Menu

 

 

 

Un po' meglio di una bestia, la recensione di Visione 2

Arriva sugli scaffali delle fumetterie il secondo e attesissimo volume di quella che è ormai considerata la migliore serie Marvel degli ultimi anni, The Vision di Tom King e Gabriel Hernandez Walta (qui la recensione del #1). Creato da Roy Thomas e John Buscema nel lontano 1968 sulle pagine di Avengers 57, il sintezoide più amato della storia del fumetto ha dovuto aspettare quasi cinquant’anni per avere il suo posto al sole. Fin dall’inizio la Visione incarna la contraddizione dell’essere artificiale che prova emozioni umane, tanto da portarlo alle lacrime come nell’iconica splash-page finale di Anche un androide può piangere, arrivando addirittura ad innamorarsi, ricambiato, di una donna in carne ed ossa, la collega Scarlet Witch. I due formeranno per anni una delle coppie più famose dei comics, suggestionando più di una generazione di giovani lettori tra cui il futuro scrittore Jonathan Lethem, che ai due amanti di carta dedicherà il racconto La Visione, contenuto nella raccolta Men and cartoons (pubblicata in Italia da Minimum Fax). Personaggio travagliato, il povero androide, diviso tra la paura di non provare sentimenti e il peso che il viverli comporta. Dissezionato metaforicamente da autori classici come Steve Englehart, Bill Mantlo e Roger Stern, una volta è stato realmente smembrato pezzo per pezzo e rimontato, in un celebre ciclo di Avengers West Coast firmato da John Byrne che segnò la fine del suo rapporto con Scarlet. Ma niente poteva preparare il sintezoide di casa Marvel al “trattamento” riservatogli dal brillante Tom King.

visione-2-1

In questa seconda uscita convergono e giungono a compimento le trame orchestrate da King nel primo volume, in cui Visione, cercando di dare un senso alla sua esistenza, decide di “mettere su famiglia”: l’androide se ne costruisce letteralmente una, formata da moglie, due figli e un cane, con la quale va a vivere in un sobborgo di Washington, il classico comprensorio formato da villette a schiera tipico di tanto cinema americano. L’arrivo della famiglia Visione non è però gradito dal vicinato, e la crescente tensione per la paura del diverso porterà Virginia, la moglie robotica dell’androide, a commettere un errore fatale le cui tragiche conseguenze non tarderanno ad arrivare coinvolgendo anche la squadra di appartenenza del consorte, gli Avengers.

visione-2-2

Forte di una qualità letteraria che ha spinto il sito specializzato Bleeding Cool a definirla “il Watchmen” della Marvel, Visione è una gemma nel panorama delle pubblicazioni attuali della Casa delle Idee. King e Walta confezionano uno straordinario ibrido tra fumetto d’autore e mainstream supereroistico, assolutamente originale. Lo scrittore pesca a piene mani dalla tradizione del melodramma americano, il cui principale esponente fu il regista Douglas Sirk, e dalle sue declinazioni più moderne come American Beauty e Revolutionary Road di Sam Mendes e Lontano dal Paradiso di Todd Haynes: opere che ci raccontano famiglie che conducono esistenze apparentemente perfette, chiusi nelle loro belle villette, tra sorrisi di circostanza e l’amara consapevolezza della realtà. In una variante certamente fantascientifica, Visione ci parla proprio di questo, di verità taciute, negate ma insopprimibili, di scheletri nascosti nell’armadio o seppelliti – letteralmente – in giardino, ma che non tarderanno a riaffiorare mettendo a rischio un fragile equilibrio. Nel fare questo, lo splendido lavoro di King e Walta riporta un genere usurato come il fumetto di supereroi alla sua dimensione più nobile, la trasfigurazione in racconto mitologico dello struggimento del vivere quotidiano.

visione-2-3

Il lirismo dei testi di King è efficacemente supportato dal tratto minimalista di Walta, bravo nel ritrarre scene di vita quotidiana borghese semplici ma intense, attraversate da improvvise ed inaspettate esplosioni di violenza. Merita una citazione anche Micheal Walsh, autore delle illustrazioni dell’episodio in cui King ripercorre la storia della relazione tra Visione e Scarlet, facendo “sbirciare” il lettore dietro le quinte della storia ufficiale della coppia: sarà una delizia per i fan di vecchia data riconoscere i periodi della storia degli Avengers citati dagli autori, dallo scontro col Conte Nefaria a firma Jim Shooter/John Byrne fino al “triangolo” Visione/Scarlet/Wonder Man della gestione Kurt Busiek/George Pérez. Scene già viste che assumono però una valenza e un significato del tutto nuovo, grazie ad un team creativo in stato di grazia.

Classico istantaneo che verrà ricordato da qui a molti anni, Visione porta con sé un unico difetto: è e resterà, per il momento, l’unico lavoro made in Marvel di Tom King, che subito dopo la conclusione della serie è stato blindato dalla DC con un contratto di esclusiva. Mossa sulla cui bontà non nutriamo alcun dubbio.

Leggi tutto...

Guardiani della Galassia Serie Oro: il piano dell'opera

  • Pubblicato in News

Dopo la news in cui annunciavamo l'uscita della collana, ecco finalmente il piano dell'opera di Guardiani della Galassia: serie Oro, l'iniziativa Panini Comics allegata al Corriere dello Sport Stadio e a TuttoSport.

01 - Vendicatori cosmici
02 - L'arrivo di Angela
03 - Tutti contro gli X-Men
04 - Guardiani divisi
05 - Ritorno dall'oblio
06 - Il leggendario Star-Lord
07 - Rocket Racoon parte 1
08 - Rocket Racoon parte 2
09 - Attraverso lo specchio
10 - Groot
11 - Annihilation parte 1
12 - Annihilation parte 2
13 - Annihilation Conquest parte 1
14 - Annihilation Conquest parte 2
15 - Qualcuno deve pur farlo
16 - Senza futuro
17 - A pochi secondi dalla fine
18 - Il dominio dei Re
19 - L'ordine di Thanos
20 - Avengers e Guardiani della Galassia uniti!

Guardiani della Galassia Serie Oro sarà composta da 20 uscite, la prima a 1,99€, le successive a 8,99€ più il prezzo del quotidiano. Data di esordio: 26 aprile.

Leggi tutto...

Arriva Guardiani della Galassia Serie Oro con Corriere dello Sport e Tuttosport

  • Pubblicato in News

Dopo Deadpool, gli Avengers, Doctor Stranger e Wolverine, arriva una nuova iniziativa Marvel con Corriere dello Sport Stadio e Tuttosport, in collaborazione con Panini Comics. Parliamo di Guardiani della Galassia Serie Oro, una collana che, come le precedenti, proporrà le avventure più celebri del gruppo in concomitanza col secondo film della saga diretto da James Gunn e in uscita il prossimo 25 aprile.

Guardiani della Galassia Serie Oro sarà composta da 20 uscite, la prima a 1,99€, le successive (presumibilmente) a 8,99€ più il prezzo del quotidiano. Data di esordio, 26 aprile. In attesa del piano dell'opera, ecco la prima immagine diffusa.

094252086-a0b3676c-7825-49e8-85ef-a8dd8c099086

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa estesa.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa estesa.