Menu

 

 

Giorgio Parma

Giorgio Parma

URL del sito web:

Le novità da non perdere in Self Area a Lucca Comics & Games 2017

Con l'avvicinarsi di Lucca Comics & Games 2017, urge sempre fare un minimo il punto della situazione per quanto riguarda la marea di anteprime che saranno presentate dai diversi editori e autori in occasione della kermesse toscana. Come fatto già l'anno scorso, con questo articolo ci proponiamo di realizzare una cernita del materiale che sarà disponibile in anteprima in Self Area, presentato dalle varie etichette editoriali del panorama indipendente italiano.
Specifichiamo che non si tratta per nulla di un elenco esaustivo delle novità presenti, per quello potete fare riferimento a questo articolo ospitato sul sito ufficiale della manifestazione, ma solo di una nostra selezione dei lavori che più ci hanno colpito e allettato.
Di seguito quindi trovate le novità per noi da non perdere in questa edizione di LC&G, divise per realtà editoriali in ordine alfabetico, con tutte le specifiche necessarie e disponibili al momento della scrittura dell'articolo. Qui invece trovate la mappa della Self Area sul sito ufficiale.

Attaccapanni Press - Stand CHS35

Dopo avervi parlato più e più volte delle antologie in crowdfunding di Attaccapanni Press, l'etichetta editoriale indipendente creata da Ariel Vittori e Laura Guglielmo e diretta con l'assistenza di Laura Vivacqua, è giunta l'ora di poter toccare con mano e leggere questi tanto attesi volumi. Allo stand potrete quindi trovare oltre al già edito Grimorio, che verrà ristampato per l'occasione, anche i nuovi Melagrana (presentato al TCBF il mese scorso) e AVE - Nice to Meet You, di cui potrete anche farvi autografare le vostre copie dagli autori che saranno presenti alla manifestazione. Per gli orari dei diversi artisti tenete d'occhio la pagina ufficiale di Attaccapanni. Ma queste non saranno le uniche due novità disponibili allo stand: sarà possibile trovare anche i primi tre numeri di Crescent, il fantasy di Laura Guglielmo, di cui trovate sotto la variant cover del #3 realizzata da Giopota, e il concept artbook Historia: Di magi e briganti, vigliacchi ed eroi di Mirko Failoni, di cui vi abbiamo parlato in questa intervista, e, occasionalmente, volumi degli artisti presenti allo stand.

historia AVE lowres

crescent melagrana

Se non conoscete questi prodotti, trovate qui i nostri articoli su Melagrana, qui quelli su AVE e qui quelli su Historia.

Brace - Stand CHS18

Il collettivo bolognese Brace torna in Self Area con il #3 della loro omonima rivista, che conterrà storie realizzate dai membri dell'etichetta indipendente Ettore Mazza, Francesco Saresin, Silvia Righetti, Kalina Muhova, Nicola Pezzato, oltre al contributo di due artiste "ospiti" come Roberta Scomparsa e Federica Bellomi. Questo numero, a differenza dei precedenti, rappresenta la prima antologia non tematica realizzata e pubblicata dal gruppo, fresco fresco di Premio Boscarato vinto per Migliore Autoproduzione. Di seguito la cover del #3 realizzata da Mazza.
Potete rimanere aggiornati sulle produzioni Brace sul loro sito ufficiale o sulla pagina Facebook.

brace 3

Dayjob Studio - Stand CHS11

Del Dayjob Studio vi abbiamo parlato parecchio, soprattutto riguardo al loro lavoro più recente, l'antologia Treasure Chest realizzata da tantissimi autori anche esterni al collettivo. Potete trovare tutte le notizie a riguardo a questo indirizzo. Di seguito la cover del volume realizzata da Walter Baiamonte. Allo stand saranno disponibili anche una storia breve scritta e disegnata da Alberto Massaggia dal titolo Lucille, brossurato a colori 16x23 cm, 48 pagine, 6 € e il quarto volume di The Leaderboard, brossurato in bianco e nero, 10x15 cm, 168 pagine, 5 €. Inoltre, sarà ospitata anche l'autoproduzione Tre Trighi - Collection di Sio, Bigio e Dado, di cui vi abbiamo già parlato qui.

