ci siano stati alcuni problemi di comunicazione. Era davvero sulla scienza e l'educazione".

La Marvel è nota per aver collaborato con varie società per fumetti personalizzati, tra cui i ESPN, Visa, NBA e addirittura il Florida Department of Citrus. Tuttavia, nessuna è stata accolta negativamente come la collaborazione con la Northrop Grumman. Questi tipi di fumetti vengono realizzati da una sezione separata da quella che produce i normali albi che leggiamo, ma tutto ciò ha avuto un impatto negativo sulla percezione pubblica della Marvel Comics e probabilmente porterà ad una diversa valutazione e comunicazione interna quando si tratterà di accettare future partneship.

(Via CBR)

Leggi tutto...

Legacy: la Marvel riporta gli eroi classici al centro e ritorna alla vecchia numerazione

  • Pubblicato in News

Qualche giorno fa vi abbiamo mostrato il teaser diffuso dalla Marvel con la scritta Legacy. Alla C2E2 di Chicago la casa editrice ha svelato i dettagli di questa nuova operazione che, siamo sicuri, farà felici i vecchi fan.

Dopo infatti la questione relativa alla diversificazione degli eroi Marvel, con una linea editoriale che sembrava allontanare l'editore dalla vecchia fan-base, in controtendenza alla DC Comics che con Rebirth correva nel senso inverso, Legacy sembra essere il ramoscello d'ulivo teso ai vecchi lettori. Infatti, dopo Secret Empire, l'evento Generations metterà a confronto vecchia e nuova generazione di eroi, e dopo di esso, ci sarà Legacy che, utilizzando le parole di Axel Alonso alla conferenza C2E2 "probabilmente romperà l'Internet".

L'iniziativa partirà da un albo one-shot di 50 pagine dal titolo Marvel Legacy, scritto da Jason Aaron e illustrato da Esad Ribic, che servirà da pilastro per la nuova era Marvel, introducendo nuove trame ma che riporterà gli elementi classici dell'editore al centro di tutto. L'albo avrà una copertina a 4 ante disegnata da Joe Quesada. Dopo l'uscita dell'albo, il banner Legacy si estenderà su testata come Avengers, Squirrel Girl, Spider-Man, Captain Marvel, America Chavez, Deadpool, The X-Men, Ironheart, The Punisher, Ms. Marvel, Captain America, Moon Knight, The Champions, Luke Cage, Odinson, The Hulk, Iron Man e the Guardians of the Galaxy.

marvel-legacy-cover-by-joe-quesada-992193

Aaron ha dichiarato: "Questa è di gran lunga la cosa più grande che abbia mai fatto. Questo fumetto tratta del passato, del presente e del futuro della Marvel... l'unica cosa che realmente volevo fare con questo fumetto è immergermi nel passato della Marvel per introdurre quelli che io chiamo i Vendicatori preistorici. Uno è un personaggio che è in giro ora, gli altri sono come le versioni preistoriche dei più maggiori "legacy characters" dell'universo Marvel". Da qui, la storia sarà incentrata sui cari Steve Rogers, Thor Odinson, Tony Stark e sugli altri eroi classici. "Questa storia creerà eventi che si ripercuoteranno su tutti i fumetti che pubblicheremo", ha dichiarato lo scrittore.

Joe Quesada ha dichiarato: "L'iniziativa Marvel Legacy è una celebrazione di tutto ciò che rende la Marvel la migliore creatrice di storie ed è rappresentativa della nuova era. È un sguardo d'amore al cuore della Marvel che abbraccia le nostre radici e ci proietta con entusiasmo in avanti con tutti i personaggi Marvel che conoscete e amate nelle più grandi, audaci e migliori storie della Marvel".

Ciò non significa che i nuovi eroi spariranno. Alonso, infatti, ha dichiarato:
"Legacy risponderà finalmente anche ad alcune domande dei fan circa i loro personaggi più amati, ad esempio se l'universo è abbastanza grande per Miles Morales e Peter Parker come Spider-Man. Lo stesso se Riri Williams e Tony Stark possano essere entrambi Iron Man.
La chiave è che non ci sono personaggi vecchi o nuovi personaggi, ci sono solo supereroi di Marvel."

Legacy sarà uno starting point perfetto per i nuovi lettori, ma proprio per la continuità con il passato molte testate riprenderanno la loro numerazione originale per ricordare la ricca storia e tradizione della Marvel e promuovendo il ritorno di alcuni grandi personaggi che sono andati perduti. Torneranno anche i corner box, i Marvel Value Stamp e la rivista anni '70 Foom.

Leggi tutto...

The Defenders: il poster di Joe Quesada per la serie Netflix

  • Pubblicato in Screen

Joe Quesada ha postato il suo poster per The Defenders, la nuova serie Marvel targata Netflix. Potete vederlo qui di seguito.

The Defenders è una serie televisiva in 8 episodi targata Marvel/Netflix che debutterà nel 2017 sulla piattaforma di streaming digitale unendo per la prima volta tutti i personaggi finora introdotti nei diversi show realizzati, ossia Daredevil (Charlie Cox), Jessica Jones (Krysten Ritter), Luke Cage (Mike Colter) e Iron Fist (Finn Jones). Marco Ramirez sarà showrunner e produttore esecutivo assieme a Drew Goddard, Jeph Loeb e Jim Chory, mentre il regista S.J. Clarkson dirigerà i primi due episodi.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa estesa.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa estesa.