Menu

 

 

Leonardo Cantone

Leonardo Cantone

URL del sito web:

Batman: White Knight: in arrivo nuovo misterioso personaggio

Sean Gordon Murphy, che sta scrivendo e disegnando la miniserie Batman: White Knight, introdurrà un nuovo personaggio nel quinto numero della miniserie, previsto per febbraio, che mostra una realtà alternativa in cui è capovolta la dinamica narrativa tra il Cavaliere Oscuro e il Joker.

La cover è stata rivelata prima che il personaggio comparisse nella miniserie ma, anche se Murphy è rimasto deluso dal fatto che il nuovo character sia comparso due settimane prima della data di uscita del terzo numero, i fan della serie saranno senza dubbio entusiasti e incuriositi sulla figura femminile che campeggia in copertina.
Speculazioni vogliono che la donna sia un'altra versione di Harley Quinn, dopo che "l'originale" ha fatto il suo debutto in Batman: White Knight # 2: la donna misteriosa, infatti, ha tre “diamanti” sul retro della giacca da motociclista che indossa.

Batman: White Knight # 5 uscirà il 7 febbraio, scritta e illustrata da Sean Murphy. La serie è stata recentemente estesa da sette numeri ad otto. Di seguito, la cover con il misterioso personaggio.

23734949 1518801178167527 5274327600217456640 n

(Via CBR)

Le stagioni del Commissario Ricciardi: Il senso del dolore, recensione

1507902467448.jpg--il senso del dolore   le stagioni del commissario ricciardi 01 cover

Maurizio De Giovanni nel 2005 ha avuto l’intuizione di creare il Commissario Ricciardi: un investigatore della Questura Regia che si muove nella Napoli degli anni ’30. Dodici romanzi, dodici avventure, dodici indagini e il successo di pubblico, hanno affascinato la Sergio Bonelli Editore, affidando l’adattamento a fumetti allo sceneggiatore Claudio Falco e al disegnatore Daniele Bigliardo.
Nasce così Il senso del dolore, graphic novel che adatta la prima storia del Commissario Ricciardi, uomo di grande intuizione investigativa e dotato di un potere (che, spesso, è una condanna): può vedere i morti nel loro ultimo istante di vita, sentire ciò che hanno pensato o detto, osservare l’ultimo e intimo attimo di chi è stato strappato con violenza dall’esistenza. Il grande tenore Arnaldo Vezzi viene trovato morto, con la gola recisa, nel suo camerino, poco prima della sua entrata in scena al Teatro San Carlo: Ricciardi, accompagnato dal fedele brigadiere Maione, dovrà scoprire l’assassino e la dinamica dell’omicidio.

1507902612173.jpg--

Trovandosi tra le mani il primo personaggio Bonelli mutuato da opere preesistenti, Claudio Falco opera un’interessante adattamento, scegliendo una narrazione dalla chiara matrice cinematografica: nella lettura si respira l’aria da film noir degli anni ’40, Humphrey Bogart, Peter Lorre e tutti i riferimenti al mondo torbido delle indagini poliziesche nei vicoli di una città. In un felice sposalizio, i canoni e la struttura da libro giallo sono, però, in equilibrata fusione: i dialoghi e i personaggi richiamo le atmosfere della metropoli di inizio secolo dei romanzi polizieschi, intrise di tutte le contraddizioni sociali che la caratterizzano. Le cadenze linguistiche napoletane ancorano fortemente i personaggi a quel preciso tessuto geografico e culturale che fa da sfondo alla vicenda, spalancando lo sguardo e la fantasia verso il capoluogo campano di quasi novanta anni fa.

Sul piano visivo, perfettamente in linea con la sceneggiatura, il disegno di Daniele Bigliardo magnifica le architetture della città dalla Galleria Umberto I, al San Carlo, passando per i vicoli, le piazze e i “belvedere” ma non con finalità “turistiche”, bensì come ricostruzione iconografica degli anni in cui si svolge la storia. Medesima cura la troviamo nella trattazione dei personaggi: su tutti troneggia, giustamente, il freddo e algido Commissario, per cui Bigliardo tratteggia uno sguardo capace di rivelare quello che i dialoghi non devono fare.

1507902614471.jpg--

L’obiettivo non era di facile raggiungimento: l’unione tra Napoli e il Noir – di matrice statunitense – fuso con il Giallo – di matrice anglosassone – potrebbe apparire come un amalgama artificioso – specie se abbinato alle tinte Horror della trama – e, invece, nelle sapienti mani del duo Falco/Bigliardo risulta essere un’intrigante sperimentazione grafico-narrativa dall’indubbio fascino.