lucille TreasureChest cover.jpg

the leaderboard tretrighi

Delebile - Stand CHS43

Delebile si presenta a Lucca Comics & Games 2017 in Self Area con Diana e la lingua robotica, una storia realizzata dalla fumettista e cartoonist Carolyn Nowak, già presentata in anteprima al TCBF, formato 15x21 cm, brossurato, 72 pagine a colori CMYK in stampa offset. Per la kermesse toscana verrà invece pubblicato Zambesi di Paolo Cattaneo e Fabio Tonetto, un racconto con atmosfere surreali anni '90, formato 21 x 29,7 cm, 24 pagine spillato, stampato offset in CMYK e Pantone oro.
Potete trovare qui di seguito le cover di entrambi i prodotti. Per rimanere aggiornati su tutte le novità di questa etichetta editoriale potete tenere d'occhio la pagina Facebook e il sito ufficiale.

diana zambesi

Donut Comics - Stand CHS14

L'associazione culturale Donut Comics sarà presente a Lucca Comics & Games con ben 4 nuove uscite, il secondo e ultimo volume di Vitium, It's party time, Burp e Rouge, un'interessante antologia composta da 5 storie e un racconto scritto, tutte connesse dal tema comune del colore rosso. Di seguito trovate tutte le specifiche di questi volumi e le cover.

vitium  its party time

VITIUM - Atto II, contiene 4 racconti autoconclusivi a tema vizi capitali, scritti da Antonella Niro, Shadi Givehchian, Valentina Ferrari e Francesco Fantini, quest'ultimo con sceneggiatura di Lisa Dallari. Formato A5, 60 pagine in bianco e nero, 5€. Con l'acquisto di questo volume saranno regalate 7 illustrazioni realizzate da Barbara Salvati, Marco Pezzini, Marco Caporale, Alessandro Giampoletti, Chiara Borella, Lisa Dallari e Daniele Folegatti.

It's Party time è invece un ricettario di cocktail, formato 10,5x29,7 cm, rilegato con spirale metallica, 30 pagine a colori con illustrazioni di Antonella Niro, Shadi Givehchian e Valentina Ferrari.

burp rouge

Burp, volume che raccoglie 4 racconti realizzati da Antonella Niro e Shadi Givehchian con protagonisti animali impegnati nella digestione. Le storie sono realizzate tutte ad acquerello, formato 21x21 cm a colori, 5€.

Rouge, volume contenente 1 racconto scritto e 5 storie a fumetti autoconclusive: il tema che lega le storie è il rosso. Sono racconti di genere vario, realizzati in bicromia. Volume di 100 pagine, formato 17x26 cm. La copertina è realizzata da Silvio Scripelliti, mentre gli autori sono Pietro Parmeggiani, scrittore dell'unico racconto presente, Hellen Giussiani, Emilio Cattani, Giorgia Pini, Marco Buriola e Lisa Dallari.

Fame - Stand CHS41

Allo stand Fame in Self Area potrete trovare Il tragico libro di Unicorno triste, la raccolta delle migliori strisce pubblicate sulla pagina Facebook ufficiale, scritte e disegnate dall'autrice Tiziana de Piero. Questa autoproduzione è anche disponibile sullo shop Etsy della sua creatrice. Il volume è un brossurato 15x24 cm, 140 pagine a colori, venduto al prezzo di 13€. L'autrice sarà disponibile in fiera per autografi e dediche personalizzate su richiesta.

unicorno triste

Gravure - Stand

Il secondo volume di Gravure è in arrivo a Lucca Comics e coinvolge autori come Chiara Abastanotti, Ilaria Apostoli, Arianna Vittoria Beffardi, Julia Bazzu, Francesca Carità su testi di Akm0, Matteo Lupetti, Danilo Manzi e Marco Rocchi su testi di Piero Trabanelli e Luca Saccardi. Anche in questo caso, la tematica horror domina la produzione del collettivo: 7 storie brevi autoconclusive a colori, 100 pagine formato 16x23 cm stampate in Risograph.

