Menu

 

 

 

Portfolio: le matite di Jim Lee

Jim Lee, nato a Seul nel 1964, e trasferitosi da giovanissimo con la famiglia negli Stati Uniti, è uno degli artisti più influenti di comics degli ultimi 30 anni. Il suo nome esplode letteralmente quando inizia la sua run su Uncanny X-Men insieme a Chris Claremont, e poi su X-Men fra fine anni '80 e inizio '90, portando il titolo in cima alle classifiche di vendita. Verso la fine del 1991, Lee lascia la Marvel e, insieme ad altri disegnatori, fonda la Image Comics e la Wildstorm segnando una svolta nel fumetto americano.
Il disegnatore tornerà alla Marvel e poi approderà alla DC Comics dove tuttora è una delle menti creative e una personalità di spicco dell'azienda.

La sua notorietà si deve al suo stile esplosivo e al suo tratto potente che dona agli eroi che disegna una maestosità unica. Abbiamo scelto di dare vita a una gallery in cui possiamo ammirare la sua arte nella maniera più pura, ovvero osservando le tavole a matita dove il suo tratto non è ulteriormente potenziato dal colore. È facile notare come già in questa fase lo stile di Jim Lee sia di un'efficacia unica ed è altrettanto semplice capire per quale motivo abbia influenzato un'intera generazione di fumettisti.

Torna in alto

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa estesa.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa estesa.