Menu

 

 

Contratto Marvel-Universal sui diritti di Hulk: il punto della situazione

  • Pubblicato in Screen

Vi siete mai chiesti perchè non sono stati fatti più film in solitaria sul personaggio di Hulk dopo L'incredibile Hulk di Louis Leterrier con protagonista Edward Norton, sebbene il personaggio sia ampiamente sfruttato con grande successo nel franchise degli Avengers? Molte sono state le ipotesi sollevate di recente, addirittura alcune voci sostenevano l'arrivo nei prossimi anni di una nuova pellicola basata sulla saga a fumetti Planet Hulk. Anche lo stesso Mark Ruffalo, l'attore che impersona il golia verde sul grande schermo, aveva dato la colpa al misterioso e mai completamente chiarito contratto tra la Universal Pictures e i Marvel Studios. Ma finalmente Forbes indaga i termini di questa relazione tra le major, facendo luce su ciò che vincola i diritti del personaggio.

Quello che apprendiamo è che la Universal non detiene più i diritti di produzione di Hulk dal lontano 2005, ma possiede solo quelli di distribuzione. Infatti lo studio cinematografico, nella peggiore delle ipotesi, può al massimo rifiutarsi di distribuire una eventuale nuova pellicola sul personaggio, senza però detenere poteri di veto di alcun tipo. Nel caso in cui rifiutasse di voler distribuire il film, la Disney sarebbe sicuramente più che felice di poter sostituire il colosso in tale operazione.
Quindi di certo la Marvel non è spaventata da questo, anche perchè i rapporti con la Universal non sono per nulla messi male, considerando che la major ha distribuito in passato Iron Man, Iron Man 2, Captain America: The First Avenger e Thor.
Inoltre con la svolta su Spider-Man con la Sony Pictures, gli Studios si sono rivelati in grado anche di intavolare una trattativa che andasse bene a entrambe le parti pur di sviluppare qualcosa di loro interesse.

Quindi, sebbene questo contratto rappresenti sicuramente qualcosa da tenere in considerazione, non è di certo l'elemento maggiormente ostacolante un eventuale nuovo progetto. Ma allora perchè non si procede con nuovi film sull'alter ego nerboruto di Bruce Banner? Forbes evidenzia tre principali motivazioni.
Innanzitutto gli scarsi risultati al box office dei due film finora realizzati, Hulk di Ang Lee del 2003 e L'incredibile Hulk del 2008 già menzionato prima. La Marvel non sembra essere disposta ad ora a investire anche 200 milioni di dollari in un franchise che ha già fallito le aspettative due volte, preferendo puntare su altri personaggi del suo parco che presumibilmente possano portare introiti considerevoli. Anche se Hulk, nella sua versione attuale interpretata da Ruffalo, si è dimostrato un personaggio fondamentale per i Vendicatori cinematografici, riscuotendo un grandissimo successo anche tra i fan dei film.

Quindi la seconda motivazione è che il personaggio rende molto meglio in gruppo, come una sorta di "extra" che il pubblico gradisce vedere in un ensemble con altri comprimari, piuttosto che sviluppare un'intera storia incentrata su di esso che potenzialmente rischierebbe di mettere in luce anche i punti deboli insiti nella trattazione dello stesso, che parliamoci chiaro, non sono pochi. Seguire un film su di un grande e overpowered mostro verde per due ore e passa potrebbe risultare alquanto duro da digerire senza una trama particolarmente avvincente.
Anche perchè se si volesse far un film su Hulk come si deve, il personaggio dovrebbe apparire nella sua forma "brutale" per buona parte della pellicola perchè quando non lo si è fatto, i risultati non sono stati particolarmente soddisfacenti. La capacità di rendere altrettanto interessanti gli scontri distruttivi ed epici con i momenti dedicati all'alter ego umano non è per niente facile, anche se negli ultimi lavori che coinvolgono il personaggio, grazie anche alle ottime prove di Mark, si sta sempre più arrivando a equilibrare i due aspetti.

Un'altra questione è quella del budget. Gli effetti speciali, si sa, costano, e se si vuole realizzare un film su di un bestione verde sicuramente non ne servono pochi. Quindi si tratterebbe di superare quota 200 milioni di dollari, non una cifra ridicola, soprattutto perché poi bisognerebbe aggiungere quasi altrettanto per spingere sul marketing e sulla pubblicità della pellicola, che facendo due conti, significa che per essere considerato un buon successo l'incasso al boxoffice deve almeno essere maggiore di 700 milioni.

Questo non vuol dire che la Marvel non sia interessata a un film in solitaria, anche se per il momento preferisce lavorare sul personaggio inserendolo in film corali del MCU. Alla Casa delle Idee ormai sanno bene cosa vuole il pubblico e come ingraziarselo a dovere, quindi sicuramente quando ci sarà la storia giusta da raccontare, gli Studios non si tireranno certo indietro.

E voi cosa ne pensate? Vorreste vederlo un nuovo film in solitaria di Hulk?

Leggi tutto...

Avengers: Age of Ultron, il poster di Hulk e nuovo spot tv

  • Pubblicato in Screen

Dopo il poster di ieri con Iron Man, oggi tocca a Mark Ruffalo lanciare una nuova locandina di Avengers: Age of Ultron con il suo Hulk. Potete vedere il tweet con l'immagine qui di seguito.

Diffuso anche un nuovo spot tv:

Interpretato da Robert Downey Jr., Chris Evans, Mark Ruffalo, Chris Hemsworth, Scarlett Johansson, Jeremy Renner, Aaron Taylor-Johnson, Elizabeth Olsen, Cobie Smulders, Samuel L. Jackson, James Spader, Thomas Kretschmann, Andy Serkis, Paul Bettany, Don Cheadle, Tom Hiddlestone, Idris Elba e Josh Brolin, Avengers: Age of Ultron è scritto e diretto da Joss Whedon, ed è atteso nelle sale americane per il 1 maggio 2015, il 22 aprile in Italia.

Leggi tutto...

Thanos vs Hulk #1: anteprima

  • Pubblicato in News

Dopo un piccolo cenno, finalmente Hulk parte, non proprio di sua volontà, per un viaggio interstellare.

Dopo essere stato rapito da Pip il Troll, venduto da Annihlus, troverà nella sua strada nientemeno che Thanos. Il Gigante di Giada esclama spesso di essere il più forte che c'è, ma riuscirà a battere un peso massimo del calibro del titano Thanos?
Guest star della storia: Iron Man, Blastarr e lo S.H.IE.L.D.

La risposta ce la fornirà le vignette e i testi Jim Starlin, accompagnato in alcune tavole da Andy Smith.

Thanos vs Hulk #1 uscirà nelle fumetterie statunitensi il 3 dicembre mentre qui di seguito potete visionare una gallery con le prime pagine dell'albo diffuse in esclusiva da CBR.

THANHULK2014001-DC11-a7590

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa estesa.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa estesa.