Incubo alla balena - Stand CHS30

Incubo alla Balena pubblica fumetti indipendenti e sperimentali ormai da più di un lustro e i prodotti realizzati sono sempre permeati da una cura e da una qualità d'eccezione, ponendoli di diritto tra le novità da non farsi sfuggire in Self Area. Quest'anno i volumi presentati alla kermesse toscana sono Da lunedì di Alessandra Romagnoli, 12 pagine di racconto illustrato senza testi, stampato in formato A3, e Il cappello di paglia, nuovo fumetto della serie di leggende giapponesi che sta realizzando Elisa Menini, la vicepresidente del collettivo. Potete trovare maggiori approfondimenti nella nostra intervista a questo indirizzo.

da lunedi cappello paglia

Mammaiuto - Stand CHS19

Mammaiuto porterà a Lucca Escamotage, il volume presentato al TCBF contenente le storie realizzate dagli autori del collettivo durante un ritiro di 48 in un agriturismo toscano, sfruttando tutti gli escamotage possibili per rispettare le strettissime consegne. Un volume molto interessante e sperimentale, 196 pagine a colori, 17x24 cm, 20€. Allo stand saranno disponibili anche molti altri volumi prodotti dal collettivo.

escamotage

Lök Zine - Stand CHS23

Salvatore Giommarresi, Lucia Manfredi, Elisa Caroli, Tony Cheung e altri autori hanno partecipato a questo nuovo numero della rivista Lök Zine pubblicata dall'omonimo collettivo. LÖK ZINE #09 "Trial/Prova" rappresenta appunto una sfida, l'occasione per gli autori che hanno partecipato a seguito di un'open call multilingue di mettersi alla prova. Di seguito trovate la cover, realizzata da Cheung.

lokzine

Manticora Autoproduzioni - Stand CHS05

Del nuovo volume 2053: Le Nuove Acque ve ne abbiamo già parlato in un'intervista dedicata, quindi non possiamo che consigliarvelo ulteriormente in questo articolo, soprattutto per la bravura degli autori coinvolti nel progetto. 2053 – Le nuove acque, 112 pagine in bianco e nero, 20x26,5 cm, idea e testi di Brian Freschi, storie e disegni di David Ferracci, Albhey Longo, Ilaria Apostoli, Lonnie Bao, Ivan Lodi, Lorenza de Luca, Anna Ferrari, cover di Old Roger con colori di Francesca Piscitelli.

2053

Rêverie Studio & Gretateg’s Art - Stand CHS10

Vi abbiamo già parlato di Costellarium, il nuovo progetto di beneficenza realizzato dal Rêverie Studio, che potrete trovare in Self Area allo stand CHS10, assieme a Greta Traldi e al suo More than survive.
Sempre allo stand potrete trovare anche i lavori di tutti gli artisti del collettivo come il secondo volume di Rebirth di Stefano Martinuz, La Leggenda di Azzurrina di Vittoria Barulli e Tainted Love di Connie Daidone. Di seguito le cover dei volumi.

costellarium tainted love

rebirth2 azzurrina

Slowcomix - Stand CHS55

Vi abbiamo già presentato le novità targate Slowcomix in arrivo a Lucca tramite un'intervista ad Alessio Bilotta, a capo dell'associazione culturale. Ci limitiamo quindi a riportarvi i dati principali dei volumi che saranno disponibili in fiera.

 slowcomix KavaliereOskuro cover

ll Kavaliere Oskuro #1 - Suvenirditalì
di Bruno Olivieri , formato comic-book, 32 pagine a colori, 3.5 €

slowcomix AhlAmourGE cover

Ah, l’Amour! Golden Edition
di Andrea Barattin, formato striscia, 128 pagine a colori, 6.5 €

slowcomix LittleWaiting cover

Sarà inoltre disponibile una nuova ristampa di Little Waiting di Ariel Vittori, con alcune illustrazioni inedite.

Studio Pilar - Stand CHS26

Uscito ormai qualche mese fa, l'Atlante illustrato delle nuove costellazioni è un volume di 184 pagine ricco di illustrazioni realizzate da ben 62 importanti artisti del panorama internazionale, su design di Andrea Salerno, che reinventano altrettante costellazioni. Potete trovare maggiori informazioni sul sito ufficiale dell'associazione culturale Studio Pilar.

atlante

TO BE Continued Comics - Stand CHS13

Lorenzo Ghetti, il creatore del webcomic To Be Continued porterà a Lucca Comics ben 5 storie brevi dedicate ad altrettanti personaggi adolescenti con superpoteri dell'universo narrativo da lui ideato. TO BE è il titolo di questa serie di albetti non vendibili separatamente in cui verranno presentati George, Rouge, Karl, Teo e Jackob, con racconti a fumetti creati da Caterina Cappelli, Ilaria Felice, Lorenzo Ghetti, Aniss El Hamouri e Mauro Nanfitò. 11,5x16,5 cm, 20 pagine a colori ciascuno, 10 €, acquistabili anche sul sito ufficiale.

tobe

Shockdom non pubblicherà più Sii come Bill

Dopo aver annunciato la pubblicazione di un volume da libreria con la raccolta delle vignette di Sii Come Bill realizzate da Andrea Nuzzo, la casa editrice Shockdom ha fatto un passo indietro comunicando ufficialmente che tale opera non verrà realizzata ci si è resi conto che "il format originario è antecedente alla creazione della pagina [Facebook] ufficiale" che ha dato poi popolarità al meme.

