Menu

 

 

Legacy: la Marvel riporta gli eroi classici al centro e ritorna alla vecchia numerazione

Qualche giorno fa vi abbiamo mostrato il teaser diffuso dalla Marvel con la scritta Legacy. Alla C2E2 di Chicago la casa editrice ha svelato i dettagli di questa nuova operazione che, siamo sicuri, farà felici i vecchi fan.

Dopo infatti la questione relativa alla diversificazione degli eroi Marvel, con una linea editoriale che sembrava allontanare l'editore dalla vecchia fan-base, in controtendenza alla DC Comics che con Rebirth correva nel senso inverso, Legacy sembra essere il ramoscello d'ulivo teso ai vecchi lettori. Infatti, dopo Secret Empire, l'evento Generations metterà a confronto vecchia e nuova generazione di eroi, e dopo di esso, ci sarà Legacy che, utilizzando le parole di Axel Alonso alla conferenza C2E2 "probabilmente romperà l'Internet".

L'iniziativa partirà da un albo one-shot di 50 pagine dal titolo Marvel Legacy, scritto da Jason Aaron e illustrato da Esad Ribic, che servirà da pilastro per la nuova era Marvel, introducendo nuove trame ma che riporterà gli elementi classici dell'editore al centro di tutto. L'albo avrà una copertina a 4 ante disegnata da Joe Quesada. Dopo l'uscita dell'albo, il banner Legacy si estenderà su testata come Avengers, Squirrel Girl, Spider-Man, Captain Marvel, America Chavez, Deadpool, The X-Men, Ironheart, The Punisher, Ms. Marvel, Captain America, Moon Knight, The Champions, Luke Cage, Odinson, The Hulk, Iron Man e the Guardians of the Galaxy.

marvel-legacy-cover-by-joe-quesada-992193

Aaron ha dichiarato: "Questa è di gran lunga la cosa più grande che abbia mai fatto. Questo fumetto tratta del passato, del presente e del futuro della Marvel... l'unica cosa che realmente volevo fare con questo fumetto è immergermi nel passato della Marvel per introdurre quelli che io chiamo i Vendicatori preistorici. Uno è un personaggio che è in giro ora, gli altri sono come le versioni preistoriche dei più maggiori "legacy characters" dell'universo Marvel". Da qui, la storia sarà incentrata sui cari Steve Rogers, Thor Odinson, Tony Stark e sugli altri eroi classici. "Questa storia creerà eventi che si ripercuoteranno su tutti i fumetti che pubblicheremo", ha dichiarato lo scrittore.

Joe Quesada ha dichiarato: "L'iniziativa Marvel Legacy è una celebrazione di tutto ciò che rende la Marvel la migliore creatrice di storie ed è rappresentativa della nuova era. È un sguardo d'amore al cuore della Marvel che abbraccia le nostre radici e ci proietta con entusiasmo in avanti con tutti i personaggi Marvel che conoscete e amate nelle più grandi, audaci e migliori storie della Marvel".

Ciò non significa che i nuovi eroi spariranno. Alonso, infatti, ha dichiarato:
"Legacy risponderà finalmente anche ad alcune domande dei fan circa i loro personaggi più amati, ad esempio se l'universo è abbastanza grande per Miles Morales e Peter Parker come Spider-Man. Lo stesso se Riri Williams e Tony Stark possano essere entrambi Iron Man.
La chiave è che non ci sono personaggi vecchi o nuovi personaggi, ci sono solo supereroi di Marvel."

Legacy sarà uno starting point perfetto per i nuovi lettori, ma proprio per la continuità con il passato molte testate riprenderanno la loro numerazione originale per ricordare la ricca storia e tradizione della Marvel e promuovendo il ritorno di alcuni grandi personaggi che sono andati perduti. Torneranno anche i corner box, i Marvel Value Stamp e la rivista anni '70 Foom.

Torna in alto

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa estesa.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa estesa.