Menu

 

 

 

Gennaro Costanzo

Gennaro Costanzo

Follow me on Twitter

URL del sito web:

La forza della commedia, la recensione de L’imbattibile Squirrel Girl batte l’universo Marvel

9788891227287 0 0 0 80

Fra gli eroi più particolari e nuovi su cui la Marvel sta recentemente puntando i riflettori troviamo Squirrel Girl. Creata nel 1992 da Will Murray e Steve Ditko su Marvel Super-Heroes (Vol. 2) 8, Doreen Allene Green è una ragazza con i poteri e l’agilità di uno scoiattolo e, nonostante la natura parodistica del personaggio, possiede una grande forza con la quale può fronteggiare tranquillamente i principali nemici del Marvel Universe.
Dopo il suo lancio e qualche apparizione sporadica, Squirrel Girl scompare per una decina di anni dai riflettori tornando con maggiore regolarità negli ultimi 5/6 anni come babysitter di Luke Cage e Jessica Jones, come membro dei New Avengers e, soprattutto, con una testata regolare scritta da Ryan North e disegnata da Erica Henderson (di cui vi abbiamo parlato qui), i due autori al lavoro anche sul graphic novel L’imbattibile Squirrel Girl batte l’universo Marvel.

squirrel-g-1

“Le persone hanno la tendenza a dare più valore al dramma che alla commedia, a preferire le storie strappalacrime a quelle spassose e spensierate. Molti di noi disprezzano ciò che è sciocco o fanciullesco, come se non fosse meritevole del nostro tempo.”
Queste parole tratte dall’introduzione al volume, ad opera di Shannon Hale e Dane Hale (autori del romanzo YA di Squirrel Girl di prossima pubblicazione), sono più che mai veritiere. È probabile, infatti, che in molti snobberanno questa pubblicazione o la prenderanno poco sul serio per il suo tono comico e parodistico, tuttavia ci troviamo di fronte a un lavoro ottimo sotto tutti i punti di vista, divertente, ironico, intelligente e ben disegnato.

La trama vede, in sintesi, Squirrel Girl duplicarsi dopo essere finita in un macchinario dell’Alto Evoluzionario situato nella Stark Tower. Inizialmente questo clone di Doreen è identico a lei al 100%, ma ben presto assumerà posizioni ben più radicali convincendosi che gli scoiattoli debbano prendere il posto degli umani sulla Terra in quanto questi ultimi sono la causa di tutti i mali. La Squirrel Girl malvagia, dunque, per attuare il suo piano dovrà sconfiggere prima ogni eroe o criminale della Marvel che possa intralciarla.

squirrel-g-2

Ryan North scrive una sceneggiatura brillante capace di proporsi a più livelli, apprezzabile tanto dal lettore occasionale che al fan Marvel di vecchia data, così come possa apparire tanto semplice e divertente quanto complessa e profonda. I fitti dialoghi con cui l’autore mette in mostra tutta la sua verve comica, rendono anche la lettura del volume decisamente meno rapida rispetto alla maggioranza dei comics in circolazione, e l’utilizzo di splash-page, o di tavole (semi)mute è davvero ridotto all’osso. In aggiunta, ogni tavola ha anche un commento ironico a piè di pagina che ne aumentano le chiavi di lettura comica.

squirrel-g-3

Erica Henderson, dal canto suo, propone una linea chiara solo leggermente cartoonistica e sopra le righe, il tanto che basta per sottolineare l’aspetto comico della vicenda (parliamo sempre di una ragazza vestita da scoiattolo) senza però perdere i contatti con la sfera realistica che ci ricordano che quello che vediamo è davvero il Marvel Universe. Un apparato artistico pop e vivace che contribuisce a rendere accattivante questo graphic novel. Le tavole della Henderson possono essere apprezzate ancora di più nel cartonato oversize proposto da Panini con un’attenta e precisa cura editoriale.

Star Wars: Ron Howard dirigerà lo spin-off di Han Solo

Dopo il licenziamento di Phil Lord e Chris Miller, la Lucasfilm ha scelto il nuovo regista dello spin-off di Star Wars dedicato a Han Solo: parliamo di Ron Howard, il cui nome circolava già da ieri. L'attore e regista Premio Oscar inizierà da subito a lavorare al film e dovrà valutare quanto del materiale finora girato possa essere riutilizzabile. Questo potrebbe portare dei cambiamenti nella tabella di produzione iniziale.

Lo spin-off di Star Wars su Han Solo è basato sulla sceneggiatura di Lawrence Kasdan e Jon Kasdan. È previsto per il 25 maggio 2018 e sarà prodotto esecutivamente da Lawrence Kasdan e Jason McGatlin e co-prodotto da Will Allegra. Nel ruolo del protagonista troviamo Alden Ehrenreich mentre in quello del giovane Lando Calrissian Donald Glover. Nel cast anche Emilia Clarke e Woody Harrelson.

Cuento Chino, una storia inedita di Corto Maltese da leggere online

Vi abbiamo già parlato di Equatoria, la nuova storia di Corto Maltese ad opera di Juan Días Canales e Ruben Pellejero e che uscirà in libreria il prossimo 27 settembre per Casterman e Rizzoli Lizard. Ebbene, proprio l'editore italiano ha postato oggi su Facebook una storia di 4 tavole inedite, realizzata dai due autori, intitolata "Cuento Chino" e che potete leggere qui di seguito.

Luca Enoch disegnerà una storia di Dragonero

Dopo la fine di Lilith, Luca Enoch parla dei suoi progetti futuri e, oltre a scrivere le storie di Dragonero insieme a Stefano Vietti, ne disegnerà per la prima volta una. Come riportato, infatti,  dal sito Sergio Bonelli Editore:

"Molti mi chiedono uno speciale di Gea, ma dopo aver passato un decennio sopra un personaggio, un autore ha bisogno di passare ad altro. Dopo Gea - character empatico, anche comico, che mi ha permesso di raccontare storie corali - sono passato a Lilith, personaggio solitario e poco simpatico, affidando la parte comica alla sua spalla, lo Scuro. Gea e Lilith, per il momento, dormono quindi il sonno dei giusti, anche se una storia a colori del mondo post catastrofe di Gea sarebbe una bella sfida. Ora sono al lavoro su una storiella di Groucho - un tantino sopra le righe - dove mi sono abbastanza lasciato andare e che vedrà la luce alla prossima Lucca Comics. In programma c'è poi una mia avventura di Dragonero, all'interno della saga delle Regine Nere - una storia di draghi! Si è creata l’occasione per disegnarla e non mi sono fatto pregare - e poi, chissà...? La quarta di copertina dell'ultimo albo di Lilith illustra una manciata di personaggi che scalpitano per arrivare sulla pagina. Vedremo."

Non ci resta che attendere maggiori informazioni a riguardo.

Sottoscrivi questo feed RSS

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa estesa.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa estesa.