Questo ha portato l'editore a fare marcia indietro e disdire i pre-order già effettuati, come riportato nel post qui sotto.

Una Ballata per Corto Maltese: a Lucca Comics l'adattamento teatrale del fumetto di Hugo Pratt

Riceviamo e pubblichiamo:

Una Ballata per Corto Maltese

Lucca Comics & Games, in collaborazione con Rizzoli-Lizard e Cong S.A., propone l’adattamento teatrale dell’esordio del marinaio di Hugo Pratt in occasione dei 50 anni dalla pubblicazione: il 1 novembre al Teatro del Giglio.

Una ballata per Corto Maltese - locandina finale 1

Lucca, 25 ottobre 2017 - “Una ballata del mare salato”, il leggendario albo di Hugo Pratt, dedicato a Corto Maltese, pubblicato proprio 50 anni fa, andrà in scena mercoledì 1 novembre (ore 20.30) al Teatro del Giglio, in un’affascinante drammatizzazione realizzata per Lucca Comics & Games 2017.

“Una Ballata per Corto Maltese”, questo il titolo dello spettacolo realizzato in collaborazione con Rizzoli-Lizard e Cong S.A., metterà in scena attori in carne ed ossa, che faranno rivivere al pubblico il celebre episodio di Corto Maltese.

Sarà un’occasione unica per immergersi nelle atmosfere evocate da Hugo Pratt, attraverso una scenografia suggestiva e una messa in scena serrata. Regista e autore della riduzione teatrale è Nicola Zavagli, che avrà per attori Ennio Coltorti, Emiliano Coltorti, Mario Grossi, Neva Leoni, Michele Lisi, Manuel Meli. Il coordinamento del progetto è a cura di Cristina Poccardi.

L’accesso allo spettacolo è consentito mediante coupon ritirabile alla biglietteria del Teatro del Giglio a partire dalle ore 9.00 del giorno stesso, dietro presentazione del biglietto di quel giorno o dell’abbonamento e dei relativi braccialetti.
Il coupon dei primi 100 posti saranno ritirabili presso lo stand Rizzoli Lizard in Padiglione Napoleone (Nap212). All’ingresso del Teatro saranno richiesti sia il coupon sia il biglietto / abbonamento e il braccialetto.

2053: l'apocalisse secondo Manticora, intervista agli autori

Qualche giorno fa vi abbiamo mostrato un'anteprima del nuovo volume di Manticora Autoproduzioni, 2053: Le Nuove Acque, nato da un'idea di Brian Freschi che ha dato vita ad un intero universo narrativo post apocalittico creando il background per diversi personaggi e ambientazioni, lasciandoli poi declinare ad autori diversi, in questo caso David Ferracci, Albhey Longo, Ilaria Apostoli, Lonnie Bao, Ivan Lodi, Lorenza de Luca e Anna Ferrari.

tav 0

Benvenuti su Comicus!
Cominciamo dal principio: come nasce Manticora Autoproduzioni e qual è la cifra che caratterizza i volumi realizzati dal collettivo?

Ciao Comicus, grazie a voi per questa intervista!
Manticora nasce nel 2012 da un drappello di alcuni studenti dell'Accademia di Belle Arti di Bologna che, freschi delle nozioni apprese nei vari corsi di fumetto e illustrazione, decide subito di mettersi in gioco per creare storie e fare un po' di esperienza.
La cifra che caratterizza i nostri volumi potrebbe essere quella di cercare sempre e per quanto possibile di coniugare le molte anime e i diversi stili presenti nel collettivo, difatti la scelta della manticora come logo/mascotte non è casuale...come lei, anche noi siamo una chimera fatta di tante persone diverse unite da uno scopo in comune! :D

tav albhey longo

L'anno scorso vi siete presentati a Lucca Comics con un libro/calendario molto particolare, Maison Là Là. Nel corso di quest'ultimo anno si è aggiunto al vostro catalogo anche Nessuno ci farà entrare di Brian Freschi e Anna Ferrari. Come sono stati concepiti questi due volumi e come sono stati invece accolti dal pubblico?

