Menu

 

 

AVE: le molteplici declinazioni dell'incontro, intervista ad Ariel Vittori e Laura Guglielmo

Il 2017 è un anno importante per Attaccapanni Press, l'etichetta editoriale nata da un’idea di Ariel Vittori e Laura Guglielmo e fondata insieme a Laura Vivacqua che, dopo aver dato vita all'antologia erotica Melagrana, di cui vi abbiamo parlato approfonditamente, presenta il suo nuovo progetto in crowdfunding AVE - Nice to meet you, di cui vogliamo parlarvi un po' più a fondo. Per farlo, abbiamo fatto quattro chiacchiere con due delle tre fondatrici, Ariel Vittori e Laura Guglielmo: trovate qui di seguito le risposte alle nostre domande oltre ad alcune illustrazioni relative a questo progetto editoriale, di cui continueremo a parlarvi nelle prossime settimane, essendo ancora una volta media partner principali dell'iniziativa.

AVE logo

Il crowdfunding inizia oggi sulla pagina Indiegogo dedicata a cui potete accedere a questo indirizzo, oppure cliccare sull'immagine qui sopra, acquistando il perk che preferite per sostenere quest'opera.

Bentornate su Comicus!

Parliamo un po' di Melagrana: la raccolta fondi alla fine ha dato i suoi frutti. Come analizzereste a posteriori questa campagna? Cosa avete appreso di nuovo da questa esperienza?

A.V.: La campagna di Melagrana ci ha lasciato sul filo del rasoio, per via delle molte pagine e quindi della richiesta di fondi per noi più alta del solito, e l'analisi finale è sicuramente soddisfacente: la pagina di crowdfunding ha raggiunto più persone, questo anche perché abbiamo imparato a muoverci un po' meglio sul piano della comunicazione con la stampa. Più di ogni altra cosa in realtà abbiamo appreso molto dalla realizzazione del libro in sé, mille dettagli preziosi da aggiungere al bagaglio per far libri sempre migliori.

Ora vi lanciate in un progetto di genere molto diverso dai precedenti: da dove nasce Ave?

L.G.: Ave nasce, come sempre, dalle idee che io e Ariel ci rimbalziamo a caso mentre scriviamo le fatture in fiera. Approcci poco ortodossi a parte, questo libro è nato dalla volontà di affiancare a Melagrana, che era stata la prima uscita che avevamo stabilito per il 2017, un libro meno legato a un genere affermato e riconoscibile (in questo caso il fumetto erotico) e più libero di raccontare quello che è in molti casi il miglior motore narrativo in circolazione!

aragno 6

Che cosa vi ha spinte a scrivere una raccolta di storie sul tema dell'incontro? Le storie narrate saranno in qualche modo intrecciate tra loro oppure mantengono solo il fil rouge tematico dell'incontro?

L.G.: Le storie brevi raccolte dal libro saranno scollegate tra loro, ma unite da alcuni fili conduttori tematici che sono emersi con molta spontaneità durante la lavorazione. È stata una grandissima soddisfazione vedere il libro prendere forma attraverso le idee degli autori, che hanno interpretato il tema in maniere sia classiche che molto sopra le righe. La motivazione che ci ha spinte a scegliere l’incontro come tematica è stata fondamentalmente la solita: un tema ampio ma che potesse dare sia libertà che appigli agli autori.

Avete selezionato voi stesse i partecipanti a colpo sicuro o avete anche in questo caso vagliato delle candidature?

A.V.: Sì, questa volta come per Grimorio abbiamo pensato già alla lista di persone con cui volevamo collaborare (o alcune di cui amavamo già il lavoro, e l'anno prima ci hanno detto 'voglio lavorare con voi!', forse conta come candidatura?) e ci siamo messi al lavoro.

Potreste dirci a grandi linee come sarà strutturato il volume, a livello contenutistico e di prodotto finale?

L.G.: Il libro sarà un bel volumetto in formato 16x23, contenente 10 storie da 10 pagine. Ammetto di avere un debole infinito sia per le storie brevi che per i numeri tondi, quindi Ave è stato una goduria su tutti i fronti.

guarnaccia 7

Come è stato occuparsi di ben due crowdfunding quest'anno?

L.G.: Quello di Melagrana è stato una sfacchinata enorme, e quello di Ave sta per iniziare. Non posso che dire SPERIAMO BENE! Sicuramente è un impegno di pianificazione molto maggiore rispetto all’anno scorso, ma siamo convinte che ce la caveremo anche questa volta. Si sta creando un piccola comunità di lettori che ci segue a ogni uscita, e faremo del nostro meglio per continuare a pubblicare libri all’altezza delle aspettative.

Quando vedremo ultimate le vostre due creazioni più recenti, Melagrana e Ave? Quando verranno commercializzate?

A.V.: Melagrana è già in stampa, e farà il suo debutto al Treviso Comic Book Festival, con una mostra il primo giorno di fiera, giovedì 21 settembre. Ave invece verrà spedito a chi selezionerà tale opzione poco prima di Lucca Comics & Games, ed è alla grande fiera toscana che per la prima volta sarà esposto al nostro stand, in Self Area.
Assieme ad altre due piccole novità dell'Attaccapanni Presenta: Crescent 3, il seguito della miniserie fantasy di Laura Guglielmo, e Historia, concept book narrativo di Mirko Failoni (di cui vi abbiamo parlato qui).

vivacqua 03

Avete già in mente progetti per l'anno venturo? Svelerete qualcosa già a Lucca?

A.V.: Oh, certo. Abbiamo già progetti in mente per molti anni venturi. Ma a Lucca abbiamo già abbastanza carne al fuoco, attenderemo l'inizio del 2018 per darvi i primi indizi!

Ricordiamo che gli autori presenti in questo progetto saranno Rachele Aragno, Noemi De Maio, Brian Freschi, Francesco Guarnaccia, Laura Guglielmo, Stefano Martinuz, Martina Naldi, Monica Sangermano, Sara Silvera Darnich, Ste Tirasso, Ariel Vittori e Laura Vivacqua. Di seguito trovate la cover realizzata da Rita Petruccioli.

AVE lowres

Ringraziamo Ariel Vittori e Laura Guglielmo per la disponibilità e vi invitiamo a contribuire al crowdfunding per Ave e a sostenere i progetti di Attaccapanni Press, che potete seguire anche sulla pagina Facebook ufficiale.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa estesa.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa estesa.