Menu

 

 

Lucca Comics '15: Bao e Bonelli, ecco come "cambia tutto"

Vi avevamo parlato, qualche settimana fa, dell'annuncio Bonelli e Bao e del loro hastag #cambiatutto. A Lucca Comics & Games 2015 è stato finalmente svelato il grosso annuncio dei due editori. In sintesi, Bonelli e Bao passano a Messaggerie e pubblicheranno un catalogo mensile unico con le novità dei due editori.
Il primo numero del catalogo è già disponibile online:



Michele Foschini della Bao ha dichiarato che il fumetto italiano è stagnante per una serie di concause, nel mondo librario non si vedevano fumetti. La Sergio Bonelli ha protetto per molti anni la sua produzione ma ora sta cambiando. I due editori hanno messo in atto un insieme di meccanismi che valorizzeranno le due produzioni, la Bao ha sempre cercato di trovare nuovo pubblico, senza andare ad intaccare proprietà altrui.

Il progetto è nato dagli errori fatti in passato nell'editoria italiana. Dal punto di vista dell'edicola la Bonelli ha in mano la situazione e sa come muoversi, mentre per le librerie non c'era un precedente, era in pratica un territorio inesplorato. È un'operazione orientata alle fumetterie. Le pareti della fumetteria non trasmettono la varietà e la bontà del catalogo attualmente presente. Messaggerie è un distributore con un metodo ideale ma non è ancora riuscito ad applicarlo alle fumetterie.

Il catalogo, distribuito online e in fumetterie, permetterà di distribuire in 5 giorni lavorativi, un commerciale dedicato promuoverà i volumi alle fumetterie e le scontistiche, ogni mese. Sarà una struttura commerciale ibrida con microredazione dedicata.

Torna in alto

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa estesa.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa estesa.