Il volume è disponibile sia in brossurato da edicola che in cartonato da libreria.

Hit Girl: Mark Millar annuncia nuova serie, Kevin Smith a bordo

Hit-Girl tornerà in una nuova serie a fumetti. Il creatore Mark Millar, per questo secondo spinf-off si affiderà all'artista Ricardo Lopez Ortiz, mentre lo sceneggiatore Kevin Smith scriverà il secondo arco narrativo della serie.

"Ho scritto la prima grande storyline che, ovviamente, diventerà il primo graphic novel", ha detto Millar a Comicbook.com. Per Hit-Girl "ogni arco narrativo avrà un team creativo di superstar". I nomi coinvolti da Millar provengono dal gotha del fumetto statunitense: oltre al già citato Smith, si uniscono Frank Quitely, Rafael Albuquerque, Pete Milligan, Eduardo Risso e Daniel Way. Millar ha coinvolto anche l’artista asiatico Kim Jung Gi: "Stiamo spendendo un sacco di soldi e stiamo assumendo solo persone dalle quali sono ossessionato" conclude lo sceneggiatore scozzese.

La settimana scorsa, Millar ha annunciato i dettagli della nuova serie di Kick-Ass, puntando i riflettori su un nuovo protagonista femminile afroamericano, veterano militare. La domanda sorge spontanea: ci sono dei piani in merito a un crossover tra Kick-Ass e Hit-Girl nel futuro delle serie? "No, non tra queste nuove" risponde Millar, dettagliando che "riprendiamo la storia esattamente dall'ultima pagina del terzo [Kick-Ass] e dal ragazzo di Mindy che si sta allenando per diventare il suo nuovo Kick-Ass. È molto divertente. Mi è davvero piaciuto avere Kick-Ass e Hit-Girl in racconti separati perché sono personaggi molto diversi che hanno bisogno di diversi tipi di storie. […] Il personaggio gioca con le regole del supereroe perché è un fan dei fumetti. Ma Hit-Girl è fondamentalmente un piccolo Frank Castle, quindi non puoi farlo ogni mese".

La storia vedrà come setting tutto il mondo, difatti, il "Punitore-incontra-Polly-Pocket" ha lasciato gli Stati Uniti alle spalle per portare la “sua” giustizia in tutto il mondo. Prima tappa, Colombia: una madre in cerca di vendetta per l'omicidio di suo figlio ingaggia Hit-Girl per distruggere il suo assassino, ma Mindy ha altri piani per il sicario più temuto della Colombia.

Hit-Girl #1, scritto da Mark Millar e disegnato da Ricardo Lopez Ortiz, uscirà negli Stati Uniti il 21 febbraio.

hitgirl-issue1-covera-amyreeder-colombia-72dpi-1059883

(Via CBR)

La Marvel diffonde dettagli e cover della serie Weapon H

Una nuova serie con Weapon H, il personaggio del crossover di Weapon X / Totally Awesome Hulk "Weapon of Mutant Destruction", venne annunciata al Comic Con di New York senza svelare né il team creativo, né la data di rilascio. La Marvel Comics ha ora rivelato che sarà lo scrittore Greg Pak (Weapon X, Totally Awesome Hulk) e l'artista Cory Smith (X-Men Blue) ad occuparsi della serie e che, questa, è prevista a marzo 2017. È stata diffusa anche la cover del primo numero, ad opera di Leinil Yu.

Darren Shan, in un comunicato, sostiene l’importanza di Greg Pak ai testi, avendo egli scritto tra le serie maggiormente importanti del Golia Verde, come Planet Hulk. Weapon H dovrà vedersela contro le più grandi minacce dell'universo Marvel, a partire da un nuovo tipo di Wendigo.
La nuova serie parte da una premessa capace di solleticare l’appetito nerd: che cosa accadrebbe se gli scienziati creassero un ibrido Wolverine/Hulk? La trama, difatti, vedrà risorgere il progetto Arma X che ha trovato il modo di mescolare il DNA di Wolverine con quello del Gigante di Giada, per creare un Hulk con artigli adamantio.

WEAPON-H-CVR-001

(Via CBR)

Sottoscrivi questo feed RSS

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa estesa.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa estesa.