Per l'edizione 2016 dell'ARF di Roma abbiamo presentato Le Piccole Morti, ma volevamo uscire con qualcosa di nuovo anche a Lucca, così ci è balenata l'idea di creare qualcosa di diverso, che costituisse un ponte con il tema “Eros e Thanatos” già affrontato nel volume, ma riletto in una chiave più ammiccante e giocosa, come appunto il calendario di Maison Là Là.
Nessuno ci farà entrare, invece, è il frutto della collaborazione di Brian e Anna, che grazie a Manticora hanno scoperto di avere un'affinità di gusti (oltre che di disagio) e dunque si sono lanciati a sperimentare un progetto tutto loro.
Entrambi i volumi hanno riscosso un ottimo successo, segno che ogni tanto vale la pena uscire dal seminato per offrire qualcosa di nuovo ai lettori...cerchiamo sempre di mantenere viva l'attenzione!

Quest'anno vi presentate alle kermesse toscana con un nuovo libro, 2053 - Le nuove acque, un progetto ambizioso in salsa apocalittica che parte da un universo narrativo creato dallo sceneggiatore, se vogliamo, ex machina, Brian Freschi e che viene poi declinato con certi criteri da 7 autori che hanno sviluppato altrettante storie in altrettanti paesi differenti. Parlateci un po' più a fondo del processo creativo che ha dato origine all'opera.

Di solito tutti i nostri progetti nascono un po' per caso durante riunioni di brainstorming, ma nel caso di 2053: Le Nuove Acque l'idea ha preso forma concretamente già durante Lucca Comics 2016, dopo che Flavia ha avuto un'intuizione mentre disperatamente cercava di sopravvivere alle orde disumane che ogni anno si riversano nella cittadina toscana...si sa, molto spesso la realtà che viviamo fornisce gli spunti ideali per raccontare storie!

tav anna ferrari

Qual è stata la sfida principale nella realizzazione di 2053?

Sicuramente dal punto di vista creativo Brian ha fatto un lavoro colossale a scrivere la sceneggiatura di questo mondo post-apocalittico. In poco meno di un mese ha scritto oltre trenta pagine di storiografia per tutti e cinque i continenti, stabilendo quali fossero gli eventi cruciali che si sono succeduti dal 2022 (anno di Domino, il maelstrom che da inizio a tutto) fino al 2053, l'epoca in cui sono ambientate tutte le storie contenute nell'albo. Quando gli abbiamo chiesto che cosa abbia assunto per concepire un universo del genere, si è limitato a dire che scriveva mentre guardava Sanremo!

Tra gli autori coinvolti, David Ferracci, AlbHey Longo, Ilaria Apostoli e Lonnie Bao sono artisti ospiti, non facenti parte del collettivo in pianta stabile. Come sono stati selezionati e cosa vi ha portato a scegliere proprio loro?

In un modo o nell'altro sono tutti autori con cui eravamo in contatto già da prima e in alcuni casi avevamo già avuto modo di collaborare in precedenza (ad esempio con Ilaria Apostoli su Maison Là Là), per cui la selezione si è basata molto su un giudizio “a pelle”: il loro stile di disegno ci piaceva, il modo di porsi ci ispirava fiducia, qualche chiacchiera su Messenger per valutare se il progetto poteva essere nelle loro corde e via, abbiamo avviato i lavori!

tav david ferracci

Cos'altro sarà possibile trovare al vostro Stand in Self Area?

Oltre a 2053 ci saranno ancora copie di Nessuno ci farà entrare, Le Piccole Morti, qualche numero di Der Krampus (sono le ultimissime copie, approfittatene!) e le nostre immancabili spillette del malessere, che ormai abbiamo capito essere il nostro cavallo di battaglia con cui diffondere disagio nel mondo! :)

Ringraziamo gli autori di Manticora per aver risposto alle nostre domande e vi invitiamo a passare al loro stand in Self Area a Lucca Comics e non lasciarvi sfuggire i loro lavori. Potete rimanere aggiornati su tutto quello che riguarda Manticora seguendo la pagina Facebook ufficiale del collettivo.

Sottoscrivi questo feed RSS

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa estesa.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa estesa.