Menu

 

 

 

IllustrART: la freschezza dell'essenziale nell'arte di Claudia "Nuke" Razzoli

La puntata odierna di IllustrART è dedicata all'artista italiana Claudia "Nuke" Razzoli e ai suoi splendidi lavori di cui, come al solito, trovate una selezione nella gallery in basso all'articolo.

L'illustratrice e fumettista nata a Pescia, in Toscana, nel 1983, si è formata alla Scuola Internazionale di Comics di Firenze, contribuendo poi, a partire dal 2011, alle pubblicazioni antologiche del collettivo Katlang!, per cui esce anche il suo primo graphic novel, Red, nel 2012. Sempre in quell'anno entra a far parte dell'Associazione Culturale Mammaiuto, pubblicando periodicamente sul sito I Diari della Nuke, che nel 2013 vengono pubblicati in cartaceo, prima tramite crowdfunding, e ristampati proprio quest'anno da Shockdom. Tra le altre pubblicazioni troviamo Petrarca nel 2014 per Kleiner Flug, Effetto Casimir - ordinaria disevoluzione di una coppia per Rizzoli Lizard l'anno successivo e nello stesso periodo esce anche l'antologico Mammaiuto Un ragazzo parte per un viaggio, ferisce qualcuno, non torna più a casa, al quale partecipa.
Attualmente, l'artista è al lavoro su Ross, un graphic novel pubblicato ad episodi su Mammaiuto, e Millennials - Born to be Heroes, spin off del web comic To be Continued di Lorenzo Ghetti, serie in 10 numeri che vi abbiamo consigliato di non perdere a Lucca in Self Area.

I lavori della pubblicati in rete spaziano molto a livello di stile, passando da acquerelli realistici, adottati per lo più nella prima parte della sua produzione, ad una estrema semplificazione delle forme che caratterizza la produzione più recente dell'illustratrice; l'abilità artistica della Nuke tuttavia non si limita al solo disegno tradizionale, in quanto diversi sono i lavori pubblicati e realizzati con tecniche digitali, come d'altronde il suo nuovo fumetto Millenials, definito da tinte piatte, spesso accese, e campiture dense, nitide, con ombreggiature altrettanto marcate e nette.
La stilizzazione dell'anatomia, la riduzione del dettaglio più cesellato per passare ad una definizione più macroscopica, produce una freschezza di stile davvero inebriante, con una grande attenzione per il character design e per il vestiario indossato dai suoi personaggi, sempre attentamente curato nel gusto. Le illustrazioni sono vibranti, comunicative ed estremamente espressive, soprattutto nei volti e negli occhi, che sono di una semplicità tale da risultare ipnotizzanti. Scarnificare l'eccesso per rimanere con il concetto essenziale da voler trasmettere, eliminare il superfluo e il ridondante per portare alla luce l'essenzialità, che senza il contorno rifulge con una potenza artistica fortemente meno attenuata. Questo in sintesi è quello che emerge dalla sua ultima produzione, che trovate per prima nella gallery in basso.

Potete seguire l'artista sulla sua pagina Facebook ufficiale, su Tumblr, mentre qui trovate tutte le informazioni riguardo a To Be Continued, dove potete leggere online la storia principale gratuitamente e acquistare anche lo spin-off Millenials.

Torna in alto

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa estesa.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa estesa.